Parrot Pot e H2O, anche il vaso per le piante diventa smart

Parrot Pot e H2O, anche il vaso per le piante diventa smart

Due sistemi di irrigazione automatica per piante in vaso: grazie ad appositi sensori e al collegamento con lo smartphone o il tablet è possibile innaffiare automaticamente le nostre piante sulla base delle condizioni della terra

di Andrea Bai pubblicata il , alle 11:01 nel canale Periferiche
Parrot
 

Lo scorso anno Parrot ha presentato Flower Power, un particolare sensore che permette di monitorare lo stato di salute di piante e fiori, grazie ad un'analisi dell'umidità del terreno e dell'esposizione solare. I dati raccolti da Flower Power vengono inviati allo smartphone ed in seguito elaborati e rappresentati in forma grafica per permettere una miglior comprensione dello stato di salute della pianta.

Quest'anno Parrot compie un passo in più, presentando al CES Parrot Pot e Parrot H2O, due dispositivi che uniscono alle funzioni di monitoraggio anche quelle di irrigazione automatica della pianta, con due modalità differenti.

Come il nome suggerisce, Parrot Pot è un particolare vaso caratterizzato da un'intercapedine in grado di stoccare una riserva idrica fino a 2L che può essere erogata in maniera automatica grazie alla presenza di 4 ugelli. Il vaso dispone infatti di un sensore che invia le informazioni sullo stato del terreno al tablet o smartphone connesso, il quale elaborando i dati ricevuti potrà determinare se è opportuno attivare l'irrigazione della pianta.

Parrot H2O, pur funzionando secondo lo stesso principio, è invece un dispositivo da apporre a qualsiasi bottiglia d'acqua con tappo a vite trasformandola in un serbatoio idrico per la nostra pianta.

Parrot Pot e Parrot H2O saranno disponibili più avanti nel corso del 2015, ad un prezzo non ancora comunicato.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
World06 Gennaio 2015, 11:46 #1
A parte la mania di fare ogni cosa "smart", sembra abbastanza utile, sempre che non costi uno sproposito.

A quando mutande e canottiera che ti dicono quando è il caso di lavarti? Questo si che farebbe comodo a MOLTA gente!
roccia123406 Gennaio 2015, 14:40 #2
Qualcuno pronosticava perfino le tavolette del cesso smart.

Missà che ci ha pure preso
walter sampei06 Gennaio 2015, 14:49 #3
una volta ti dicevano banalmente di riempire una bottiglietta da mezzo litro e piantarla sottosopra nel terreno. o la spugnetta, o la straccetta...

dopo aver visto questo ed il distributore di crocchette automatico per il gatto, sono convinto che gli oggetti smart siano il frutto di gente sempre piu' dumb

infine, un appunto personale: sto odiando questo raffreddamento del contatto umano. tutto deve essere "social", ma in realta' non lo e'!!! e' una illusione di social filtrata da mezzi informatici. trovo aberranti gia' le casse automatiche, come altre tecnologie che riducono e devastano i rapporti umani. ora stiamo inventando tecnologie che ci evitano il rapporto ed il confronto con il mondo che ci circonda, incluso le nostre piante ed i nostri animali. avremo piu' tempo libero in cui saremo piu' soli, e talmente assuefatti che non ce ne renderemo conto.
walter sampei06 Gennaio 2015, 14:54 #4
Originariamente inviato da: roccia1234
Qualcuno pronosticava perfino le tavolette del cesso smart.

Missà che ci ha pure preso


esistono da qualche anno

http://www.facileristrutturare.it/n...a-smart-toilet/

e ci sono anche servizi avanzatissimi

http://www.padovaoggi.it/cronaca/wc...gni-padova.html
karplus07 Gennaio 2015, 15:46 #5
Originariamente inviato da: walter sampei

infine, un appunto personale: sto odiando questo raffreddamento del contatto umano. tutto deve essere "social", ma in realta' non lo e'!!! e' una illusione di social filtrata da mezzi informatici. trovo aberranti gia' le casse automatiche, come altre tecnologie che riducono e devastano i rapporti umani. ora stiamo inventando tecnologie che ci evitano il rapporto ed il confronto con il mondo che ci circonda, incluso le nostre piante ed i nostri animali. avremo piu' tempo libero in cui saremo piu' soli, e talmente assuefatti che non ce ne renderemo conto.


Dio strabenedica le casse automatiche, è vero che perdi qualche rarissima occasione di scambiare quattro chiacchiere, ma non ti subisci più la gente in coda che ti mette ansia nel riempire i sacchetti. E comunque le casse normali ci sono ancora, sono anche la maggioranza, quindi chi preferisce l'approccio "old style" può continuare ad utilizzarlo.
walter sampei07 Gennaio 2015, 16:59 #6
Originariamente inviato da: karplus
Dio strabenedica le casse automatiche, è vero che perdi qualche rarissima occasione di scambiare quattro chiacchiere, ma non ti subisci più la gente in coda che ti mette ansia nel riempire i sacchetti. E comunque le casse normali ci sono ancora, sono anche la maggioranza, quindi chi preferisce l'approccio "old style" può continuare ad utilizzarlo.


de gustibus. qua ci sono in alcuni ipermercati e al despar in stazione a pd, e al despar ci sono solo queste, e spintonamenti e baruffe varie non mancano.

lasciatemi la possibilita' di scegliere l'old style, cosi' non ti blocchero' alle casse

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^