Trasmissione wireless HD appannaggio di WiFi 802.11n?

Trasmissione wireless HD appannaggio di WiFi 802.11n?

WiFi 802.11n, WHDI, WiHD e UWB in competizione per la trasmissione wireless di contenuti in alta definizione, ma il verdetto potrebbe essere già scritto

di Andrea Bai pubblicata il , alle 15:19 nel canale Multimedia
 

Secondo la società di analisi di mercato In-Stat, lo standard Wi-Fi 802.11n è in una buona posizione per potersi affermare, nel prossimo futuro, come sistema di trasferimento wireless per i contenuti in alta definizione.

Brian O'Roruke, analista presso In-Stat, ha dichiarato: "802.11n è la prossima generazione delle popolarissime tecnologie Wi-Fi. Assicura una velocità di trasferimento superiore ai 100Mbps ed è retrocompatibile con le tecnologie attuali. La base di installato Wi-Fi è enorme ed include di fatto tutti i sistemi portatili, molti telefoni cellulari ed una vasta gamma di dispositivi consumer".

A contendere il trono a 802.11n vi sono altre tre tecnologie: Wireless Home Digital Interface - WHDI, WirelessHD - WiHD e Ultrawideband - UWB. Nessuna di queste, tuttavia, è ancora stata implementata in un numero significativo di dispositivi e, stando alle attuali condizioni di mercato, difficilmente potrà diffondersi in maniera considerevole nel giro di breve tempo.

Secondo le analisi e le considerazioni di In-Stat, WHDI e WiHD, pur essendo promosse da un ampio numero di produttori grazie ai cosiddetti "Special Interest Group", pagano il dazio di essere ancora poco collaudate, costose e dispendiose dal punto di vista energetico. UWB, invece, sembra destinata ad una morte prematura per via dell'abbandono del supporto di importanti realtà del panorama IT già a partire dallo scorso anno.

In realtà il mercato di prodotti wireless HDTV non ha prospettive di crescita particolarmente incoraggianti. La previsione per il 2013 è di 24 milioni di televisori provvisti di un qualche tipo di trasmissione wireless HD, con meno di 8 milioni di questi dispositvi a fare uso di una delle due tecnologie tra WHDI e WiHD.

In ogni caso anche la strada di WiFi 802.11n non è priva di qualche ostacolo. Anche questo standard, infatti, risulta essere costoso dal momento che richiede tecnologie di codifica e decondifica per la trasmissione di video in alta definizione. Nessuna delle tecnologie concorrenti ha invece bisogno di codec.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

49 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Pts.Mac30 Aprile 2009, 15:46 #1
Bah...forse sono stato sfigato io ma,prima di cablare tutta la casa a gigabit, per trasferire files fra 2 pc in wireless g a distanza di 5-6m col cazzo che andava a 54mbit...quindi se tanto mi da tanto la n farà schifo uguale. Tra l'altro penso che i signori di In-Stat ignorino che i bluray hanno bitrate dai 25 ai 30 mb/s (megabyte, non bit)...altro che wireless n...
vincino30 Aprile 2009, 15:49 #2
Basta progettare con un po' di cura il proprio salotto e i cavi della tv spariscono del tutto. Considerate che da una tv nn escono solo i cavi HDMI. Ci sta anche la presa antenna, il cavo di alimentazione, eventuali scart ecc... io ho predisposto una canalina interna al muro e tutti cavi passano quindi sotto traccia. La mia tv è appesa al muro come un quadro senza alcun cavo che sbuca da nessuna parte
Xile30 Aprile 2009, 15:51 #3
Uhm io non so le differenze delle varie tecnologie, spero solo che uniscano le forze senza fare tante seghe sui prefettti etc!!!
Khimera30 Aprile 2009, 16:04 #4

@ Pts.Mac

Mi spiace, ma i BluRay hanno bitrate di 25-30 Mbit/s, cioè meno di 4 MByte/s
pensaci... 30*60(secondi) = 1800... secondo se un minuto in HD (compresso) occupa 1,8 GByte sul disco? Così in 8 minuti riempi un HD-DVD!!!

Teoricamente quindi basterebbe l'802.11/b, cioè l'attuale 54 Mb/s, il problema è che, come dicevi giustamente tu, (cito) "col cazzo che andava a 54mbit". Infatti la banda massima teorica cala all'aumentare della distanza ma, soprattutto, è sfruttata in buona parte dal protocollo che si occupa di assicurarsi che i pacchetti TCP/IP arrivino a buon fine. I protocolli CDMA/CA si occupano di evitare le collisioni fra pacchetti spediti in WiFi nello stesso istante... e questo metodo si mangia quasi metà banda!
Ecco perchè non avrai mai più di 24-25 Mb/s reali.
Raddoppia questi numeri, e avrai almeno 50 Mb/s reali con il protocollo 802.11/n che bastano per una trasmissione digitale in alta definizione "compressa".

Ciao!
danello30 Aprile 2009, 16:05 #5
Ma basta con sta wireless!

Strafelice di aver cablato tutta casa, il prossmo step sarà eliminare anche il cordless.
dario230 Aprile 2009, 16:05 #6
Originariamente inviato da: Pts.Mac
Bah...forse sono stato sfigato io ma,prima di cablare tutta la casa a gigabit, per trasferire files fra 2 pc in wireless g a distanza di 5-6m col cazzo che andava a 54mbit...quindi se tanto mi da tanto la n farà schifo uguale. Tra l'altro penso che i signori di In-Stat ignorino che i bluray hanno bitrate dai 25 ai 30 mb/s (megabyte, non bit)...altro che wireless n...


sono megabit (e i picchi possono arrivare a 40-50mbit) non byte altrimenti ti servirebbero 4-5 blu ray per un film di 2h, già una lan a 100mbit ce la fa tranquillamente...
vincino30 Aprile 2009, 16:08 #7
Il problema è che la decondifica avviene nel lettore e quindi ciò che passa sul cavo HDMI nn sono i 25/30 Mbit, ma moltissimo di più! Quindi è insuficiente sia il G che l'N!
Pts.Mac30 Aprile 2009, 16:08 #8
Originariamente inviato da: Khimera
Mi spiace, ma i BluRay hanno bitrate di 25-30 Mbit/s, cioè meno di 4 MByte/s
pensaci... 30*60(secondi) = 1800... secondo se un minuto in HD (compresso) occupa 1,8 GByte sul disco? Così in 8 minuti riempi un HD-DVD!!!

Teoricamente quindi basterebbe l'802.11/b, cioè l'attuale 54 Mb/s, il problema è che, come dicevi giustamente tu, (cito) "col cazzo che andava a 54mbit". Infatti la banda massima teorica cala all'aumentare della distanza ma, soprattutto, è sfruttata in buona parte dal protocollo che si occupa di assicurarsi che i pacchetti TCP/IP arrivino a buon fine. I protocolli CDMA/CA si occupano di evitare le collisioni fra pacchetti spediti in WiFi nello stesso istante... e questo metodo si mangia quasi metà banda!
Ecco perchè non avrai mai più di 24-25 Mb/s reali.
Raddoppia questi numeri, e avrai almeno 50 Mb/s reali con il protocollo 802.11/n che bastano per una trasmissione digitale in alta definizione "compressa".

Ciao!


Originariamente inviato da: dario2
sono megabit (e i picchi possono arrivare a 40-50mbit) non byte altrimenti ti servirebbero 4-5 blu ray per un film di 2h, già una lan a 100mbit ce la fa tranquillamente...


Sorry avete ragione ho fatto confusione io . Il problema col wifi comunque resta
Khimera30 Aprile 2009, 16:15 #9

@ vincino

è vero che nel cavo HDMI passano molti più dati... ma secondo me è scontato che se una TV vuole usare un 802.11/n per ricevere segnali in HD, dovrà fare la decodifica al proprio interno. E' scontato che nell'etere i dati viaggiano compressi... almeno secondo questo standard.
Mi pare di capire che gli altri standard, (WHDI, WirelessHD - WiHD e Ultrawideband ) invece non richiedano la codifica del segnale video... dall'ultima frase dell'articolo, quindi avranno una banda sensibilmente maggiore (decine di volte maggiore...)
Sono scettico... a che frequenze viaggiano gli altri standard? E quindi potrebbero avere un raggio d'azione molto più piccolo del 802.11/n...
Mah... vabbè! Tanto quì si parla del 2013! vedremo...
JohnPetrucci30 Aprile 2009, 16:17 #10
Originariamente inviato da: danello
Ma basta con sta wireless!

Strafelice di aver cablato tutta casa, il prossmo step sarà eliminare anche il cordless.

E permettimi di aggiungere, il prossimo step ancora sarà il ritorno alla ruota di pietra!
Scusate ma non ho resistito.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^