Toshiba, lettore HD-DVD HD-A1 venduto sottocosto

Toshiba, lettore HD-DVD HD-A1 venduto sottocosto

Il lettore da tavolo HD-DVD Toshiba HD-A1 viene venduto di fatto con una perdita di circa 250 dollari USA a pezzo: come si spiega una scelta apparentemente illogica?

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 09:17 nel canale Multimedia
Toshiba
 

iSuppli, una delle aziende più accreditate nell'analisi nel campo delle analisi di mercato, ha reso noto il frutto dei propri studi riguardanti il lettore HD-A1 di Toshiba, ovvero il lettore HD-DVD venduto al prezzo di 499 dollari USA. A renderlo noto è il sito EETimes, particolarmente attento a questo genere di notizie.

Tale lettore viene venduto ad un prezzo praticamente dimezzato rispetto al più economico dei lettori Blu-ray, per il quale servono 999 Dollari USA. Ebbene, iSuppli ha reso noto che in base a diversi studi il lettore HD-A1 viene venduto sotto costo, facendo registrare una perdita netta per Toshba di almeno 250 Dollari USA per pezzo. L'unità in questione infatti è equipaggiata con una circuiteria più vicina a quella di un PC di fascia economica che a quello di un comune lettore da tavolo.

iSuppli stima che i soli componenti elettrici costino a Toshiba circa 366 Dollari, nei quali ricordiamo essere compresi un processore Intel Celeron M e diversi chip memoria, fra cui 1 GB di RAM di sistema. La tabella seguente riassume le stime di iSuppli in modo abbastanza chiaro, quantomeno sulle cifre.

Toshiba

Toshiba dunque cerca di avvantaggiarsi sul concorrente Blu-ray adottando una politica di prezzi molto aggressiva, vendendo il proprio lettore ad un prezzo molto competitivo giocando di anticipo su Playstation 3, alla ricerca della fidelizzazione del cliente. Per il mercato dei lettori ad alta definizione infatti sono previste vendite di 1,6 milion i di unità entro il 2006, cifra che sale ad un esorbitante 65 milioni per l'anno 2010, nemmeno troppo lontano.

Questa perdita da parte di Toshiba dunque deve essere vista come un investimento, per quanto possa sembrare un assurdo. Il mercato infatti è solo all'inizio della propria espansione: Toshiba conta di trarre vantaggi economici a medio e lungo termine, scommettendo nel presente.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

24 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
danyroma8027 Giugno 2006, 09:20 #1
un pentium 4? ma non basterebbero dei dsp ottimizzati per la decodifica video piuttosto che una cpu generica "spremuta" ? Forse perche' è ancora presto e dsp del genere sono ancora allo studio.
tony7327 Giugno 2006, 09:26 #2
vedendo quanti anni ha impiegato il DVD a diventare standard queste previsioni mi sembrano un attimino ottimistiche ^^
ronthalas27 Giugno 2006, 09:28 #3
Ma perchè invece dei P4 non sfruttano altri processori con miglior rapporto prestazioni/calore, magari anche a parità di prezzo e a minore rendimendo prestazionale effettivo?
Serve proprio un P4 (o equivalente potenza) ?
trandy27 Giugno 2006, 09:35 #4

Cose dell' altro mondo

dai non spariamo cavolate, sono ancora allo studio, cioè fabbricano una NUOVA auto, aggressiva, promettente e "esordiscono" puntualizzando che il vero MOTORE p ancora in fase di studio? Questo è agire coi piedi! Altro che manovra commerciale, investimento, e intanto chi spende, sborsa 499 dollari la prende nel solito posto portando a CASA una BETA di un prodotto lanciato per UFFICIALE Release!

Bah... più si va avanti è più si sfornano prodotti PIENI di difetti e con scarso margine qualitativo.

CONSIGLIO: non spendete soldi a stè cose qua, NON è ancora tempo di farlo! Non pagate il biglietto per fare da CAVIE!
magilvia27 Giugno 2006, 09:36 #5
CONSIGLIO: non spendete soldi a stè cose qua, NON è ancora tempo di farlo! Non pagate il biglietto per fare da CAVIE!

Già ma se non lo facesse nessuno i prezzi e la tecnologia non diventerebbero mai accessibili anche a noi più "accorti"
NoX8327 Giugno 2006, 09:44 #6
Ma infatti TRANDY il consiglio l'ha dato a noi, mica alle cavie :stralol:
Alessandro Bordin27 Giugno 2006, 09:56 #7
iSupply in effetti ha sbagliato, ed io a non approfondire. Non viene usato un P4, ma o un Pentium M (improbabile) o un Celeron M (molto probabile).

L'interno dell'apparecchio è stato fotografato da AV Magazine:

http://www.avmagazine.it/articoli/sorgenti/78/3.html

Si nota chiaramente una piattaforma del tipo Intel Mobile.

Sorry.
horobi27 Giugno 2006, 10:04 #8
Aggiungo che 200 dollari per la meccanica di lettura non stanno né in cielo né in terra. Il produttore della meccanica è NEC, anch'essa sponsor del formato HD-DVD assieme a TOshiba.

E si tratta di un lettore HD-DVD ROM per PC, lo stesso probabilmente che arriverà sugli scaffali dal prossimo settembre.

Mi sembrerebbe quindi molto strano che NEC si metta a guadagnare su Toshiba con le meccaniche di lettura. Non dico che vengano letteralmente regalate ma comunque vendute a prezzo di costo.

Diciamo 30 Dollari?

Ma i 200 US$ che ipotizza iSuppli secondo me sono esagerati.



Emidio
horobi27 Giugno 2006, 10:06 #9
Appena avremo finito la prova del Toshiba HD-A1 su AV Magazine, proverò a convincere Edoardo a smontare il dissipatore per vedere finalmente che tipo di CPU hanno scelto.

Anche perché la differenza di prezzo tra Celeron Mobile, Pentium Mobile è notoria, senza parlare della frequenza di lavoro.

EMidio
Kuarl27 Giugno 2006, 11:44 #10
hanno utilizzato un centrino per diverse ragioni... la prima è per uscire presto, poi vengono il fatto di dover implementare alla svelta le tecnologie di base (molte delle quali targate microsoft) e su x86 e un architettura stranota come il centrino era più facile.

Il risultato è che ci mette 2 minuti per avviarsi il giocattolino... e quando si passa da una traccia e l'altra (o si usa il fast foward) si inciampa in lunghi caricamenti...

tutti i lettori blu ray invece saranno lettori a tutti gli effetti, montando dsp dedicati, ciò significa avvio quasi istantaneo e cambio di traccia quasi istantaneo, come avviene per gli attuali dvd. I player toshiba usciti fino ad adesso sono da buttar via....

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^