Microsoft spinge nuovamente sull'interoperabilità

Microsoft spinge nuovamente sull'interoperabilità

Microsoft compie un altro passo verso l'interoperabilità dei suoi prodotti pubblicando 14.000 pagine di documentazione

di pubblicata il , alle 09:52 nel canale Programmi
Microsoft
 

Con una conferenza indetta lo scorso 21 febbraio, Microsoft aveva preannunciato un cambio di rotta, presentando un progetto legato alla condivisione dei protocolli e di alcune parti di codice. La parola d'ordine della conferenza era stata "interoperabilità a tutto campo", nelle applicazioni, nei dati e nell'accesso alla documentazione.

Mantenendo le premesse fatte in precedenza, Microsoft ha rilasciato ieri circa 14.000 pagine di documentazione relativa ai protocolli di comunicazione dei propri software Microsoft Office 2007, SharePoint Server 2007 ed Exchange 2007, attraverso il proprio sito Web dedicato agli sviluppatori MSDN.

C'è da fare una precisazione riguardo le informazioni rilasciate: Microsoft ha reso sì pubblica la documentazione, ma i protocolli restano sempre protetti da alcuni brevetti. Le implementazioni non commerciali saranno consentite, mentre gli sviluppatori che vorranno trarne guadagno dovranno acquistare le royalties da Microsoft; al momento non sono tuttavia ancora noti i termini formali per l'acquisizione di tali licenze.

Le informazioni pubblicate dalla compagnia di Redmond costituiscono solamente il primo dei quattro rilasci mirati ad una maggiore apertura annunciati in febbraio. Ad ogni modo, la documentazione rilasciata è solo preliminare e informazioni più dettagliate verranno rese disponibili a giugno. Sempre nello stesso periodo Microsoft ha annunciato che rilascerà la documentazione relativa a SQL Server.

Fonte: Information Week

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

23 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Asterion10 Aprile 2008, 09:56 #1
14k di pagine? Corro a leggerle
ToroXp10 Aprile 2008, 09:56 #2
tanto tuonò che alla fine piovve...

era anche ora...adesso non ci si potrà lamentare che manca la documentazione...
Scezzy10 Aprile 2008, 10:07 #3
Con microsoft non si finira' mai di lamentarsi !!!
Barra10 Aprile 2008, 10:17 #4
se microsoft avesse sempre tenuto un atteggiamento di questo tipo nessuno se ne starebbe lamentando.

Poi ci sono quelli che rompono sempre e cmq.
superbau10 Aprile 2008, 10:26 #5
14k di pagine? miii ... che panurraaaaaaaaaaaaa, me le leggo fin che so al gabinetto... spero di non restrarci 3-4 anni però...
Obelix-it10 Aprile 2008, 10:31 #6
Le implementazioni non commerciali saranno consentite, mentre gli sviluppatori che vorranno trarne guadagno dovranno acquistare le royalties da Microsoft; al momento non sono tuttavia ancora noti i termini formali per l'acquisizione di tali licenze.

Quindi, ti danno le informAzIoni, ma si assicurano che tu non possa usarle. E chissa' perche', immagino che siano sotto la loro sottospecie di licenza open (quella, in soldoni, che vieta di usarle a chiunque faccia Sfw free)...

Ad ogni modo, la documentazione rilasciata è solo preliminare e informazioni più dettagliate verranno rese disponibili

quando la UE gli rifilera'qualche altro miliardo di multa.... vedi che le multe servono....
Leizar10 Aprile 2008, 10:32 #7
Originariamente inviato da: Scezzy
Con microsoft non si finira' mai di lamentarsi !!!


Più che altro non finiranno mai di esistere quelli che per partito preso schifano tutto ciò che abbia a che fare con Microsoft. Contenti loro

Un bene comunque che abbiano rilasciato la documentazione, e sono daccordo anche sul consentire le implementazioni non commerciali e far pagare quelle commerciali. Insomma, se ci guadagni tu, guadagno anch'io. Mi pare equo. Certo, tutto sta a vedere a che prezzo daranno le royalties...
Eraser|8510 Aprile 2008, 10:34 #8
toroXp pensi davvero che l'UE sia così.. "comprensiva"?
Yoio10 Aprile 2008, 10:52 #9
Ci sarà da lavorare a sto punto!
diabolik198110 Aprile 2008, 10:57 #10
Originariamente inviato da: Obelix-it
Quindi, ti danno le informAzIoni, ma si assicurano che tu non possa usarle. E chissa' perche', immagino che siano sotto la loro sottospecie di licenza open (quella, in soldoni, che vieta di usarle a chiunque faccia Sfw free)...


Niente di diverso da quello che fa Adobe col PDF.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^