Dell, ecco i nuovi notebook: fra XPS 13, la nuova serie G e il primo vero desktop replacement: Alienware Area-51m

Dell, ecco i nuovi notebook: fra XPS 13, la nuova serie G e il primo vero desktop replacement: Alienware Area-51m

Dell ha annunciato al CES 2019 la nuova line-up di computer portatili: dopo Alienware m17 e m15 arrivano infatti Dell G5, G7, i nuovi Inspiron 13 e 15 e la nuova versione dell'XPS 13, la famiglia che ha inaugurato i form factor con cornici ridotte

di pubblicata il , alle 19:01 nel canale Portatili
Dell
 

Dell ha portato al CES di Las Vegas, edizione 2019, una nuova line-up di prodotti, partendo da una variante aggiornata di Dell XPS 13 con hardware di ultima generazione, e arrivando al pachidermico Alienware Area-51m passando per i nuovi notebook gaming Dell Serie G, e per i nuovi Inspiron 7000 2-in-1 e Latitude 7400 2-in-1. La compagnia americana intende coprire tutte le fasce di mercato, presentando diverse soluzioni gaming per tutti i gusti.

Dell XPS 13

Dell XPS 13 rimane il più piccolo notebook della compagnia nel formato da 13", mantenendo la sua caratteristica peculiare: l'InfinityEdge con cornici estremamente ridotte. Il display incorpora adesso, lungo il frame superiore, una webcam HD da 2,25 millimetri, mentre il sistema intende offrire la solita ottima durata della batteria, ma con potenze superiori. Sotto la scocca troviamo infatti processori Intel quad-core di ottava generazione con supporto a Dell Power Manager, mentre Dell Cinema, misto alla risoluzione 4K dell'InfinityEdge nella sua configurazione massima, punta a migliorare la resa del display sulla base dei contenuti.


Clicca per ingrandire

Nonostante le dimensioni, ottenute attraverso una lega di alluminio personalizzata con parti in fibra di carbonio o fibra di vetro (per le nuove versioni dal colore Rose Gold e Frost), Dell promette un'autonomia di 21 ore. Sotto la scocca troviamo per la prima volta il sistema GORE per quanto concerne l'isolamento termico, che consente di diminuire i livelli di conducibilità termica anche in caso di volumi ridotti ai minimi termini. Il sistema consente di direzionare l'aria fuori dall'involucro, abbassando le temperature e aumentando le prestazioni nel lungo periodo. Arriverà a febbraio al prezzo di 899,99 dollari.

Dell, nuova Serie G

La serie di notebook gaming di Dell, la Serie G, non utilizza in alcuna sua parte il brand Alienware. Si compone di quattro modelli, tutti accomunati dallo stesso linguaggio stilistico piuttosto sobrio: Dell G15 15 utilizza un pannello da 15,6" a risoluzione Full HD con cornici meno evidenti rispetto alle precedenti versioni. Per questo modello possono essere scelti pannelli con refresh rate di 144 Hz, con G-Sync, e addirittura anche con pannello OLED. Sotto la scocca troviamo processori Intel Core di ottava generazione, fino alla famiglia i7, e GPU NVIDIA GeForce RTX Serie 20 con fino a 6 GB di RAM GDDR5.


Clicca per ingrandire

Lato storage troviamo fino ad un massimo di 1 TB di capacità su tecnologia PCIe M.2, abbinati ad un HDD da 5.400 rpm di fino a 2 TB di capacità. La tastiera retroilluminata a 4-zone è opzionale, mentre lato software troviamo il supporto di Alienware Command Center per gestire hardware e software con profili personalizzati per i singoli giochi, il Nahimic Sound Center. Una la colorazione disponibile al lancio, che avverrà negli USA il 21 Gennaio 2019: Deep Space Black con dettagli blu. Al momento della stesura non è noto il prezzo di lancio. Avrà le stesse caratteristiche Dell G5 15SE: in questo caso cambiano i colori (Alpine White con dettagli blu e pannello trasparente sulla parte inferiore dello chassis) e non è presente l'opzione del display OLED.

I nuovi Dell G7 sono invece disponibili in due versioni con display di dimensioni differenti: 15,6" e 17,3", entrambi con supporto alla risoluzione Full HD. Le caratteristiche tecniche sono simili, ma non identiche a quelle di Dell G5: anche in questo caso possiamo configurarli con schede NVIDIA GeForce RTX Serie 20, ma possiamo spingerci fino agli Intel Core i9 per quanto riguarda la CPU integrata. Tastiera, software nativi e sistemi di storage sono invariati, mentre il design del modello da 15,6" si caratterizza per un profilo ridotto in meno di 2 centimetri (19,9 millimetri). In questo modo Dell G7 15 diventa il notebook della Serie G più sottile mai rilasciato.

Entrambi i modelli sono disponibili nel colore Abyss Grey e arriveranno il 21 Gennaio 2019 sul mercato USA ad un prezzo base di 999,99 dollari, mentre G7 partirà da 1.399 dollari.

Dell, nuovi Inspiron 13/15 7000 2-in-1 Black Edition

I nuovi computer della famiglia Inspiron puntano a evolvere il concetto di convertibile con soluzioni dedicate al pubblico professionale. Rispetto ai precedenti modelli vantano un design più compatto e una cerniera particolare che consente di inserire per il trasporto una penna capacitiva di tipo attivo. La penna è sempre visibile, qualunque sia la modalità d'uso del 2-in-1, e si aggancia alla cerniera in maniera magnetica. Attraverso il particolare tipo di cerniera l'aria calda prodotta dall'elettronica interna defluisce verso l'esterno, mentre fra le novità annoveriamo una nuova tastiera con tasto d'accensione che include il sensore d'impronte per l'autenticazione dell'utente.


Clicca per ingrandire

I nuovi Dell Inspiron 13/15 7000 2-in-1 Black Edition introducono inoltre una tecnologia termica adattiva capace di rilevare la modalità d'uso del dispositivo e impostare un profilo di performance idoneo per favorire le prestazioni massime o il risparmio energetico. La porta USB Type-C implementa la tecnologia DP/PD che supporta la ricarica, l'invio di immagini ad uno schermo esterno e di dati ad altre periferiche. Il design dei pannelli è di tipo borderless su tre lati, mentre i bordi del touchpad sono intagliati al diamante per offrire una migliore ergonomia. La Black Edition si identifica per il colore (grigio scuro) e per la cerniera con "Pen Garage", ma i dispositivi sono disponibili anche nel tradizionale colore Silver senza Pen Garage.

Dell, nuovo Latitude 7400 2-in-1

Dell Latitude 7400 2-in-1 è un convertibile che può essere utilizzato in diverse modalità d'uso. Attraverso la tecnologia ExpressSign-In utilizza un sensore per rilevare la presenza del proprietario e attivare il display. Fra le tecnologie di autenticazione abbiamo anche Windows Hello abbinato a una fotocamera IR. Sotto la scocca troviamo processori Intel Core WHL-U di ottava generazione con un massimo di 16 GB di RAM e varie soluzioni per lo storage, tutte con tecnologia PCIe NVMe. Il display è un 14" a risoluzione Full HD con tecnologia WVA e supporto al touch, capace di raggiungere una luminosità di 300 nits.


Clicca per ingrandire

Questo prodotto può inoltre essere equiopaggiato con batterie da 52 Whr da 4 celle o da 78 Whr da 6 celle, con adattatori di corrente da 65W o 90W, entrambi con connettori USB Type-C. Abbiamo inoltre il supporto del modem Qualcomm X20 LTE-A opzionale, capace di raggiungere velocità di connessione 4G LTE Cat. 16. Sarà disponibile a marzo a partire da 1.599 dollari.

Alienware Area-51m


Clicca per ingrandire

Alienware Area-51m è stato annunciato come il "primo vero desktop replacement al mondo", ed è caratterizzato dal nuovo design "Legend" ID che si caratterizza per forme pulite, diversi LED scenografici, e dimensioni di certo non risicatissime. Questa caratteristica è più che giustificata dalle componenti interne: rispetto ai modelli della categoria Area-51m è l'unico ad implementare componenti desktop per quanto riguarda la CPU integrata, che può spingersi fino ai processori Intel di nona generazione a otto core. CPU e GPU sono inoltre aggiornabili, mentre lato software può essere forzato l'overclock di RAM E GPU. Il prezzo sarà a partire da 1.949 dollari con disponibilità prevista per il 21 gennaio.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
giovanni6908 Gennaio 2019, 19:31 #1
Alienware Area-51m: da $2549 per entry level RTX 2070 Core i7 CPU, 8 GB RAM... in su per gli US.

CPU e GPU sono inoltre aggiornabili

con il piccolo dettaglio che usano un form factor per la scheda grafica "Dell Graphics Form Factor" per il quale è tutto da vedere se NVidia / AMD svilupperanno altre schede per upgrade futuri.
Nhirlathothep08 Gennaio 2019, 20:10 #2
perchè farci questa cattiveria ?

mxm no ?
Bestio08 Gennaio 2019, 21:18 #3
Molto interessante la serie G, sopratutto per lo schermo OLED.
Io spero proprio che facciano un XPS 13/15 con pannello OLED, dopotutto del gaming sul notebook non me ne frega nulla (per quello ho il fisso), ma lo schermo dell'Alienware 13 OLED mi faveva sbavare non poco.
NickNaylor08 Gennaio 2019, 22:00 #4
"primo vero desktop replacement al mondo"
"è l'unico ad implementare componenti desktop per quanto riguarda la CPU integrata, che può spingersi fino ai processori Intel di nona generazione a otto core."

che raccontapalle senza pudore... basta andare a vedere i clevo ( ad esempio i santech) o gli eurocom, li fanno da sempre così.
AceGranger08 Gennaio 2019, 23:02 #5
Originariamente inviato da: giovanni69
Alienware Area-51m: da $2549 per entry level RTX 2070 Core i7 CPU, 8 GB RAM... in su per gli US.

CPU e GPU sono inoltre aggiornabili

con il piccolo dettaglio che usano un form factor per la scheda grafica "Dell Graphics Form Factor" per il quale è tutto da vedere se NVidia / AMD svilupperanno altre schede per upgrade futuri.


le fara direttamente Dell che acquistera i chip.
lope3309 Gennaio 2019, 11:35 #6
Benissimo, mi è giusto arrivato 5 giorni fa il G5 "vecchio"
giovanni6909 Gennaio 2019, 11:49 #7
Originariamente inviato da: AceGranger
le fara direttamente Dell che acquistera i chip.


Hai visto la faccia dell'ingegnere Alienware nel video di recensione su youtube?
Neppure lui ha la roadmap di Nvidia riguardo l'evoluzione... l'ha pure richiesta scherzando al recensore.
AceGranger09 Gennaio 2019, 13:07 #8
Originariamente inviato da: giovanni69
Hai visto la faccia dell'ingegnere Alienware nel video di recensione su youtube?
Neppure lui ha la roadmap di Nvidia riguardo l'evoluzione... l'ha pure richiesta scherzando al recensore.


Mi sembra normale che Dell non conosca la scaletta di nVidia, contando che è appena uscita una serie nuova....

Non c'è NULLA di differente da quello che gia avviene ora con CPU e GPU, dove Dell acquista i chip e si fa in casa le MB desktop e le MB per i portatili; qui semplicemente, invece di saldare i chip GPU sulla sua MB, li mettera sulla sua scheda rimovibile proprietaria.
giovanni6909 Gennaio 2019, 14:41 #9
E dunque come mai i dubbi dello stesso ingegnere capo?

Perchè non ha dato la tua risposta ai dubbi del recensore.... ma ha parlato solo di "stesso fattore form, se sono gli stessi contatti elettrici" e poco altro nel riferirsi a progetti futuri e lui stesso ha citato la roadmap al termine della frase come se fosse un fattore critico?

Prova a guardarti tutta la recensione ed intervista su youtube.
https://www.youtube.com/watch?v=ozUt5Two0X0
AceGranger09 Gennaio 2019, 15:06 #10
Originariamente inviato da: giovanni69
E dunque come mai i dubbi dello stesso ingegnere capo?

Perchè non ha dato la tua risposta ai dubbi del recensore.... ma ha parlato solo di "stesso fattore form, se sono gli stessi contatti elettrici" e poco altro nel riferirsi a progetti futuri e lui stesso ha citato la roadmap al termine della frase come se fosse un fattore critico?

Prova a guardarti tutta la recensione ed intervista su youtube.
https://www.youtube.com/watch?v=ozUt5Two0X0


bho magari si riferira ad eventuali problemi con sistemi multi-chip.

ma di certo,non saranno nVidia o AMD a produrre quel form factor ma la stessa Dell; quidni a meno di strani stravolgimenti dei chip non ci sara nessun problema.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^