RIM taglia il prezzo di PlayBook ora a 299 dollari

RIM taglia il prezzo di PlayBook ora a 299 dollari

La canadese Research In Motion, a causa delle scarse vendite degli ultimi mesi e delle conseguenti perdite di capitale ha deciso di provare a rialzare le sorti delle vendite del proprio tablet PlayBook abbassando il prezzo della soluzione a 299 dollari

di pubblicata il , alle 12:12 nel canale Portatili
RIM
 

Un mese dopo aver reso noto una perdita di 485 milioni di dollari a causa di un numero di soluzioni PlayBook non vendute superiore alle aspettative, la compagnia canadese Research In Motion ha deciso di tagliare drasticamente i prezzi del proprio tablet, sperando così di risollevare le vendite della stessa soluzione.

A seguito del ribasso, tutti i modelli avranno lo stesso prezzo, fissato a 299 dollari. Questo significa che la versione del tablet da 16 GB, quella per intenderci con il taglio di memoria minore, costerà come la versione da 64 GB. Situazione che verosimilmente potrebbe scatenare una vera e propria "caccia al 64 GB".

Nonostante suoni come una liquidazione totale, RIM preferisce definire questa operazione come una promozione limitata che avrà scadenza il prossimo 4 febbraio. La "promozione" durerà quindi oltre la data prevista per il rilascio di QNX 2.0 che porterà sul Playbook una serie di nuove applicazioni e funzioni come email, calendario e la possibilità di sincronizzare i contatti.

Segnaliamo un'operazione molto simile effettuata da Sony a cavallo del weekend di capodanno che ha portato il prezzo della soluzione Android Tablet S a 399 e 499$ a seconda del taglio di memoria, con uno sconto sul prezzo di listino di esattamente 100 dollari.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

28 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Dj Antonino04 Gennaio 2012, 12:48 #1
iPad 2 gli ha spaccato le ossa e devono correre ai ripari RIM sicuramente sforna ottimi prodotti, probabilmente sono pero' un po' troppo "noiosi" per il grande pubblico. Sull'iPad c'e' veramente un ecosistema di 'azzate e da quel che vedo in giro e' quella la chiave del suo successo
f_tallillo04 Gennaio 2012, 13:07 #2
Io non comprerò MAI un Ipad, ma se l'esistenza di esso porterà i vari produttori a sfornare buoni prodotti a prezzi competitivi, allora GRAZIE APPLE!
Resto in attesa del Transformer Prime (sperando risolvano il problema del GPS) sperando che apple sforni preso un ipad 3 e abbassi il 2 così da far calare ulteriormente i prezzi della concorrenza.
Comunque 300€ comincia ad essere un buon prezo a mio avviso.


Ma questo PlayBook non monta android vero?
anac04 Gennaio 2012, 13:08 #3
non e' che l'ipad2 abbia spaccato il culo e' stato il kindle fire che con un prezzo onesto ha aperto gli occhi alle persone
Godmar04 Gennaio 2012, 14:06 #4
finchè non arrivano a 99$ sti cosi per me rimarranno sullo scaffale ancora per molto...
Phoenix Fire04 Gennaio 2012, 14:28 #5
apple ha dalla sua 2 importanti caratteristiche
1) Ecosistema appcentrico, che fornisce alla maggioranza della gente ciò di cui ha bisogno (dalle cavolate al soft più serio, al gioco più "impegnativo"
2) una mela stampata dietro, cosa che volente o nolente, va diventare più chic e più modaioli
E se per il primo punto, basta "investire" o comunque lavorarci (qui Amazon può farcela tranquillamente visto che ha già tutto), per il secondo è praticamente impossibile in tempi brevi o senza gravi sconvolgimenti mondiali. Si può però intervenire sul prezzo, dando appunto ottimi prodotti a prezzi bassi, addirittura in perdita sempre parlando di amazon.
Per il discorso vendita in perdita, secondo me, la si può considerare una pratica veramente scorretta se si cerca di creare monopolio per poi innalzare i prezzi a livelli astronomici, non se si vuole poi ricavare soldi dal resto (vedi discorso sony/microsoft, vendevano le console in perdita, guadagnando poi dalle royalities sui giochi)
Dj Antonino04 Gennaio 2012, 14:52 #6
Originariamente inviato da: anac
non e' che l'ipad2 abbia spaccato il culo e' stato il kindle fire che con un prezzo onesto ha aperto gli occhi alle persone


Diciamo che il Fire e' stato il colpo di grazia, anche se cmq x adesso il discorso si limita al mercato USA rimane comunque il fatto che l'iPad in termini di vendite ha spaccato il un po' a tutti per svariati motivi e credo che per RIM questo abbia influito eccome in questa decisione!
Tonisca04 Gennaio 2012, 15:05 #7
Fino al 31/12 il 16gb era venduto a 199$.
tommy78104 Gennaio 2012, 17:34 #8
l'ipad centra poco, conosco i dati di vendita dei tablet nella mia città e a natale non hanno subito miglioramenti rispetto al resto dell'anno rimanendo infime. i produttori speravano che le persone si prendessero queste tavolette anche per leggere le notizie al cesso, cosa che invece facciamo con gli smartphone. in altre parole hanno sopravvalutato il bacino d'utenza ed ora svendono per liberare i magazzini e limitare i danni. arriveremo sicuramente nel breve periodo a trovare tablet venduti in perdita pur di liberarsene, quella che sembrava una rivoluzione non ha trascinato le masse e se ne stanno accorgendo. apple ha dalla sua i veneratori di gadget e grazie a loro tira bene, chi di tecnologia ne capisce qualcosa non compra ne un ipad ne un tabled android .
khelidan198004 Gennaio 2012, 19:57 #9
Originariamente inviato da: tommy781
l'ipad centra poco, conosco i dati di vendita dei tablet nella mia città e a natale non hanno subito miglioramenti rispetto al resto dell'anno rimanendo infime. i produttori speravano che le persone si prendessero queste tavolette anche per leggere le notizie al cesso, cosa che invece facciamo con gli smartphone. in altre parole hanno sopravvalutato il bacino d'utenza ed ora svendono per liberare i magazzini e limitare i danni. arriveremo sicuramente nel breve periodo a trovare tablet venduti in perdita pur di liberarsene, quella che sembrava una rivoluzione non ha trascinato le masse e se ne stanno accorgendo. apple ha dalla sua i veneratori di gadget e grazie a loro tira bene, chi di tecnologia ne capisce qualcosa non compra ne un ipad ne un tabled android .


gli illuminati hanno dichiarato che un tablet è inutile per tutti...buono a sapersi...voi siete davvero avanti eh
Tonisca04 Gennaio 2012, 20:11 #10
Certo è che chi ha già uno smarthphone ne sente meno la necessità, altrettanto vero è però che per la consultazione/cazzeggio grazie allo schermo più grande, sono molto più comodo. Insomma una questione di prezzo.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^