Mozilla rilascia Firefox 47: migliorati i video, cessato il supporto a Gingerbread

Mozilla rilascia Firefox 47: migliorati i video, cessato il supporto a Gingerbread

Firefox 47 è disponibile per utenti desktop e Android. Introduce alcune novità sulla gestione e riproduzione dei video, mentre lato mobile cessa il supporto a Gingerbread

di Nino Grasso pubblicata il , alle 12:01 nel canale Programmi
MozillaFirefox
 

Mozilla ha rilasciato oggi Firefox 47, versione che introduce numerose novità. Con l'ultima release viene migliorata la riproduzione dei video con la compatibilità di nuovi codec, e troviamo anche qualche piccola modifica all'interfaccia grafica. Chi sincronizza Firefox fra sistemi desktop e smartphone Android adesso avrà la possibilità di visualizzare, sul desktop, tutte le tab aperte nella barra laterale. In precedenza le tab sincronizzate venivano mostrate in un frame separato, dove la barra laterale veniva utilizzata principalmente per i segnalibri.

Mozilla Firefox

I cambiamenti sotto la scocca sono più corposi: prima di tutto è stato introdotto il supporto per il CDM (Content Decryption Module) Widevine su Windows e OS X. Si tratta di una piattaforma per la distribuzione e riproduzione di contenuti protetti, ad esempio film, che cerca di evitare la possibilità di copia attraverso plug-in appositi. La scelta di Mozilla è simile a quella dell'introduzione della tecnologia anti-pirateria di Adobe su Firefox avvenuta l'anno scorso, che contrasta di fatto la storica filosofia open-source alla base della fondazione.

L'anno scorso però Mozilla ammetteva che senza CDM sarebbe stato molto difficile proseguire lo sviluppo di Firefox rispetto alla concorrenza. Come con il CDM Adobe, Widevine offre un modo per riprodurre il contenuto protetto senza dover ricorrere a plug-in come Adobe Flash o Silverlight, caratteristica importante visto che Mozilla sta abbandonando il vecchio formato NAAPI per i plug-in. Widevine consente su Firefox la riproduzione dei contenuti utilizzando il protocollo HTML5 senza affidarsi a plug-in di terze parti che possono compromettere la sicurezza del browser.

Firefox 47 aggiunge inoltre il supporto per la riproduzione dei video YouTube integrati in altre pagine senza richiedere il plug-in Flash e abilita la possibilità di utilizzare il codec video VP9, che è open-source e royalty-free, per i sistemi più potenti basati su architetture con più processori (come Skylake e Kaby Lake), o su alcune GPU NVIDIA. YouTube, fra i tanti, supporta il codec VP9 per consentire la riproduzione dei video via HTML5.

La società ha rilasciato anche l'aggiornamento per l'app Android, che implementa alcune novità di minore entità. Vengono rimosse le icone nella barra degli indirizzi e viene introdotta una funzione che permette di nascondere i webfont per risparmiare sull'uso di banda. Firefox 47 è l'ultima versione che supporterà Android Gingerbread (2.3-2.3.7), quindi chi ha un dispositivo non aggiornato può installare la versione ma non potrà mai più ulteriormente aggiornarla.

Firefox 47 è già disponibile per tutti gli utenti sul sito ufficiale per Windows, Linux e Windows e sul Google Play Store per Android.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
calabar08 Giugno 2016, 16:03 #1
Sbaglio o da questa versione doveva essere disabilitata l'opzione che permette di utilizzare estensioni non firmate? Qualcuno può confermare?
Sandro kensan08 Giugno 2016, 19:46 #2
Originariamente inviato da: calabar
Sbaglio o da questa versione doveva essere disabilitata l'opzione che permette di utilizzare estensioni non firmate? Qualcuno può confermare?


Mi pare di ricordare che questa caratteristica è stata rimandata più volte. Mi pare non abbiano intenzione di fare sul serio. Forse rimarrà l'opzione per disabilitare l'opzione via about:config.
Sandro kensan08 Giugno 2016, 19:50 #3
Ma VP8 non è pesante da usare e immagino che VP9 non si distanzi di molto. Forse voi intendete quando parlate di VP9 pesante dei video in 4K a 60 frame per secondo. In tal caso occorrono processori potenti:

https://pcpartpicker.com/forums/top...-you-could-test
calabar08 Giugno 2016, 23:46 #4
@Sandro kensan
Hai ragione, controllando ora vedo che è stato ulteriormente rimandato alla versione 48, ma la cosa è ancora incerta.
Io nel frattempo mi ero attrezzato firmando da me le estensioni per uso privato, ma in alcuni casi avere un accesso senza questa restrizione mi risulta ancora comodo.

Certo che un'unica opzione per poter installare estensioni non firmate è forse una soluzione eccessiva, un buon connubio tra sicurezza e flessibilità sarebbe poter abilitare le singole estensioni non firmate che vogliamo usare, in maniera da mantenere la protezione per le altre.
Sandro kensan09 Giugno 2016, 23:25 #5
@calabar
Anch'io mi sto preparando per firmare le mie estensioni ma è molto poco pratico anche perché non mi ricordo mai come si fa e ogni cambio di FF dovrei rifirmarle.
calabar10 Giugno 2016, 08:23 #6
@Sandro kensan
Non serve farlo ad ogni cambio di Firefox, ma ad ogni aggiornamento dell'estensione.
Per fortuna quelle che utilizzo io sono abbastanza "statiche", gli aggiornamenti sono sporadici.
La firma, se per uso personale, è abbastanza veloce tramite AMO.

A questo punto mi fa molta più paura la volontà di abbandonare XUL e tagliare la compatibilità con le vecchie estensioni... una cosa è disincentivare lo sviluppo di estensioni vecchio stile, una cosa è tagliare via una bella fetta di estensioni utilissime.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^