Lo Stato di New York costruirà il suo più grande parco eolico: ben 340 MW di potenza

Lo Stato di New York costruirà il suo più grande parco eolico: ben 340 MW di potenza

Un progetto che contribuirà al raggiungimento dell'obiettivo prefissato dallo Stato di New York ovvero quello dell'indipendenza da combustibili fossili per la generazione di energia elettrica entro l'anno 2040

di pubblicata il , alle 19:21 nel canale Scienza e tecnologia
 

Lo Stato di New York ha approvato la costruzione del suo nuovo più grande parco eolico, un progetto da 454 milioni di dollari in grado di generare una potenza complessiva di 340 megawatt.

Il sito in questione si chiamerà Alle-Catt ed occuperà circa 30.000 acri nella zona sud-est di Buffalo, per un totale di 116 turbine installate, in grado di generare energia elettrica sufficiente a coprire il fabbisogno elettrico di 134.000 abitazioni.

Un progetto che contribuirà al raggiungimento dell'obiettivo prefissato dallo Stato di New York, ovvero quello dell'indipendenza da combustibili fossili per la generazione di energia elettrica entro l'anno 2040.

Un parco eolico che porterà nuovi posti di lavoro e, oltre a potenziare la rete elettrica nazionale, garantirà fondi economici legati al contenimento degli agenti inquinanti che le istituzioni locali potranno reinvestire in nuovi progetti.

Impianto eolico presso il lago Erie, Stato di New York

Per maggiori informazioni sulla rete elettrica nazionale dello Stato di New York, ma anche di tutto il Nord America, vi invitiamo a visitare la pagina WINDExchange.energy.gov nella quale è possibile approfondire i bilanci energetici di ciascuno stato con dati raccolti come nel caso del grafico sopra proposto.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Nicodemo Timoteo Taddeo06 Giugno 2020, 08:31 #1
Spero per loro che non succeda come in Sicilia dove nell'ultimo decennio sono state montate centinaia, forse più di un migliaio di pale eoliche, sminchiando il territorio dell'entroterra, però se va bene ne girano si e no un 10%
gino4606 Giugno 2020, 22:12 #2
Le fonti rinnovabili che impattano meno esteticamente parlando sono i pannelli fotovoltaici installati sui tetti. Le pale eoliche sono la cosa più antiestetica che ci sia, deturpano il territorio in maniera consistente.
randy8806 Giugno 2020, 22:29 #3
Originariamente inviato da: gino46
Le fonti rinnovabili che impattano meno esteticamente parlando sono i pannelli fotovoltaici installati sui tetti. Le pale eoliche sono la cosa più antiestetica che ci sia, deturpano il territorio in maniera consistente.


Basterebbe fare come ho visto a Liverpool, piazzarle in mare, tingerle di un colore che aiuti a mimetizzarle, e fine.
Fuori Los Angeles invece vidi una Windfarm immensa(dovrebbe essere ancora la più grossa al mondo), e in effetti l'impatti visivo di questi cosi immensi in mezzo al deserto, non era dei migliori.

Devo dire però che se mi assicurano l'abbandono totale da quei maledetti combustibili fossili, le possono pure tingere di rosa.
giuvahhh06 Giugno 2020, 23:38 #4
bello. io sono un fan del microeolico solo che costa e 3 metri di diametro non so dove metterle. di giorno pannelli e di notte eolico
Notturnia08 Giugno 2020, 10:07 #5
con tutto lo spazio che c'è in mare per fare qualcosa di decente siamo ancora ridotti a farlo vicino alla gente ?... per miseri 340MW di picco ?... capisco che è meglio di niente ma .. indipendenza entro il 2040.. 20 anni ?.. si vede che è un progetto su cui credono molto....

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^