McAfee critica Microsoft Onecare

McAfee critica Microsoft Onecare

Il presidente di McAfee rilascia un'intervista al vetriolo: critica Microsoft per il proprio progetto Onecare e sollecita l'intervento dell' Unione Europea

di pubblicata il , alle 13:59 nel canale Programmi
MicrosoftMcAfee
 

McAfee prende posizione nei confronti di Microsoft e del rilascio di Onecare. Kevin Weiss, presidente di McAfee, ha rilasciato pesanti dichiarazioni in un'intervista disponibile a questo indirizzo.

Weiss fa notare come la sicurezza informatica sia un settore molto delicato a cui una società e il suo team di sviluppo debba dedicarsi a tempo pieno, non in modalità "part time" come farebbe in futuro Microsoft. McAfee inoltre pone l'attenzione sulla propria esperienza maturata in 15 anni di lavoro; sempre secondo Weiss Microsoft non può offrire altrettanto ai propri utenti.

Il presidente di McAfee rincara la dose facendo notare come, a suo avviso, Onecare sia una soluzione adatta alle insidie informatiche di qualche anno fa. Non sarebbe infatti previsto un modulo antispyware e antiphishing; queste funzionalità sarebbero disponibili sono come moduli aggiunivi.

Microsoft, per voce di Peter Watson, risponde alle critiche segnalando che lo sviluppo di Onecare non preclude da parte dell'utente l'utilizzo di software sviluppati da terze parti. Microsoft comunica in tal senso che da tempo ha avviato iniziative con Symantec, Sophos e McAfee stessa.

Weiss manifesta tutto il suo criticismo nei confronti dell'integrazione di Onecare in Windows Vista; a suo dire in merito a questa azione di Microsoft l' Unione Europea dovrà pronunciarsi e non solo; McAfee auspica un intervento anche da parte del Dipartimento per la Giustizia USA.

Fonte: ZDnet.com

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

115 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
sbaffo11 Aprile 2006, 14:12 #1
Per me sul fatto dell'integrazione Weiss ha perfettamente ragione: così MS avrebbe un enorme vantaggio competitivo e distruggerebbe la concorrenza in breve tempo. però l'UE dovrebbe fare meglio di quello che ha fatto con WMP, cioè vietare la vendita di Win con Onecare preinstallato, non solo prevederne un versione senza che poi non compra nessuno.
vink11 Aprile 2006, 14:20 #2
Ma di quello che pensa l'utente medio non gliene frega niente a nessuno?
Mi capitano tantissime persone che nn sanno neppure se nel proprio computer sia presente o meno l'antivirus.
Per quel che mi riguarda dare un prodotto il più completo possibile non può che favorire l'utente.
Nessuno pensa che proibire a Microsoft di integrare un antivirus, per blando che sia, comporta un esborso di denaro da parte dell'utente che l'anti virus dovrà comprarlo a parte?
Se la McAfee asserisce la tanto superiore qualità dei propri prodotti (e ne sono convinto anch'io, almeno per le prime versioni di One Care) non dovrebbe avere troppi problemi a continuare a venderne, anche se in quantità limitata. Dopotutto nessuno proibisce a McAfee di regalare con il proprio antivirus una distribuzione di Linux...
ultimate_sayan11 Aprile 2006, 14:27 #3
Quoto vink! Microsoft dovrebbe dare un sistema operativo completo e "al passo con i tempi"... e visti i tempi che corrono, una protezione di base non può mancare nel suo sistema. Insisto nel dire che sarebbe sufficiente integrare i "prodotti aggiuntivi" Microsoft in maniera che l'utente possa scegliere se installarli o meno. Un integrazione intelligente chenon preluda all'utente finale altre scelte...
DevilsAdvocate11 Aprile 2006, 14:33 #4
Pure io penso che Microsoft dovrebbe mettere l'antivirus, anzi credo che dovrebbe aggiungerci pure un programma per ripulire il registro, uno di CAD, uno strumento
serio di fotoritocco,qualche gioco di quelli piu' seri,e pure Office dovrebbe essere
incluso direttamente dentro XP.

Almeno l'utente medio che non sa neppure cosa c'e' di installato nel suo computer
avrebbe tutto a portata di mano.
magilvia11 Aprile 2006, 14:35 #5
Ma di quello che pensa l'utente medio non gliene frega niente a nessuno?
Mi capitano tantissime persone che nn sanno neppure se nel proprio computer sia presente o meno l'antivirus. Per quel che mi riguarda dare un prodotto il più completo possibile non può che favorire l'utente.

Voi non vi rendete conto delle conseguenze a lungo termine! E' chiaro che ORA per l'utente è meglio trovare l'antivirus ma quando la microsoft avrà sbaragliato la concorrenza (e non gli ci vorrà molto) smetterà di sviluppare il prodotto lasciando gli utenti in braghe di tela. Cosa è meglio allora un po' di sbattimento ora per garantirci i benefici della concorrenza o no?
Non vi ha insegnato niente la vicenda IE / netscape? Internet è stata ferma ingessata per 10 anni dopo che IE ha battuto netscape. Il risultato è stato la stagnazione delle innovazioni e un programma buggato come IE.
Ragionare bisogna.
BlackQuasar11 Aprile 2006, 14:47 #6
Originariamente inviato da: magilvia
Voi non vi rendete conto delle conseguenze a lungo termine! E' chiaro che ORA per l'utente è meglio trovare l'antivirus ma quando la microsoft avrà sbaragliato la concorrenza (e non gli ci vorrà molto) smetterà di sviluppare il prodotto lasciando gli utenti in braghe di tela. Cosa è meglio allora un po' di sbattimento ora per garantirci i benefici della concorrenza o no?
Non vi ha insegnato niente la vicenda IE / netscape? Internet è stata ferma ingessata per 10 anni dopo che IE ha battuto netscape. Il risultato è stato la stagnazione delle innovazioni e un programma buggato come IE.
Ragionare bisogna.


Non penso si possa applicare la stesso ragionamento. Per IE si trattava di un mercato emergente dove c'erano solo due prodotti al tempo (Mosaic e Netscape); oltrettutto Mosaic era distributo da un centro di ricerca (non commerciale).
Il mercato antivirus e' un mercato consolidato, con molti competitors, alcuni dei quali in ottime condizioni finanziarie.
Oltretutto esistono molti prodotti free (come l'ottimo AVG che uso), che non risentirebbero della concorrenza.
Per finire OneCare Live non e' gratis, io ho provato la beta (pesante... ) e mi dice sempre che che quando sara' rilasciata la versione finale, costera' sui 29$ o giu di li.
Chilea11 Aprile 2006, 14:48 #7
Originariamente inviato da: sbaffo
Per me sul fatto dell'integrazione Weiss ha perfettamente ragione: così MS avrebbe un enorme vantaggio competitivo e distruggerebbe la concorrenza in breve tempo. però l'UE dovrebbe fare meglio di quello che ha fatto con WMP, cioè vietare la vendita di Win con Onecare preinstallato, non solo prevederne un versione senza che poi non compra nessuno.

-
Non sono del tutto d'accordo. Basterebbe che fosse imposta la possibilità di disinstallare l'applicazione lasciando poi al mercato fare le proprie scelte.
Bye
ultimate_sayan11 Aprile 2006, 14:50 #8
Non sono d'accordo con te magilvia... un sistema operativo nel 2006 deve offrire strumenti in più: nel campo multimediale così come nel campo della protezione... se l'integrazione è fatta in maniera ottimale non sarà un problema utilizzare alternative qualora si dimostrassero più valide... guarda Mac OS X... se paragonato a Win, il sistema Apple ha molti più software integrati... ma l'integrazione non è invasiva... se si vuole utilizzare altri programmi (in tutti i campi... dal browser all'editing) basta installarli.. e basta.
Microsoft, come si legge, sta realizzando one care in modo tale che possa coesistere con altri software... questo sembrerebbe un passo avanti rispetto al passato...
Kyo Kusanagi11 Aprile 2006, 14:50 #9
Secondo me Onecare è solo una mossa della Microsoft per consolidare il monopolio. Esistono antivirus gratuiti, come Avast! (quello che uso da un anno e mi aiuta non poco a tenere al sicuro il PC ) ed Antivir, basterebbe informare gli utenti inesperti di queste soluzioni gratuite e non esose in termin di risorse invece di fare pubblicità a Norton (mai provato, ma notoriamente pesantissimo e poco efficiente) ed agli altri antivirus a pagamento come se fossero la panacea contro i problemi di sicurezza dei PC. Se Onecare fosse incluso "di serie" in Windows Vista, gli utenti inesperti penserebbero a torto che basta ed avanza quello.
diabolik198111 Aprile 2006, 15:08 #10
Originariamente inviato da: magilvia
Voi non vi rendete conto delle conseguenze a lungo termine! E' chiaro che ORA per l'utente è meglio trovare l'antivirus ma quando la microsoft avrà sbaragliato la concorrenza (e non gli ci vorrà molto) smetterà di sviluppare il prodotto lasciando gli utenti in braghe di tela. Cosa è meglio allora un po' di sbattimento ora per garantirci i benefici della concorrenza o no?
Non vi ha insegnato niente la vicenda IE / netscape? Internet è stata ferma ingessata per 10 anni dopo che IE ha battuto netscape. Il risultato è stato la stagnazione delle innovazioni e un programma buggato come IE.
Ragionare bisogna.


Bisogna ragionare certo... e come è andata a finire? Che MS da avere il controllo dei browser ora si ritrova con competitor agguerriti che offrono molto di più. Questo insegna che nel lungo periodo è più difficile mantere una posizione raggiunta che erodere il blocco di utenza della concorrenza.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^