Il tablet di Asus si chiamerà Eee Pad

Il tablet di Asus si chiamerà Eee Pad

Asus rilascia qualche informazione sulla propria soluzione tablet che sarà basata sul System-on-Chip Tegra 2

di pubblicata il , alle 12:07 nel canale Portatili
ASUSTegraNVIDIA
 

TechRadar ha recentemente avuto modo di intervistare Eric Chen, Corporate Vice President per Asus, apprendendo interessanti informazioni in merito al progetto dell'azioenda taiwanese incentrato sulla realizzazione di un sistema tablet basato su SoC NVIDIA Tegra 2.

Il sistema sarà commercializzato nella famiglia di soluzioni Eee e prenderà il nome di Eee Pad (pensiamo che ogni assonanza con qualunque altro nome sia assolutamente casuale!). Chen precisa che il dispositivo è attualmente ancora in fase di sviluppo e conferma genericamente che sarà basato su una CPU ARM (Tegra 2 contiene un core Cortex A9) ed avrà la possibilità di connettersi a reti 3G.

Secondo Chen la chiave per il successo di un prodotto simile sarà rappresentata principalmente dall'interfaccia utente e sottolinea come il team di sviluppo stia focalizzando i propri sforzi proprio su questo aspetto.

Con Eee Pad Asus vuole cercare di offrire al pubblico la migliore combinazione possibile tra specifiche, prestazioni, funzionalità e prezzo. Purtroppo non sono disponbili altre informazioni su specifiche tecniche e disponibilità effettiva sul mercato. Anche in questo caso, tuttavia, Asus si rivolgerà agli operatori di telefonia per stipulare accordi di distribuzione che prevedano magari la classica formula di dispositivo venduto a prezzo ribassato accanto ad un vincolo contrattuale della durata di parecchi mesi.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

67 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
gibuxx29 Gennaio 2010, 12:09 #1
interessante! Asus quando si mette d'impegno da soddisfazioni
Hitman0429 Gennaio 2010, 12:10 #2
"aipad" vs "iiipad"
esese10k29 Gennaio 2010, 12:15 #3
Ok ora si fà sul serio, credo che sarà un oggettino molto versatile!
Tsaeb29 Gennaio 2010, 12:17 #4
olè tutti dietro al carrozzone Apple come sempre.
Simedan198529 Gennaio 2010, 12:20 #5
A me sinceramente già hanno rotto le paxxx co sti pad....è una moda.
amagriva29 Gennaio 2010, 12:23 #6
Commento # 4 di: Tsaeb pubblicato il 29 Gennaio 2010, 12:17

olè tutti dietro al carrozzone Apple come sempre.

Ma veramente è uscito prima lo Slate ma se vogliamo sempre incensare steve wonder jobs avanti pure...
Sara mica che tutti sti incensatori hanno delle azioni AAPL?
Spec1alFx29 Gennaio 2010, 12:39 #7
Originariamente inviato da: Tsaeb
olè tutti dietro al carrozzone Apple come sempre.


In realtà, se qualcuno ogni tanto facesse i dovuti approfondimenti, si scoprirebbe che non è Apple che fa l'anno zero: le sue "innovazioni" sono quasi sempre già presenti in prodotti già esistenti, che tuttavia pagano il pegno a livello di mercato proprio perchè innovativi.

L'innovazione in altri termini è una medaglia con le sue due facce: un prodotto "avanti" rischia di essere troppo "avanti" perchè il mercato lo accolga favorevolmente.

Ciò in cui Apple è indiscutibilmente davvero avanti rispetto a tutti gli altri è il marketing. Senza aver speso 1 dollaro ha indotto una pubblicità enorme, che si è manifestata sotto forma di rumor di anni e anni, all'iPad.

Diciamolo onestamente. Uno slate computer di Asus presentato 1 anno fa non lo avrebbe cagato nessuno. Così come nessuno si fila i tablet PC, che esistono da mille mila anni e nient'altro sono che la versione figa, con tastiera fisica, degli slate.

No, vi fermo subito. Non è una questione relativa al "sistema operativo scritto ad hoc" e tutte le altre pseudo-motivazioni che ci si inventa per sostenere la propria parte. Faccio un esempio. L'iPhone ha lanciato gli smartphone touchscreen, che c'erano anche prima ma avevano una nicchia di mercato molto più nicchia. Fosse stata una questione di "interfaccia e sistema scritto apposta per l'uso in uno smartphone" avrebbe semplicemente sbaragliato via la concorrenza. HTC, invece, pur avendo tutti i suoi terminali con il vetusto (dal punto di vista della GUI in particolar modo) Windows Mobile si è trovata anch'essa sull'onda, a vendere grandi numeri e a crescere mica male. Perchè? Perchè il marketing di Apple ha fatto scoprire al grande pubblico UN GENERE di prodotto, cosa che agli altri produttori sarebbe costata centinaia, migliaia di milioni di dollari in pubblicità.

Non a caso Apple è studiata nelle università di ogni dove non per la gui, non per i prodotti ma proprio per il marketing.

A questo punto: si, è vero che ora sono tutti dietro al carrozzone Apple. Ma non per quanto concerne i prodotti, quelli sono già pronti (altrimenti arrivavi troppo dietro e non ne riuscivi a trarre i benefici), tant'è che diversi sono già stati presentati al recente CES; bensì per quanto concerne il marketing. Apple ha fatto una pubblicità incredibile agli slate computer: gli altri cercano semplicemente di cavalcare la stessa onda.
Squall Strife29 Gennaio 2010, 12:43 #8
Originariamente inviato da: Simedan1985
A me sinceramente già hanno rotto le paxxx co sti pad....è una moda.


Ma perchè il medico stamattina ti ha prescritto un tablet?
Sarà anche una moda...ma sta alle singole persone scegliere se "diventare parte della massa" o meno...se poi non si è capaci di scegliere con la propria testa, e soprattutto in base alle proprie esigenze reali...bhè quello è un altro discorso
Automator29 Gennaio 2010, 12:54 #9
ma non doveva chiamarsi eeeSlate?


che sfigati
digitaljail29 Gennaio 2010, 12:59 #10
Qualcuno vuole il mio teblet? gli strappo la tastiera e gli appiccico il logo della "mela morsicata" (che era già simbolo della curva della lazio) e lo vendo per la modica cifra di "un tera dollaro"

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^