Il pensiero di AMD nei confronti del fenomeno Netbook

Il pensiero di AMD nei confronti del fenomeno Netbook

A parlare è il CEO del colosso noard-americano, che si esprime circa la sua previsione e concenzione del fenomeno che ha caratterizzato nell'ultimo anno il mercato IT

di Gabriele Burgazzi pubblicata il , alle 11:58 nel canale Portatili
AMD
 

A parlare è niente di meno che Dirk Meyer, CEO di AMD, che, in occasione della conferenza tenutasi per i risultati finanziari, ha esposto alcune sue opinioni sul mercato dei Netbook. Senza indugi, le parole usate sono state queste:

"La distizione tra Netbook e Notebook sta via via scomparendo e ci sarà, in un prossimo futuro, un'offerta lineare divisa sia per prezzi sia per form factor. Osservando le configurazioni attuali dei Netbook, gli utenti che vogliono un notebook con un prezzo molto basso devono per forza scendere a compromessi, soprattutto in termini di performance grafiche. La stessa cosa avviene per tutti coloro che desiderano comprare un sistema sottile e leggero, che si vedono costretti a pagare prezzi esorbitanti, spesso sopra il migliaio di dollari."

In questo senso, la prossima piattaforma mobile per sistemi ultra-sottili di AMD, Yukon, dovrebbe incontrare le richieste di questo tipo di utenza, offrendo una soluzione a basso costo. La visione del mercato così come è stata espressa dal CEO di AMD è sicuramente in netta contrapposizione con quella di Intel, che, secondo quanto affermato da Paul Otellini, crede fortemente nel segmento Netbook e lo vede crescere costantemente, ma in parallelo al mercato Notebook. Quello che è certo, è che Intel si sta mettendo in difficoltà da sola, grazie all'enorme successo che il proprio processore Atom ha riscontrato sul mercato: la società americana deve ora correrei ai ripari e, proprio nel corso del 2009, sarà introdotta una nuova piattaforma in grado di contrastare Yukon di AMD.

Il fatto che Intel abbia, per il momento, comunicato molto poco circa il futuro di Atom, cui saranno apportate poche e non importanti miglorie, lascia pensare quindi che i piani del colosso americano siano quelli di "contenere" i Netbook e in qualche modo, andare incontro alla visione di AMD.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

19 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
mauriziofa23 Gennaio 2009, 12:06 #1
Infatti il progetto Yukon per i netbook è ottimo perchè offre un signor processore ed una signora scheda video che fanno sfigurare sicuramente l atom con il suo chipset 945 affamato di risorse.
Intel è preoccupata da Yukon tanto è vero che si aggirano rumors su Pineview il nuovo "Atom" tutto integrato con cpu, controller di memoria e gpu in un unico chip per avere ottima autonomia e migliori prestazioni in confronto agli atom attuali: ma bisogna vedere se questo Pineview è superiore come potenza a Yukon, sicuramente consumerà meno. Vedremo un bel 2009 dal punto di vista dei netbook.
masterpol23 Gennaio 2009, 12:30 #2
Di sicuro i netbook diventeranno più interessanti per fine anno, quando sempre a basso costo offriranno anche buone prestazioni nella grafica.
tommy78123 Gennaio 2009, 12:36 #3
ragazzi ma su schermi da 10" a che vi serve la potenza grafica o del processore???Mica penserete di giocarci o lavorarci con corel draw &co. io ho l'asuss 1000h e per ciò che permette di fare lo schermo va già ottimamente così, avere di più sarebbe solo un vano e non una reale utilità a meno di non usare uno schermo esterno ma a quel punto se ne va a benedire l'utilità del netbook.
vipermario23 Gennaio 2009, 12:50 #4
francamente, da felice possessore di un eeepc, non vedo la necessità di migliorare la gpu nei netbook, mi spiego: con uno schermo da 8-10" non è certo la soluzione migliore per giocare o per utilizzare applicazioni grafiche professionali/pesanti
ritengo che la maggior parte delle persone che hanno acquistato un netbook sui 300-400€ lo abbia fatto per necessità di avere un secondo (e in certi casi terzo) pc da potersi francobollare addosso, in modo da essere on line e avere i propri dati accessibili praticamente ovunque.

soluzione che fino a un anno fa era accessibile solo spendendo più di 1000€, spesso con il solito vaio, simile a quello recensito oggi e che, per le mie necessità, non fa nulla di più del mio, costando semplicemente il triplo (o il quadruplo con ssd 128gb)

se uno proprio volesse sfruttarlo graficamente dovrebbe collegarlo ad uno schermo esterno, ma sicuramente non in mobilità, e quindi tanto mi vale avere un fisso o notebook da 15" a casa/ufficio e un prodotto da max 350€ con funzioni base da utilizzare ovunque

senza contare che spesso le prestazione vanno a discapito dell'autonomia, e quando questa mattina ho letto che il vaio sopra riportato si ferma sotto le 3 ore e il mio, nelle medesime condizioni arriva quasi a 5...

mah...in soldoni per me un netbook deve avere 3 requisiti fondamentali per sfondare: portabilità, autonomia, costo contenuto. questi tre elementi sono stati alla base del successo nei netbook nell'ultimo anno, la mia paura rimane: aumento delle prestazioni = aumento del costo sull'utente e diminuzione dell'autonomia.

ciau!
AleLinuxBSD23 Gennaio 2009, 13:01 #5
Quoto pienamente il pensiero di Dirk Meyer.

Dalle indiscrezioni pare che gli Yukon avranno prestazioni leggermente inferiori ai modelli meno performanti di Intel Dual core 2 (mi pare quelli pensati per i notebook) quindi dalle 2 alle 3 volte migliori di qualunque Atom.

Però pare che saranno presentati su portatili di costo alto, almeno in fase iniziale, e qui non ci siamo.

Se l'intenzione è di dare realmente un alternativa valida, a basso costo, per uso pure da portatile occorre che lo sia effettivamente a basso costo.

Avere prestazioni "decenti" su un portatile di 13.3 pollici a 300 euro non sarebbe affatto male.
leddlazarus23 Gennaio 2009, 13:06 #6
certo che i netbook hanno iniziato bene, nel senso delle dimensioni.

poi modello dopo modello si nota un incremento del pannello e di potenzialità.

ancora qualche salto e avranno poco del netbook e tanto del notebook.

magari lo schermo da 8,9 è piccolo e siamo d'accordo, da 10 è un po' meglio, ma penso che al max dovrebbero arrivare a 12.

dopo ci sono i notebook. anche per il prezzo.
Automator23 Gennaio 2009, 13:16 #7
beh, nell' ottica dei futuri sistemi operativi che sfrutteranno anche la scheda grafica per il calcolo generico è una bella cosa!
Aryan23 Gennaio 2009, 13:37 #8
Yukon consumerà molto più di Atom, e questo non è un bene!
daedin8923 Gennaio 2009, 13:47 #9
direi che un incremento di potenza è sempre ben accetto. ma è fondamentale che i consumi rimangano gli stessi o magari diminuiscano. ed anche i prezzi. che sia un netbook un cellulare o un orologio se si rimane all'interno di queste condizioni quello che si ottiene è solo progresso!
speriamo che amd giochi bene le sue carte in questo 2009!
delladv23 Gennaio 2009, 14:01 #10
Il grosso problema del 945 nei netbook è il consumo, infattti il chipset consuma molto piu della cpu senza fornire prestazioni particolarmente elevate, in yukon invece il processore cosuma di piu ma oltre ad essere out of order ha anche un chipset palesemente migliore e meno affamato di energia che compensa il maggiore assorbimento del processore.
Questa competizione che si annuncia non potrà che fare bene

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^