La soluzione più fantasiosa per aprire una Tesla? Con un chip sottopelle: ecco il video

La soluzione più fantasiosa per aprire una Tesla? Con un chip sottopelle: ecco il video

Un esperimento che da una parte si scontra contro l'elevato grado di sicurezza della tecnologia Tesla e dall'altro con l'effettiva voglia/necessità di "aggiornare" il proprio corpo con chip che, anche se realizzati ad hoc, non rientrano ancora in una pratica così comune e sdoganata

di pubblicata il , alle 13:21 nel canale Apple
TeslaTesla
 

L'appassionata di tecnologia Amie DD, ha pubblicato una serie di video che la ritraggono protagonista di un curioso progetto, ovvero quello di impiantare sotto la pelle del proprio braccia di un chip RFID così da poter aprire in modo alquanto originale la sua Tesla Model 3: un processo spiegato nei minimi dettagli in questi video.

Un esperimento che da una parte si scontra contro l'elevato grado di sicurezza della tecnologia Tesla e dall'altro con l'effettiva voglia/necessità di "aggiornare" il proprio corpo con chip che, anche se realizzati ad hoc, non rientrano ancora in una pratica così comune e sdoganata.

Amie dispone già di un chip impiantato sotto pelle nella propria mano, opportunamente programmabile, un po' come avviene per i dispositivi pensati per riconoscere i nostri amici animale; tale tecnologia però non risulta implementabile con le informazioni provenienti da una chiave Tesla, per il semplice motivo che la stessa casa automobilistica non permette questa tipologia di trasferimento di dati e quindi della diffusione dei codici sorgenti anche ai diretti interessati.

Per risolvere questo primo ostacolo si è deciso di attingere le informazioni direttamente dalla fonte, ovvero estraendo il chip dalla chiave della Model 3 di Amie ed usare di rettamente lo stesso per l'impianto.

Insomma un progetto a cavallo tra curiosità ed incoscienza, per l'ottenimento di un'esperienza non poi così importante ma tutto sommato già frutto di interesse in altri settori nonché sdoganata in alcuni scenari futuristici raccontati in film e libri.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
pabloski12 Agosto 2019, 14:20 #2
Mentre nel mondo reale, le Tesla continuano ad esplodere https://www.zerohedge.com/news/2019...explodes-flames

Per fortuna la NHTSA sembra si stia muovendo.
sk0rpi0n12 Agosto 2019, 14:28 #3
Amica di Amie: "Amie, mi si è rotta la macchina, mi presti la tua?"
Amie: "Certam...ah no."
demon7712 Agosto 2019, 14:48 #4
Originariamente inviato da: sk0rpi0n
Amica di Amie: "Amie, mi si è rotta la macchina, mi presti la tua?"
Amie: "Certam...ah no."


Ma no non ci sono problemi.
C'è anche la comoda versione SUPPOSTA con finitura cartavetro grana grossa.
Dimensioni 24 cm lunghezza e 5 diametro.
LORENZ012 Agosto 2019, 15:38 #5
Mi sono fermato nella lettura a *un'esperimento*...
Già la foto della ragazza coi capelli verdi mi aveva tolto parte della voglia della lettura, poi, al primo strafalcione, ciao-ciao!
.
.
.
.
.
(strafalcione poi ripetuto!)
.
.
.
.
.
(ore 21:45: hanno avuto il buongusto di correggerlo)
Zetino7412 Agosto 2019, 15:51 #6
Originariamente inviato da: demon77
Ma no non ci sono problemi.
C'è anche la comoda versione SUPPOSTA con finitura cartavetro grana grossa.
Dimensioni 24 cm lunghezza e 5 diametro.


infatti ha scritto
Amie ed usare di rettamente lo stesso per l'impianto


Mars4ever12 Agosto 2019, 16:12 #7
Originariamente inviato da: LORENZ0
Mi sono fermato nella lettura a *un'esperimento*.

Pure io. Prima elementare ca***"
Axios200612 Agosto 2019, 19:20 #8
Originariamente inviato da: pabloski
Mentre nel mondo reale, le Tesla continuano ad esplodere https://www.zerohedge.com/news/2019...explodes-flames

Per fortuna la NHTSA sembra si stia muovendo.


Ma no..... qualche decina di chilogrammi di litio e' estremamente piu' sicura della brutta e vecchia benzina...

Se poi la batteria e' "spalmata" nei montanti dell'abitacolo, ancora meglio in caso di incidente.

E mi raccomando, sempre piu' pubblicita' alle idee strambe... Mettersi un chip sotto pelle per aprire la macchina...
Scasc12 Agosto 2019, 21:56 #9
Originariamente inviato da: pabloski
Mentre nel mondo reale, le Tesla continuano ad esplodere https://www.zerohedge.com/news/2019...explodes-flames

Per fortuna la NHTSA sembra si stia muovendo.


Si, circa 10 volte in meno delle altre (intendo quelle che vanno a dinosauri putrefatti) le model S e X e finora completamente 0 la Model 3.

Sicuramente l'NHTSA ha preso nota che esiste una tecnologia più sicura (oltre che più tutto il resto, inclusa più lenta a rifornirsi se è questo che vuoi sentirti dire…) dei dinosauri putrefatti e si starà muovendo, non nella direzione che pensi tu però…

P.S. qualche ora fa un'ennesima auto a dinosauri putrefatti ha preso fuoco lungo l'autostrada che stavo percorrendo, l'ho notato dalla caratteristica e diffusissima (appunto…) macchia di asfalto danneggiato in corsia d'emergenza.
Come faccio a sapere che era un'auto a dinosauri putrefatti??? Semplice, nessuna news scandalizzata sull'evento che rimbalza qua e là…

N.B. anche la mia auto è a dinosauri putrefatti.
DKDIB13 Agosto 2019, 09:55 #10
Le chiavi a RFID esisteranno da almeno un decennio: ce l'ha pure la mia Toyota Aygo.
Io ottengo lo stesso scenico della tipa, semplicemente tenendo la chiave nel taschino.

Certo, lei potrà fare lo stesso girando nuda... ma tanto io non sento questa esigenza.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^