Chromecast batte Apple TV: è il dispositivo streaming media più venduto del 2015

Chromecast batte Apple TV: è il dispositivo streaming media più venduto del 2015

Un recente report di Strategy Analyst traccia l'andamento del mercato dei dispositivi dedicati allo streaming di contenuti multimediali. Al primo posto si posiziona il Chromecast di Google, recentemente declinato nella seconda variante.

di pubblicata il , alle 17:01 nel canale Periferiche
GoogleApple
 

Un recente studio elaborato da Strategy Analytics si concentra sull'andamento del mercato dei dispositivi dedicati allo streaming di contenuti multimediali. Un segmento dominato da Amazon, Apple, Google e Roku, che lascia poco spazio agli altri produttori di accessori analoghi. Circa 8 dispositivi su 10 sono prodotti da una delle quattro aziende citate, ma a svettare su tutti è Google con il suo Chromecast, giunto alla seconda generazione alla fine del 2015 e declinato anche nella versione dedicata allo streaming dei soli contenuti audio.  

Chromecast Streaming

Le quote di mercato di Chromecast sono cresciute rispetto al 2014, anche grazie al rinnovamento dell'offerta. Tra i punti di forza della soluzione di Google figura indubbiamente il prezzo contenuto che consente di "rendere smart" la TV con una cifra che nel mercato italiano è poco inferiore ai 40 euro. Il prezzo è uno degli elementi che segna la differenza maggiore rispetto alla Apple TV, le cui quote di mercato nel 2015 si sono ridotte rispetto all'anno precedente, nonostante l'arrivo della quarta generazione del prodotto. Apple commercializza la versione più recente ed aggiornata ad un prezzo che parte da 179 euro. 

In termini di consegne totali Apple può vantare una base installata più ampia, avendo iniziato ad esplorare lo specifico segmento di mercato prima degli altri competitor. Sin dal lancio della prima Apple TV avvenuto nel 2007, la casa di Cupertino ha consegnato 37 milioni di unità. Il Chromecast di Google, in circa due anni e mezzo, ha sfiorato i 30 milioni di unità, dimostrando in maniera evidente una maggiore capacità di diffusione. Chiudono il quadro Roku, con 20 milioni di pezzi e Amazon con circa 10 milioni di pezzi. 

Chromecast ed Apple TV si collocano in un mercato che, secondo le stime di Strategy Analytics, sta crescendo rapidamente, ovvero quello dei "Connected TV Devices", prodotti che comprendono non solo chiavette e hub come Chromecast e Apple TV, ma anche lettori Blue Ray e console da gioco che supportano la ricezione di flussi multimediali in streaming. Nel quarto trimestre 2015 tale categoria di prodotti, che possono rappresentare una valida soluzione per aggiungere funzionalità "smart" ad una TV che smart non è - hanno stabilito un nuovo record di consegne con 84 milioni di unità.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
[Kendall]09 Marzo 2016, 17:14 #1
È un confronto abbastanza insensato a mio modo di vedere.
Si tratta di dispositivi con fasce di prezzo e funzionalità parecchio diverse tra loro.
Il paragone è sensato se si mettono sul piatto della bilancia Apple TV e dispositivi con sistema Android TV.
Cappej09 Marzo 2016, 18:22 #2
un po' come confrontare nell'ambito VR e HR le vendite del CARDBOX di Google e gli Hololens di Microsoft... 30 euro contro 3.000....
hwutente09 Marzo 2016, 18:33 #3
Paragone con poco senso, la chromecast la si può comprare a cuor leggero tanto male che vada la si tiene li anche se la si usa poco (come nel mio caso), l'apple tv deve essere un'acquisto ragionato, valutare per bene i pro e i contro e se effettivamente la si utilizzerà appieno visto quanto costa.
X360X09 Marzo 2016, 19:44 #4
Apparecchi diversi anche se possono essere acquistati per fare cose simili\uguali

Io ho valutato la Apple TV (quella da 79 &#8364 ma ho preferito Chromecast, in altri casi avrei preferito Apple TV (che comunque costa il il doppio).
"è meglio" non esiste a conti fatti.

Quella a prezzo folle non ne parliamo, per investire almeno 180 € devi proprio volerla e ti serve quella...o sei uno che ha soldi da buttare quindi beato te
ambaradan7409 Marzo 2016, 21:02 #5
Quotissimo.
Apple TV ha poco senso .
In piccolo l'altro giorno ho preso la TV della Sony, il 65w859c
in pratica ha tutte le app per i servizi in streaming e Xbmc.

Quando l'ho visto non ci credevo, in pratica essendo un Android TV ti installi XBMC ver.16 e leggi qualsiasi file possibile e immaginabile .

Mille volte un box con Android.
Rinha10 Marzo 2016, 01:45 #6
Originariamente inviato da: ambaradan74
Quotissimo.
Apple TV ha poco senso .
In piccolo l'altro giorno ho preso la TV della Sony, il 65w859c
in pratica ha tutte le app per i servizi in streaming e Xbmc.

Quando l'ho visto non ci credevo, in pratica essendo un Android TV ti installi XBMC ver.16 e leggi qualsiasi file possibile e immaginabile .

Mille volte un box con Android.


Senza voler scatenare flame, per carità, ma sono di opinione diametralmente opposta. Usavo fino a un paio di mesi fa un MyGica, uno dei tanti set box Android. Con Plex, nonostante l'apparecchio fosse sulla carta potente, riscontravo problemi di fluidità ed in genere, il telecomando era confusionario e molto cheap e, cosa che mi dava più fastidio, si vedeva che tutta l'interfaccia era un os per cellulari adattato ad un televisore.

L'ATV è un altro mondo, il Siri Remote è uno spettacolo, Infuse e Plex girano in maniera perfetta e il tutto ha una coerenza grafica che per me fa la differenza. Poi che dire... costa una fortuna questo è vero ma ritengo personalmente che se uno ha la possibilità e la voglia di spenderle poi non fa rimpiangere i propri soldi (come tutti i prodotti Apple del resto)
ambaradan7410 Marzo 2016, 07:17 #7
Apple TV non é un box multimediale.

É un client multimediale con un parziale supporto a container e codec.
djfix1310 Marzo 2016, 09:35 #8
Originariamente inviato da: Rinha
Senza voler scatenare flame, per carità, ma sono di opinione diametralmente opposta. Usavo fino a un paio di mesi fa un MyGica, uno dei tanti set box Android. Con Plex, nonostante l'apparecchio fosse sulla carta potente, riscontravo problemi di fluidità ed in genere, il telecomando era confusionario e molto cheap e, cosa che mi dava più fastidio, si vedeva che tutta l'interfaccia era un os per cellulari adattato ad un televisore.

L'ATV è un altro mondo, il Siri Remote è uno spettacolo, Infuse e Plex girano in maniera perfetta e il tutto ha una coerenza grafica che per me fa la differenza. Poi che dire... costa una fortuna questo è vero ma ritengo personalmente che se uno ha la possibilità e la voglia di spenderle poi non fa rimpiangere i propri soldi (come tutti i prodotti Apple del resto)


qui stiamo parlando di 2 mondi diversi!
ATV è un client multimediale stand alone mentre chromecast è un linker a qualsiasi dispositivo android già in possesso;
questo vuol dire che se ho già dispositivi a casa( io ho un tablet samsung S) posso fare il link sulla tv senza comprare ancora qualcosa da attaccare alla TV...se non ho nulla scelgo un box Android o un ATV.

poi tu mi fai un confronto tra ATV e myGiga cinese mai sentito??
prendi un hw android puro e ci metti Kodi poi fammi sapere se non è fluido...
recoil10 Marzo 2016, 10:41 #9
intanto bisogna fare distinzione tra Apple TV 3 e 4 perché c'è una differenza enorme sia di prezzo che di potenzialità

effettivamente la 3 è limitata e al prezzo cui viene venduta non è competitiva con il chromecast, quindi mi pare normalissimo che venda di meno
discorso diverso per la 4 che ha Siri e soprattutto lo store con app e giochi, rimane un prodotto costoso per quello che offre ma se ti interessa l'app store devi puntare su quella
Rinha11 Marzo 2016, 07:39 #10
Originariamente inviato da: djfix13
qui stiamo parlando di 2 mondi diversi!
ATV è un client multimediale stand alone mentre chromecast è un linker a qualsiasi dispositivo android già in possesso;
questo vuol dire che se ho già dispositivi a casa( io ho un tablet samsung S) posso fare il link sulla tv senza comprare ancora qualcosa da attaccare alla TV...se non ho nulla scelgo un box Android o un ATV.

poi tu mi fai un confronto tra ATV e myGiga cinese mai sentito??
prendi un hw android puro e ci metti Kodi poi fammi sapere se non è fluido...


Scusa ma hai fatto tu un po' di confusione... quando parli di "fare il link con la tv e il tablet Samsung" cosa intendi esattamente?

Sia ATV che Chromecast possono riprodurre in remoto flussi audio e video da una sorgente terza (NAS, Pc, Tablet) che lavori da server. Si può scegliere un box tv (sia apple o android) per varie ragioni, anche con tv in grado di leggere server Dlna visto che le prestazioni di queste ultime sono spesso scarse. Il MyGica cinese è un hardware android puro proprio sul quale ho fatto girare per tanto tempo Xbmc/Kodi o Plex.

Insomma per l'uso con server multimediali Chromecast può essere tranquillamente paragonato ad una ATV. Quello che cambia è l'esperienza d'uso e le svariate altre feature che il prodotto di casa Apple ti dà. Per qualcuno (tipo me) giustificano il costo diverso, per altri no... semplice!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^