Acer: tablet PC con Intel Sandy Bridge al posto dei netbook

Acer: tablet PC con Intel Sandy Bridge al posto dei netbook

Nelle strategie di Acer c'è un crescente interesse per le soluzioni tablet che prenderanno il posto dei netbook.

di pubblicata il , alle 11:59 nel canale Portatili
IntelAcer
 

Da Acer giungono nuovi dettagli in merito alla strategia prevista per l'emergente segmento dei tablet PC. Il colosso taiwanese ammette senza mezzi termini che le vendite di tablet avranno un impatto negativo nei confronti dei netbook; in tal senso si prevede una costante riduzione delle iniziative rivolte ai mini notebook, destinati probabilmente a un rapido declino.

Acer segue le scelte fatte dal mercato e dopo aver fatto registrare importanti risultati nella vendita di netbook si prepara al nuovo filone del momento, quello dei tablet. Queste notizie sono state raccolte da ComputerWorld citando un colloquio intercorso con Lu Bing-hsian, sales manager per Acer a Taiwan.

Nelle scorse settimane erano state rilasciate ulteriori informazioni relative ai tablet di Acer: al momento è prevista una prima soluzione con sistema operativo Microsoft Windows 7 e con display da 10 pollici. A seguire la gamma si completerà con altri prodotti dotati di display da 7 pollici e sistema operativo Android. Lu Bing-hsian conferma anche l'utilizzo sui nuovi tablet Acer delle più recenti cpu Sandy Bridge presentate da Intel di recente

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

21 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
frankie19 Gennaio 2011, 12:29 #1
Io conosco una marea di persone che usano il netbook per lavoro. Anzi, ieri in un ufficio eravano in 7: un fisso, ter note e tre netbook.

Oggi come oggi, con i tablet disponibili, sarebbe impossibile lavorare.

Se poi ad un tablet da 10" x86, con W7 ci attacchi la tastiera, la differenza con un netbook è prossima allo zero. Solo allora avranno un senso x lavorarci.
generals19 Gennaio 2011, 12:44 #2
Insomma dei tablet Desktop replacement
Spinx19 Gennaio 2011, 12:47 #3
io da informatico/universitario ho trovato nel netbook(10" il mio fedele compagno, e come me anche moltissimi del mio corso, spiegatemi voi come si farebbe con un tablet a prendere appunti velocemente...
Poi bisogna considerare che i tablet sono costosi, sono limitati rispetto ad un netbook non avendo periferiche di input integrate se non touch e sarebbero delicatissimi in confronto(il net lo butto in borsa senza troppi problemi e fino ad ora nessun problema)... Bha io al momento il netbook per un tablet non lo calbierei mai
Gualmiro19 Gennaio 2011, 12:53 #4
si ragiona di chi ha comprato un netbook e per cosa... diamine, in molti avranno i loro motivi, i tablet è pur vero che non possono sostituire tutto.

ma non dimentichiamoci di quella stragrande maggioranza di persone che s'è presa un netbook per farci gli stessi utilizzi per i quali è pensato un tablet, per non parlare di tutti quelli che hanno comprato il netbook solo perché qualche venditore è stato capace di affibbiargliene uno
generals19 Gennaio 2011, 12:56 #5
Originariamente inviato da: Gualmiro
si ragiona di chi ha comprato un netbook e per cosa... diamine, in molti avranno i loro motivi, i tablet è pur vero che non possono sostituire tutto.

ma non dimentichiamoci di quella stragrande maggioranza di persone che s'è presa un netbook per farci gli stessi utilizzi per i quali è pensato un tablet, per non parlare di tutti quelli che hanno comprato il netbook solo perché qualche venditore è stato capace di affibbiargliene uno


esatto,
poi i netbook sono usciti prima dei tablet, è normale che qualcuno l'abbia acquistati
Brunoliegibastogneliegi19 Gennaio 2011, 12:57 #6
@Frankie. "Lavorare" non è molto specifico come termini. Ci sono un sacco di lavori che in cui un tablet è il top. Evidentemente non il tuo!

Originariamente inviato da: Spinx
io da informatico/universitario ho trovato nel netbook(10" il mio fedele compagno, e come me anche moltissimi del mio corso, spiegatemi voi come si farebbe con un tablet a prendere appunti velocemente...

Io ho fatto dei test, con la tastiera estesa (lato lungo) scrivo più velocemente sull'iPad che sulla tastiera di casa. Considera però che io guardo i tasti che schiaccio, non riesco a scrivere senza guardare.
dtreert19 Gennaio 2011, 13:12 #7
quelli che scrivono abitualmente sulla tastiera (mi riferisco a persone che usano almeno 8 dita per scivere e che non hanno bisogno di guardare i tasti) non andranno mai più veloce su una tastiera non fisica
frankie19 Gennaio 2011, 13:29 #8
Si, in effetti mi ero scordato di dire normale lavoro di ufficio che non richiede carichi CPU elevati, io faccio il 99% del lavoro tranquillamente anche con il netbook, certo uno schermo da 22" è meglio, ma appunto ho diversi PC su cui lavoro e il netbook lo uso relativamente poco (10-20% del tempo).

Anche io scrivo senza guardare, penso che per ora sia impensabile su uno schermo capacitivo.

Poi va bene tutto, ma se sullo schermo c'è la tastiera, lo schermo effettivo è più piccolo!

Come ho detto per un uso lavorativo / universitario ecc... , il netbook è insostituibile. Certo chi lo usa per guardare la posta dal divano fa prima a prendersi un tablet.

Altro fattore il prezzo!
Metallurgico19 Gennaio 2011, 15:37 #9
@Brunoliegibastogneliegi

il bello di una tastiera fisica è appunto la possibilità di sentire i tasti e quindi di scrivere senza guardare. cosa che faccio abitualmente all'università sul mio compagno fedele Asus UL30A.
wolfm0119 Gennaio 2011, 15:41 #10
Da tudente universitario part-time, credo che in termini di velocità di scrittura per appunti nulla possa superare un tablet con pennino, per non parlare poi della possibilità di poter tracciare al volo degli schizzi e schemi.

Certo che finchè continuano a proporre tablet da usare solo con le dita anche io nutro dei dubbi.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^