PCI Express 6.0: lo standard delle periferiche del futuro verrà ratificato nel 2021

PCI Express 6.0: lo standard delle periferiche del futuro verrà ratificato nel 2021

La diffusione di sistemi compatibili con le periferiche PCI Express 4.0 sta di fatto avvenendo in questo anno, ma già si guarda al futuro con le specifiche PCI Express 5.0 e 6.0 che si affacciano all'orizzonte

di pubblicata il , alle 12:41 nel canale Periferiche
 

La maggior parte dei sistemi PC in commercio è basato su periferiche che sfruttano lo standard PCI Express 3.0. Alcuni di questi, basati sui più recenti processori AMD Ryzen della serie 3000, sono compatibili anche con le periferiche PCI Express 4.0: al momento attuale le sole schede video Radeon della serie RX 5000 possono sfruttare questa interfaccia.

Vedremo una maggiore diffusione di sistemi compatibili PCI Express 4.0 nel corso della seconda metà del 2020 e nel 2021, ma già ora si guarda al futuro dello standard PCI Express con le specifiche 5.0 e 6.0.

Per le prime le indiscrezioni attuali parlano di supporto implementato da Intel nelle soluzioni della famiglia Sapphire Rapids, con una bandwidth massima teorica raddoppiata rispetto a quella dello standard PCI Express 4.0. Le specifiche sono state ratificate mentre per la loro adozione da parte dei produttori si è al lavoro in questo momento.

Un ulteriore raddoppio della bandwidth arriverà con le specifiche PCI Express 6.0, al momento attuale arrivate alla versione draft 0.5 con quella draft 0.7 che è prevista in arrivo per la fine dell'anno. Con questo standard la bandwidth sarà pari a 8 volte quella messa a disposizione al momento dalle periferiche PCI Express 3.0, mantenendo compatibilità con le periferiche sino a quelle PCI Express 1.0.

Le specifiche PCI Express 6.0 dovrebbero venir ratificate nel corso del prossimo anno, ma ci vorrà del tempo prima che prodotti compatibili giungano in commercio: difficile prevedere che questo avvenga prima del 2024.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Bradiper11 Giugno 2020, 14:19 #1
Spero riescano a fare gli slot PCI 16x + 16x per le schede video...
fraussantin11 Giugno 2020, 15:46 #2
Originariamente inviato da: Bradiper
Spero riescano a fare gli slot PCI 16x + 16x per le schede video...


quello è un discorso di processore se il controller ne supporta massimo 16 di più non ne becchi.

c'è da dire che vista la banda del 4.0 te ne avanza di 8x2
300011 Giugno 2020, 16:35 #3
Chissà se verranno venduti prodotti in specifica 5.0 prima della ratifica 6.0...
xxxyyy11 Giugno 2020, 17:30 #4
Anni fa sentivo parlare di bus ottico.
Come siamo messi?
sinadex11 Giugno 2020, 20:00 #5
Originariamente inviato da: xxxyyy
Anni fa sentivo parlare di bus ottico.
Come siamo messi?
Secondo me aspetteremo parecchio, io sto ancora aspettando il bus USB ottico, mi pare se ne parlasse ancora prima che uscisse l'USB 2.0
biometallo11 Giugno 2020, 20:19 #6
Di usb non so nulla, ma thundebolt doveva essere ottico fin dalla prima implementazione, poi quando si è optato per il rame si era detto che era solo una soluzione provvisoria... di fatto poi di thuderbolt su fibra ottica non si è più parlato.

C'è da dire che comunque su fibra puoi fare passare i dati, ma poi per la corrente hai sempre bisogno del rame, e oggi come oggi usb si usa moltissimo anche anche per l'alimentazione elettrica.
FAM11 Giugno 2020, 23:03 #7
Originariamente inviato da: biometallo
Di usb non so nulla, ma thundebolt doveva essere ottico fin dalla prima implementazione, poi quando si è optato per il rame si era detto che era solo una soluzione provvisoria... di fatto poi di thuderbolt su fibra ottica non si è più parlato.


Non se ne è più parlato perché si è fatto, è in commercio.
Praticamente tutti i cavi Thunderbolt superiori al mezzo metro sono attivi (ossia hanno dei trasduttori di segnale nei connettori), e praticamente tutti quelli sopra i 3 m sono a base ottica, non rame.

Giusto le prime ricerche su chi sappiamo chi:
https://www.corning.com/optical-cables-by-corning/worldwide/en/products/thunderbolt-optical-cables.html

Available in 5.5m, 10m, 30m, and 60m lengths.


https://www.amazon.it/Corning-AOC-MMS4CVP010M20-Cavo-Thunderbolt-Nero/dp/B00HSTC496

ed ecco perché dopo le demo di Lighpeak solo a base ottica sono tornati a più miti consigli e al rame...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^