Panasonic richiama 6000 batterie

Panasonic richiama 6000 batterie

Dopo Apple e Dell anche Panasonic avvia una campagna di richiamo per 6000 batterie per notebook. La decisione non avrebbe nulla a che vedere con i problemi delle batterie prodotte da Sony

di pubblicata il , alle 12:28 nel canale Portatili
AppleSonyPanasonicDell
 

Matsushita Electric Industrial ha annunciato nella giornata di ieri il ritiro di 6000 batterie per notebook per motivi precauzionali. La casa, che ricordiamo realizza i prodotti commercializzati a marchio Panasonic, ha assicurato che la decisione non ha nulla a che vedere con i problemi sorti attorno alle batterie prodotte da Sony.

Matsushita ha iniziato a richiamare circa 6000 batterie al litio utilizzati in alcuni portatili dal momento che alcune potrebbero surriscaldarsi o addirittura infiammarsi. Un rappresentante di Panasonic ha precisato che il problema non riguarda la batteria stessa, ma è relativo allo chassis che racchiude la batteria: alcuni di questi chassis paiono essere danneggiati e potrebbero causare problemi di deformazione nel caso la batteria si riscaldi durante il funzionamento.

Ricordiamo inoltre che nelle passate settimane Apple e Dell, i quali si riforniscono di batterie prodotte da Sony, hanno effettuato una massiccia campagna di richiamo delle batterie dei propri portatili, a seguito di alcuni gravi incidenti occorsi nei mesi scorsi. La situazione ha portato i tre colossi a confrontarsi sulla possibilità di avviare un tavolo di lavoro per la definizione di uno standard per le batterie al litio.

Fonte: Xbitlabs

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ronthalas06 Settembre 2006, 12:47 #1
a furia di rosicare, rosicchiare, risparmiare, limare su costi, materiali e qualità, alla fine poi ti tocca richiamare migliaia di pezzi...
dov'è finita la vera qualità?
ImperatoreNeo06 Settembre 2006, 13:02 #2
Hai ragione. Sono dei "rosiconi" come i Francesi....

(Gattuso Docet)

LOL
dan6606 Settembre 2006, 14:22 #3
beh, 6000 batterie richiamate mi sembrano una briciola. Rispetto al casino creato da Sony...
Non si capisce, però, su quali notebook sarebbero montate: solo Panasonic? di quale periodo, recente o di qualche anno fa? Detta così la notizia fa più gossip che informazione. Sarebbe meglio sapere a quali prodotti si riferisce per sapere se, per caso, si è coinvolti nella cosa...
spannocchiatore06 Settembre 2006, 14:44 #4
panasonic fa portatili?
Luposardo06 Settembre 2006, 15:24 #5
Che strage di batterie sicuramente saranno le stesse di tutti gli altri difettosi.. tanto alla fine l'azienda che le produce sarà la stessa.. o sbaglio?
k4rl06 Settembre 2006, 16:27 #6
Originariamente inviato da: Luposardo
Che strage di batterie sicuramente saranno le stesse di tutti gli altri difettosi.. tanto alla fine l'azienda che le produce sarà la stessa.. o sbaglio?


ogni tanto leggere le news x intero e non solo le prime 3 righe fa bene
rdefalco06 Settembre 2006, 16:45 #7
Originariamente inviato da: k4rl
ogni tanto leggere le news x intero e non solo le prime 3 righe fa bene

Bastava solo il titolo

Comunque anche leggendo la news il sospetto viene... magari la dichiarazione dello chassis è solo per "sviare" i sospetti
Luposardo06 Settembre 2006, 16:57 #8
Originariamente inviato da: k4rl
ogni tanto leggere le news x intero e non solo le prime 3 righe fa bene

Hai ragione, non sempre ho il tempo.. cmq non è successo nulla tranquillo non t'arrabbiare

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^