GIMP 2.10 arriva allo stadio di Release Candidate, lancio vicino

GIMP 2.10 arriva allo stadio di Release Candidate, lancio vicino

GIMP continua nel suo sviluppo e si avvicina al lancio della sua prossima versione stabile. Con GIMP 2.10 debuttano molte funzionalità da tempo richieste, come il recupero delle immagini dopo un crash

di pubblicata il , alle 19:01 nel canale Multimedia
 

GIMP, il noto programma open-source per l'elaborazione delle immagini, si avvicina al rilascio della nuova versione 2.10. In lavorazione da ormai parecchi anni, GIMP 2.10 è arrivato alla fase di release candidate e dovrebbe quindi vedere la luce presto.

GIMP 2.10 non porta novità sul fronte delle tecnologie utilizzate, dal momento che continua a fare uso delle librerie GTK2. L'impiego delle GTK3 è previsto per GIMP 3.x, che arriverà tra diverso tempo.

Quello che viene messo sul piatto, però, non è meno degno di nota: tra le novità sono presenti un cruscotto per tenere sotto controllo l'impiego delle risorse di sistema da parte del programma, una nuova finestra di debug in caso di crash, il recupero dei file dopo un crash, un filtro per gestire ombre e luci separatamente, la possibilità di applicare maschere a gruppi di livelli, aggiornamenti alle librerie GEGL, supporto a JPEG 2000 tramite OpenJPEG e supporto agli screenshot tramite le API apposite di FreeDesktop.org su Linux.

GIMP 2.10 arriva come nuova versione stabile dopo diversi anni dal rilascio di GIMP 2.8, avvenuto nel 2012. L'inizio dello sviluppo di GIMP 2.9, versione instabile e dedicata allo sviluppo, è iniziato dopo il lancio di GIMP 2.8.

Il lancio di GIMP 2.10 richiede la soluzione di 12 bug ritenuti "bloccanti". L'attesa dovrebbe comunque essere ormai breve. Maggiori informazioni possono essere reperite sul sito del progetto.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

47 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
pipperon30 Marzo 2018, 19:07 #1
spero abbiano rimesso il contrlol+S
Sandro kensan30 Marzo 2018, 20:38 #2
Vediamo se ho voglia di donare:

https://blockchain.info/address/1NV...x1C8zkcRCQWwHBq

Comunque programma che uso abbastanza spesso.

Hanno 22 bitcoin in cassaforte che al cambio attuale di 5000 euro fanno 110 mila euro.
demon7731 Marzo 2018, 17:04 #3
Sinceramente GIMP è una delusione totale. Almeno per ora..

Non mi capacito del fatto che pur essendo praticamente LA SOLA alternativa "valida" a Photoshop sia stato di fatto trascurato a livelli imbarazzanti.
Non solo è INVARIATO da secoli ma è anche drammaticamente inferiore a PS sin nelle cose più elementari.

L'interfaccia di GIMP fa schifo. Ha sempre fatto schifo.
La primissima cosa da fare è ridisegnarne totalemte l'interfaccia andando a ricalcare il più possibile il sistema di utilizzo di PS per renderlo un minimo appetibile all'utenza.
Allo stato attuale per fare stupidate che con PS fai i venti secondi con GIMP bestemmi mezz'ora.

Dopo ANNI E ANNI è ancora uguale.
E ancora più assurdo non ci sono praticamente alternative a PS in ambito free che offrano almeno le basi di PS.
Sandro kensan31 Marzo 2018, 17:36 #4
Originariamente inviato da: demon77
Sinceramente GIMP è una delusione totale. Almeno per ora..


Però io che non ho mai usato Photoshop riesco ad usare l'interfaccia di Gimp. Forse quelli che hanno problemi sono gli utenti di PS che però non necessitano di Gimp in quanto hanno già PS...
demon7731 Marzo 2018, 17:47 #5
Originariamente inviato da: Sandro kensan
Però io che non ho mai usato Photoshop riesco ad usare l'interfaccia di Gimp. Forse quelli che hanno problemi sono gli utenti di PS che però non necessitano di Gimp in quanto hanno già PS...


Si questo in effetti è da tenere presente.
Il fatto è che se usi PS poi gimp ti fa schifo.. non parlo di funzioni avanzate o chissà cosa, mi riferisco proprio all'uso base dell'interfaccia utente.

Viene immediato il paragone tra ms office e libre office: passa re dal primo al secondo è quasi completamente indolore, noti le mancanze solo in usi avanzati ma l'interfaccia di base è pressochè identica.
Questo perchè una volta individuato un sistema che funziona bene è giusto mantenerlo.
Soge sontaneo chiedersi perchè la scdente e confusionaria interfaccia utente di GIMP non sia stata minimamente migliorata imitando quella dell'ottimo PS.
GTKM31 Marzo 2018, 19:25 #6
Io non ho mai usato Photoshop, eppure l'interfaccia di GIMP resta una merda lo stesso, senza se e senza ma.
the_joe31 Marzo 2018, 19:47 #7
Si può impostare anche l'interfaccia a una finestra come PS.
E per le funzioni base e anche un po' di più non mi fa rimpiangere troppo PS considerando che è gratis.
semola701 Aprile 2018, 00:48 #8
sono passato 4 anni fa da gimp a photoshop, dopo aver usato qualche anno photohoshop dal 2005 al 2008 circa. E il passaggio (gimp-ps)è stato di quelli "aaaaah finalmente è tutto al suo posto, funziona tutto come dovrebbe".

E parlo di logica dei comportamenti dei livelli, strumenti e pure l'interfaccia.

L'interfaccia di GIMP è rimasta come era photoshop 10 anni fa, a quando avevo lasciato ps. Quando gimp avrà un'interfaccia pulita e funzionale, il 90% dell'utenza di ps non si accorgerà delle differenze degli strumenti. Ma così è inusabile.
Eress01 Aprile 2018, 06:25 #9
Direi di aspettare la versione 3, forse là potrà esserci finalmente quel salto di qualità nell'interfaccia e quindi nell'usabilità di GIMP.
Sandro kensan01 Aprile 2018, 16:12 #10
Sono pochissimi i programmatori di The Gimp e hanno tempi biblici prima di arrivare a qualche risultato. L'unica possibilità è che assumano qualche coders con i soldi delle donazioni.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^