I rivenditori USA stanno interrompendo le vendite di CD musicali

I rivenditori USA stanno interrompendo le vendite di CD musicali

Le vendite di musica attraverso supporti fisici sono sempre più compromesse dalla diffusione del digitale, e i rivenditori americani stanno prendendo le loro decisioni

di Nino Grasso pubblicata il , alle 12:41 nel canale Multimedia
 

Con la crescente popolarità della musica distribuita in digitale, Best Buy è la prima delle grandi catene commerciali di elettronica americane a staccare la spina dai supporti fisici. La decisione del retailer potrebbe essere seguita a breve da Target, e da altri grossi nomi che stabiliranno il lento declino del supporto magnetico. Il CD è ancora oggi fra i formati più utilizzati per l'ascolto musicale, ma negli States le vendite di musica nei supporti fisici sono calate del 18% lo scorso anno. Un calo sufficiente per suggerire a Best Buy la drastica decisione.

A dirlo è Billboard, che sostiene che la catena di rivendita abbia contattato i fornitori annunciando che avrebbe interrotto le vendite della musica in CD, rimuovendo tutti i supporti fisici dagli scaffali il 1° luglio. Che questa mossa sia fatta da una delle catene di rivendita più prolifiche nel settore musicale americano è emblematico, con la divisione CD di Best Buy che genera oggi solamente 40 milioni di dollari l'anno. Il sorpasso del digitale sui supporti fisici è avvenuto nel 2015, e con la diffusione dello streaming la situazione è destinata a peggiorare.

Se da una parte Spotify conta decine di milioni di utenti paganti, dall'altra i competitor come Apple Music viaggiano a ritmi di crescita forsennati. Best Buy continuerà a vendere vinili, come da accordi con i produttori musicali, per una nicchia di mercato che stenta a morire. Nel 2017, anzi, ha registrato un nuovo record di vendite occupando il 14% dell'intero settore musicale. Anche Target, seguendo i passi di Best Buy, potrebbe decidere di interrompere le vendite di CD musicali, a meno che l'industria non si decida a rinnovare le modalità di pagamento.

La catena sta proponendo un nuovo sistema in cui si dice disposta a pagare le forniture solo dopo che sono state effettivamente vendute ai clienti (anche per i DVD). Le tempistiche fissate per il cambiamento sono fra aprile e maggio, con i produttori musicali (non tutti d'accordo) che dovranno stabilire se assecondare i piani della società. È la morte dei supporti ottici? È ancora presto per trarre conclusioni, e in giro vedremo CD e DVD ancora per moltissimi anni. Certo è che le mosse dei due negozi saranno fondamentali per stabilire il futuro dei supporti magnetici.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

67 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Micene.106 Febbraio 2018, 12:47 #1
40 mil è pochissimo cmq
incredibile
]Rik`[06 Febbraio 2018, 12:55 #2
sarebbe anche ora
icoborg06 Febbraio 2018, 12:57 #3
lel
AceGranger06 Febbraio 2018, 13:00 #4
ma...

"e da altri grossi nomi che stabiliranno il lento declino del supporto magnetico"

se stiamo parlando di CD... non sono magnetici, sono supporti ottici.... non credo che Best Buy venda ancora musicassette .
pitx06 Febbraio 2018, 13:20 #5
Originariamente inviato da: AceGranger
ma...

"e da altri grossi nomi che stabiliranno il lento declino del supporto magnetico"

se stiamo parlando di CD... non sono magnetici, sono supporti ottici.... non credo che Best Buy venda ancora musicassette .


Max_R06 Febbraio 2018, 13:27 #6
Anche io, a questo punto, manterrei solo il vinile
predator8706 Febbraio 2018, 13:44 #7
Penso che l'ultima volta che io abbia comprato un cd musicale sia stato il 2009..

Comunque, per me che son un collezionista, il cd non morirà mai per quanto riguarda film/giochi
matrix8306 Febbraio 2018, 13:47 #8
Bhe l'equivalente di un bel vinile sarebbe una videocassetta se parliamo di collezionismo.
s0nnyd3marco06 Febbraio 2018, 13:49 #9
Originariamente inviato da: ]Rik`[
sarebbe anche ora


Se un gruppo mi piace molto e l'album merita, prendo il cd. Non capisco tutta questa mania del ritorno al vinile. E non tiratemi fuori la storia del suono piu' caldo
CYRANO06 Febbraio 2018, 13:51 #10
Pazienza, meglio il vinile !



Cò,sòlmdòmdòdòmdòlmnd

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^