Motorola Verve Buds 500, un'alternativa alle AirPods a prezzo ridotto: prezzi e disponibilità in Italia

Motorola Verve Buds 500, un'alternativa alle AirPods a prezzo ridotto: prezzi e disponibilità in Italia

Motorola ha annunciato le sue cuffie con scatola esterna per la ricarica, caratterizzate dalla semplicità d'uso e dalla facilità di pairing. Il tutto ad un prezzo piuttosto conveniente

di pubblicata il , alle 13:21 nel canale Multimedia
Motorola
 

Due auricolari e una custodia con batteria per la ricarica. Con questo nuovo approccio è stato risolto il problema più invalidante degli auricolari wireless, l'autonomia operativa. Utilizzando un fattore di forma inevitabilmente ridotto in dimensioni, gli auricolari non hanno molto spazio per contenere le batterie: si è capito, così, che l'unica soluzione sarebbe stata una custodia con batteria esterna in cui riporre gli auricolari ogni volta che non vengono utilizzati. Ed è questo l'approccio dei Motorola Verve Buds 500, che arriveranno in Italia ufficialmente "entro la fine dell'anno".

Il prezzo sarà di 99,99€ per il nostro mercato, per un modello che vuole proporsi da una parte come una soluzione premium dalle caratteristiche ricercate, dall'altra come un'alternativa alle AirPods per dispositivi iOS e anche Android a più buon mercato. Il punto di forza dei nuovi auricolari è sicuramente la loro semplicità d'uso: per il pairing sono necessari pochi attimi, con gli auricolari che attivano la modalità di abbinamento ogni qual volta che non rilevano un dispositivo a cui collegarsi. Niente antipatiche procedure quindi, si accendono e si collegano allo smartphone.

Si può scegliere, inoltre, di utilizzare un solo auricolare, ad esempio se si risponde ad una chiamata, o di utilizzarli entrambi per l'ascolto musicale in stereofonia. Questo è possibile perché le due cuffiette sono separate e vantano le stesse componenti e le stesse funzionalità: dispongono ciascuna di microfoni, batterie, speaker ed entrambe hanno un tasto che consente di gestire le chiamate, la riproduzione multimediale, o anche attivare uno fra gli assistenti virtuali a disposizione nella piattaforma in uso, fra Google Assistant, Alexa o anche Siri sugli iPhone.

Per sfruttare l'assistente virtuale bisogna installare sullo smartphone o sul tablet l'app Hubble Verve, così da impartire comandi usando la voce. E quando non si usano c'è la custodia esterna: un a piccola scatoletta (la avremmo preferita ancora più piccola, però) facile da trasportare e con batteria integrata. Una volta riposte nella scatola inizia il processo di ricarica con un LED che segnala lo stato e per tornare ad utilizzarle è sufficiente avvicinarle all'orecchio, con un messaggio vocale in lingua inglese (un po' invasivo) che informa della connessione avvenuta.

Presentati a IFA 2018 di Berlino, i Motorola Verve Buds 500 hanno già ricevuto due riconoscimenti: l'Electronics Industry Awards durante la Electronics Fair di Hong Kong, e più di recente l'iF World Design Award. Le abbiamo provate per alcune ore e ci sono piaciute per la comodità d'uso e per la facilità del primo pairing; inoltre anche gli abbinamenti successivi con i diversi dispositivi avvengono in maniera immediata e comoda. Ci è piaciuta un po' meno la qualità della riproduzione musicale, un po' piatta e non limpida, mentre sono ottime in chiamata.

È buono il volume massimo in uscita dagli speaker, e l'interlocutore sente bene e con chiarezza la nostra voce, cosa che non sempre avviene con questa tipologia di prodotto. Il processo di carica è poi rapido e indolore, visto che è sempre conveniente riporre gli auricolari nella custodia se non si vuole rischiare di perderli: è davvero difficile trovarsi con gli auricolari scarichi quando servono.

I Verve Buds 500 di Motorola arriveranno ufficialmente in Italia a 99,99€ nei prossimi mesi nei colori Bianco e Nero, entro la fine dell'anno secondo quanto annunciato dalla compagnia. Sono comunque già disponibili all'acquisto su Amazon, probabilmente d'importazione.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^