Nel 2010 770 milioni di dispositivi WiFi

Nel 2010 770 milioni di dispositivi WiFi

Prevista ancora una considerevole crescita per i dispositivi con tecnologia WiFi. A far da padroni saranno, come sempre, i telefoni cellulari

di pubblicata il , alle 12:14 nel canale Periferiche
 

Le consegne globali di chipset WiFi sono state oggetto di una considerevole crescita negli ultimi anni, per via di una sempre maggiore domanda di dispositivi wireless di classe consumer ed enterprise. Una tendenza che, secondo ABI Research, non è destinata a cambiare almeno per i prossimi 5 anni.

La società di analisi di mercato tratteggia infatti un quadro di previsioni secondo le quali nel corso del 2010 verrà totalizzato un volume di consegne di dispositivi WiFi pari a 770 milioni, un risultato che rappresenta un incremento del 33% rispetto a quanto registrato nel corso del 2009. Le consegne dei controller 802.11n sorpasseranno quelle delle soluzioni 802.11g, andando a costituire il 60% circa delle consegne complessive di soluzioni WiFi. A tal proposito Celia Bo, analista per ABI Research, ha commentato: "Lo standard 802.11n, ratificato lo scorso anno, è un potente motore di crescita per l'espansione del mercato WiFi".

Analizzando la crescita per tipologia di prodotto, le previsioni evidenziano come i telefoni cellulari dovrebbero mantenere il maggior volume di consegne per i prossimi cinque anni, con un tasso di crescita annuo composto del 25% tra il 2009 ed il 2015. Nel 2015 ogni 10 cellulari commercializzati, quattro saranno provvisti di connettività WiFi. A spingere le consegne di controller WiFi vi saranno ovviamente anche tutti quei dispositivi dall'innata vocazione mobile: portatili, netbook e MID.

Celia Bo dichiara: "La penetrazione dei controller WiFi nei prodotti consumer continuerà a crescere in maniera consistente. Le consegne totali di prodotti consumer con funzionalità WiFi dovrebbe eccedere i 530 milioni nel 2015, con un tasso annuo di crescita del 26% tra il 2009 e il 2015. Le consegne di macchine fotografiche con WiFi, televisori, lettori DVD cresceranno di oltre 10 volte nel 2015 rispetto al 2009. La domanda per dispositivi di intrattenimento domestico provvisti di connettività WiFi, come console di gioco da tavolo e portatili, è anch'essa destinata a crescere: rispettivamente si prevede un incremento annuale dell'8% e del 6% tra il 2009 ed il 2015.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

19 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
StyleB31 Maggio 2010, 12:46 #1
peccato... ancora wi-fi
elevul31 Maggio 2010, 12:49 #2
Io continuo a non capire perché i provider nostrani non hanno messo su una rete wi-fi che coprisse tutta l'italia, semplicemente fornendo agli utenti apparati simili ai fonera. Avrebbe fruttato loro parecchi soldi in più, senza dover fare chissache investimenti...
Atheist31 Maggio 2010, 13:12 #3

....

e pensi poi che il 5 per cento donato alla ricerca contro il tumore sarebbe stato utile in qualche modo?
A casa mia spento tutti i wifi....cablato e dove non arrivo....convertitori rete-eth
Mr_Paulus31 Maggio 2010, 13:14 #4
Originariamente inviato da: Atheist
e pensi poi che il 5 per cento donato alla ricerca contro il tumore sarebbe stato utile in qualche modo?
A casa mia spento tutti i wifi....cablato e dove non arrivo....convertitori rete-eth


i cellulari li hai spenti?i microonde?
quando ti rompi un braccio vai a farti una radiografia?
eccetera.

Sghizz31 Maggio 2010, 13:20 #5
Originariamente inviato da: Mr_Paulus
i cellulari li hai spenti?i microonde?
quando ti rompi un braccio vai a farti una radiografia?
eccetera.



ahahah bella questa, e aggiungo hai isolato la casa dalle onde 2g e 3g?
Faster_Fox31 Maggio 2010, 13:34 #6
si ,spegni il tuo router....ma intanto ce ne sono antro 20 che raggiungono casa tua con il loro segnale wifi, per non parlare delle onde dei cellulari e cose varie...
anche io spengo il mio router, ma solo perchè mentre dormo l'avrei attaccato letteralmente alla testa....comunque rassegnatevi, creperemo tutti di tumore!
alexdal31 Maggio 2010, 13:34 #7
E cammini con un cappello di alluminio con le microonde provenienti dalle Pulsar? E le radio frequenze dal sole come fai?
Raggi gamma dalle stelle?
dal magnetismo terrestre?
e dalla forza di gravita?

ricorda che ogni secondo miliardi di miliardi di neutrini ti attraversano
Atheist31 Maggio 2010, 13:35 #8

....

non ho cellulare....non ho microonde...
e visto che i danni procurati sono direttamente proporzionali alla distanza a cui poni l'apparecchiatura dal tuo corpo....
penso che posso assolutamente fregarmene del wifi del vicino....
le palle e i bulbi oculari sono suoi!
Con rispetto....
Stefano Villa31 Maggio 2010, 13:55 #9
Pensa se quello che ha inventanto la polvere da sparo quel giorno andava a farsi un giro al parco invece di passare la giornata in laboratorio..... quante gente sarebbe ancora viva !!!
Pts.Mac31 Maggio 2010, 14:07 #10
Originariamente inviato da: Atheist
non ho cellulare....non ho microonde...
e visto che i danni procurati sono direttamente proporzionali alla distanza a cui poni l'apparecchiatura dal tuo corpo....
penso che posso assolutamente fregarmene del wifi del vicino....
le palle e i bulbi oculari sono suoi!
Con rispetto....


Stralol. Il rimedio migliore considerato il millennio in cui vivi è un pezzo di corda e un bel saltello.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^