Acer: focus sui nuovi marchi e sul professionale

Acer: focus sui nuovi marchi e sul professionale

Acer preannuncia varie iniziative legate a incentivare la propria presenza sul mercato professionale. In fase di studio una nuova strategia legata ai brand Gateway e Packard Bell. Per quanto riguarda i prodotti, promesse nuove soluzioni per i gamer

di pubblicata il , alle 16:45 nel canale Portatili
AcerPackard Bell
 

Acer ha tenuto nei giorni scorsi una breve conferenza stampa allo scopo di presentare le novità organizzative, i risultati ottenuti e gli obiettivi per il futuro più prossimo. Massimo D'Angelo, Vice President Acer EMEA, ha descritto il processo evolutivo della società: non più un forte orientamento al prodotto, quanto piuttosto una particolare attenzione ai differenti brand. Proprio su questo delicato fronte Acer gioca una partita estremamente importante, infatti, le recenti acquisizione di Gateway e di Packard Bell richiedono una nuova strategia al fine di sfruttare sinergie ed evitare sovrapposizioni.

Al momento non vi sono ulteriori dettagli in merito alle novità strategiche legate alle acquisizioni: Acer fa sapere che un'apposita task force sta analizzando il problema e trovando una soluzione, ma ogni ulteriore commento è superfluo. In questo scenario di valorizzazione dei differenti marchi Acer sta investendo parecchio, infatti, il logo dell'azienda taiwanese è visibile sulle monoposto Ferrari e in molti altri eventi sportivi. L'apice di tutto ciò è comunque la posizione di top partner del CIO alle prossime olimpiadi.

Massimo D'Angelo ha poi confermato un interessante dato relativo alla leadership di Acer nel mercato EMEA dei notebook, proprio davanti al rivale di sempre ovvero HP. Anche il settore desktop fornisce ad Acer ottimi risultati anche se in questo caso è costretta ad un ruolo da inseguitore ancora distante da HP. Il mercato italiano resta un ambito strategico anche se nel panorama europeo Acer annuncia iniziative mirate al Regno Unito, area in cui l'azienda vuol far meglio. Qui di seguito riportiamo un quadro riassuntivo relativo ad Acer Inc.

Nel mercato strettamente italiano la posizione di Acer è salda al secondo posto per quanto riguarda il settore desktop, mentre viene confermata la leadership del comparto notebook. Federico Carozzi - contry manager di Acer Italy - ha poi ammesso il mancato raggiungimento di un importante obiettivo: la società puntava a 1 miliardo di Euro di fatturato ma il computo finale si è fermato a 870 milioni di Euro. Federico Carozzi ha giustificato tale circostanza con motivazioni riconducibili al deprezzamento del dollaro americano.

Per l'anno in corso Acer intende crescere nel comparto legato all'home entertaiment e dei display LCD; a questi sforzi si aggiungeranno nuove iniziative dedicate alla clientela professionale, vero obiettivo a breve termine per la casa taiwanese. La recente riorganizzazione interna ha portato ad una radicale differenziazione tra prodotti professionali e consumer con la creazione di specifiche strutture interne; il risultato di tutto ciò è una gamma di prodotti ancor più mirata alle specifiche esigenze del mercato. Questo sforzo nei confronti della clientela professionale si tradurrà anche in un rinnovato slancio verso il settore server; a tal proposito Federico Carozzi ha citato l'esistenza di accordi con Hitachi per quanto riguarda le soluzioni di storage.

La citata riorganizzazione interna alla società ha portato a una definitiva ricollocazione della serie Ferrari: tali prodotti verranno proposti nel canale destinato all'utenza consumer. Acer preannuncia per i prossimi mesi alcuni prodotti dedicati ai gamer: per questa esigente categoria di utenti saranno disponibili sia soluzioni desktop sia sistemi notebook. Ovviamente attendiamo che dall'annuncio si passi ai fatti e alla disponibilità di interessanti sample da provare.

Acer conferma la propria strategia completamente indiretta: questa scelta ha contraddistinto da sempre la società e, considerando altre situazioni ibride, continua a dare buoni risultati. Nello scorso anno Acer ha venduto i propri prodotti a 31 mila rivenditori e per il corrente esercizio non intende aumentare tale numero preferendo lavorare sul fronte della qualità del lavoro. Federico Carozzi ha anche preannunciato un apposito programma dedicato agli operatori online; la nuova iniziativa verrà presentata nelle prossime settimane.

A margine della conferenza abbiamo raccolto alcune interessanti informazioni relative ai futuri prodotti di casa Acer. Un quesito doveroso riguarda l'interesse della società taiwanese nei confronti di soluzioni a basso costo e di piccole dimensioni, simili quindi all' EeePC; Acer sta valutando la situazione e ritiene possibile un proprio coinvolgimento diretto in futuro. Le voci circolate qualche settimana fa proprio proprio nei giorni della presentazione italia dell' EeePC sono quindi confermate.

Ulteriori dettagli relativi al sistema operativo scelto, alle dimensioni del display e al posizionamento non sono al momento disponibili. E' comunque significativo rilevare l'interesse di Acer, anzi, fonti interne alla società affermano che su altri mercati europei la soluzione EeePC stia riscontrando particolare successo, soprattutto nella versione in bundle con i carrier telefonici.

In senso più generale, Acer è convinta che le soluzioni con display estremamente piccolo siano destinate al solo mercato professionale: i dati di vendita delle soluzioni TravelMate da 12 pollici, ben superiori al piccolo Aspire Gemstone di recente introduzione, confermano questa visione. Il fenomeno legato ai piccoli notebook a basso costo è quindi ancor tutto da decifrare. Anche il formato 13,3 pollici per il momento non interessa Acer, anzi, nel caso italiano si segnala un'anomala diffusione di notebook con display da 17 pollici.

Acer promette un imminente aggiornamento hardware della propria gamma notebook basata su soluzioni Intel Centrino: a breve saranno disponibili PC dotati delle più recenti cpu Intel, nome in codice Penryn. A beneficiare dei nuovi processori saranno i modelli TravelMate 6592 e TravelMate 6492, rispettivamente con display da 15,4" e 14,1", con sottosistema video integrato basatu su tecnologia Intel GMA X3100. Anche il catalogo Aspire si arricchisce di due nuovi modelli denominati Aspire 4315 e Aspire 4715z; questi portatili sono pensati per un target costituito da liberi professionisti o studenti con moderate esigenze di mobilità e con un budget non elevato. I nuovi Aspire si basano su processori Intel Celeron mobile processor 530/540/550 oppure su Intel Pentium dual-core mobile processor T2310/T2330 a seconda delle configurazioni. La diagonale del display è pari a 14,1".

Non appena saranno diffusi i comunicati ufficiali potremo essere più precisi in termini di configurazioni e prezzi. Purtroppo al momento Acer non annuncia nessun modello dotato di unità Solid State Disk, nemmeno sui prodotti più piccoli e destinati all'utenza professionale. La stessa situazione si presenta anche nei confronti dei display retroilluminati a LED bianchi presenti esclusivamente sul più piccolo dei modelli Ferrari.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
siv096814 Febbraio 2008, 01:15 #1
Anche il formato 13,3 pollici per il momento non interessa Acer

La Dell con la mole di ordini per il suo M1330 si stara' facendo delle grasse risate.
marciufello14 Febbraio 2008, 11:46 #2
Secondo me, il formato 13,3" è il più interessante per un portatile, soprattutto per chi ci deve lavorare e portarselo dietro ogni giorno.
Poi ci sono i gamer...
REEAit14 Febbraio 2008, 17:30 #3
Acer ha acquistato Packard Bell ? lol
...una roba più scadente dell'altra...
Thundereo18 Febbraio 2008, 10:27 #4
Gli Acer non sono un granchè... Ma packard bell non la vedo tanto malaccio....

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^