Nell'atmosfera di Venere, non fosfina ma anidride solforosa: sfuma la possibilità di vita

Nell'atmosfera di Venere, non fosfina ma anidride solforosa: sfuma la possibilità di vita

Non ci sarebbe fosfina nell'atmosfera di Venere in quantità tale da far pensare alla vita extraterrestre. Un nuovo studio ha riesaminato i dati utilizzati in precedenza scoprendo che potrebbe essere anidride solforosa.

di pubblicata il , alle 19:41 nel canale Scienza e tecnologia
NASA
 

Nel Settembre dello scorso anno venne pubblicato uno studio "sensazionale"! Nell'atmosfera di Venere ci sarebbe stata una quantità tale di fosfina (considerata una biofirma) da far pensare a forme di vita attive sul pianeta. Chiaramente l'attenzione da parte di ricercatori e appassionati fu altissima visto che si trattava di trovare altre forme di vita nel Sistema Solare. Ora, un nuovo studio ridimensionerebbe quella scoperta non parlando più di fosfina ma piuttosto di anidride solforosa.

venere fosfina vita

Da fosfina a anidride solforosa nell'atmosfera di Venere

Lo studio è stato realizzato dall'Università di Washington e presto verrà reso pubblico su Astrophysical Journal mentre ora è disponibile in pre-print. Non si tratta di nuove osservazioni ma piuttosto di una nuova analisi dei dati sui quali si erano basati inizialmente i ricercatori inglesi.

Secondo quanto riportato dalla co-autrice del nuovo studio, Victoria Meadows, "invece della fosfina nelle nuvole di Venere, i dati sono coerenti con un'ipotesi alternativa: stavano rilevando anidride solforosa. L'anidride solforosa è il terzo composto chimico più comune nell'atmosfera di Venere e non è considerato un segno di vita".

Quello che viene puntualizzato, dopo un riesame dei dati, è che la zona interessata sarebbe più ad alta quota rispetto a quella dove era stata avvistata la fosfina (PH3) inoltre l'anidride solforosa (SO2) è più plausibile come molecola dell'atmosfera di Venere. In quegli strati dell'atmosfera inoltre la fosfina verrebbe distrutta dopo pochi secondi.

venere

Nuovi metodi di analisi e nuovi risultati

Nel nuovo studio si è pensato di realizzare un modello dell'atmosfera interna di Venere. Più nel dettaglio sono stati simulati i segnali sia della fosfina che dell'anidride solforosa a diverse quote per come sarebbero stati rivelati dal JCMT e da ALMA. Secondo questo riscontro si è scoperto che il segnale arrivava da circa 100 km più in alto, nella mesosfera. E in quella fascia i raggi ultravioletti distruggerebbero la fosfina in pochissimo tempo.

Con un tempo così rapido di distruzione della molecola, il livello di produzione della fosfina su Venere dovrebbe essere circa 100 volte superiore a quello con cui l'ossigeno viene prodotto sulla Terra dalla fotosintesi. Un ritmo decisamente elevato e sostanzialmente insostenibile. Inoltre ALMA sottostimava significativamente la quantità di anidride solforosa nell'atmosfera per via della configurazione dell'antenna con un fenomeno chiamato "diluizione della riga spettrale".

Il ricercatore Alex Akins (del JPL) ha aggiunto "hanno dedotto una bassa rilevazione di SO2 a causa di quel segnale artificialmente debole da ALMA. Ma il nostro modello suggerisce che i dati ALMA sarebbero stati comunque coerenti con quantità tipiche o addirittura grandi di anidride solforosa di Venere, il che potrebbe spiegare il segnale JCMT osservato". Anche in questo caso si aspetteranno ulteriori prove, ma sembra che la vita su Venere sia meno probabile di quanto ci si aspettava.

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
bonzoxxx30 Gennaio 2021, 10:27 #1
Senza contare la temperatura superficiale media di circa 450 gradi celsius...
aqua8430 Gennaio 2021, 10:54 #2
ma che peccato...
Gringo [ITF]30 Gennaio 2021, 14:19 #3
.... mi fa sorridere come fatichiamo a capire i meccanismi atmosferici dei pianeti sul sistema solare, tanto che si fanno errori simili di "Scambiare" solfina con anidride solforosa .... e poi abbiamo la "Certezza" delle atmosfere di pianeti di altri sistemi solari, tanto da fare le top ten dei pianeti più spaventosi....
Fatti di Diamante, Piogge di vetro, Venti da 5000km/h ..... ma siamo siri...!

(Ne azzeccano più sulla serie di Startrek degli anni 60....)
ramses7730 Gennaio 2021, 14:40 #4
Tra qualche milione di anni l’analisi sarà corretta dopotutto...
biometallo30 Gennaio 2021, 14:53 #5
Originariamente inviato da: Gringo [ITF]
Gli Startrek

Cioè non sai manco scrivere due parole nella tua lingua ma vieni a sentenziare in campi complessi dove palesemente non sai nulla di nulla e per fortuna che bisognava fare i seri.



Comunque Venere si trova a circa 41 milioni di chilometri, il fatto che da qui riusciamo a fare analisi chimiche tanto dettagliate semplicemente osservando la luce che viene riflessa a me pare già un prodigio.
Gringo [ITF]30 Gennaio 2021, 16:36 #6
@biometallo
Se di un valore non ne ho la certezza non vado a spaparanzarlo ai 4 venti perché ci stà una corsa Russo Americana alle notizie scientifiche, abbiamo pure le foto russe delle forme di vita tanto c'é bisogno di far notizia.
E fai meno il PETALOSO, e beviti del Bicarbonato che hai bisogno di Tamponare la tua acidità.
https://www.ilgiornale.it/video/cro...to-1388085.html
demonsmaycry8430 Gennaio 2021, 18:31 #7
se trovassero vita si aprirebbero cosi tanti scenari e forme di investimento di una portata colossale...è indubbio che si cerchi di vederla e trovarla con tanta passione...si certo nessuno credo punterebbe mai un euro su venere speriamo..scoprirla ci farebbe sentire un pò meno soli
Unax30 Gennaio 2021, 18:39 #8
guardate che sono i giornali che sparano titoli, trovate prove di vita di qui e di là
dinitech30 Gennaio 2021, 20:02 #9
L'importante è che c'è vita sul monte di Venere
bonzoxxx30 Gennaio 2021, 22:11 #10
Originariamente inviato da: dinitech
L'importante è che c'è vita sul monte di Venere

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^