TomTom taglia il 10% della forza lavoro

TomTom taglia il 10% della forza lavoro

Strategia di riorganizzazione per l'azienda olandese: controllo dei costi e miglior gestione delle attività di ricerca e sviluppo, per migliorare il time to market

di pubblicata il , alle 12:05 nel canale Mercato
TomTom
 
39 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
salvador8609 Dicembre 2011, 14:15 #11
io ho uno smartphone un tom tom...ne ho cambiati almeno 4 perché sono fermamente convinto che la qualità tom tom è nettamente superiore a quella del gps su un terminale telefonico...vi sfido a smentirmi...

ps:non ho capito i primi righi:

il fatturato diminuisce del 10% ma aumentano i profitti del 50%....sono in rosso o in positivo?
rb120509 Dicembre 2011, 14:36 #12
Pagano la scelta di non aver sviluppato per Android.
CountDown_009 Dicembre 2011, 14:52 #13
Originariamente inviato da: rb1205
Pagano la scelta di non aver sviluppato per Android.

Straquoto! Sono ANNI che dicono che la versione Android è in fase di preparazione, e ancora niente! Si sono fatti battere sul tempo da tutti, e Android è solo il sistema operativo per smartphone più venduto al mondo... Un mercato trascurabile. E per Windows Phone, che è sicuramente destinato a crescere grazie a Nokia? Niente, non l'hanno nemmeno prevista, la conversione.
Quindi: prima si riposano sugli allori, senza far niente e guardando la concorrenza che se li mangia vivi, e poi arrivano a licenziare. Tra l'altro, ufficialmente serve a "migliorare il time to market". E già, quando si è in ritardo la soluzione è ridurre la forza lavoro, così i tempi si accorciano.

Forse è il caso che imparino un paio di cosette base. Del tipo: se sei in un settore tecnologico, DEVI continuare a investire e innovare, altrimenti gli altri ti fanno fuori. E se il mercato va chiaramente in una direzione (navigatori su smartphone invece che PND) DEVI adeguarti, perché se anche il vecchio business ti rende di più, provare a opporsi significa che alla lunga ti stai dando la zappa sui piedi. Non trovando TomTom per Android la gente cosa farà? Comprerà un PND, come vogliono loro, o comprerà un prodotto concorrente?

Tanto per cambiare: i dirigenti sono braccia strappate all'agricoltura, e chi paga sono i dipendenti. Bene così.
Bartsimpson09 Dicembre 2011, 16:15 #14
Pensassero a migliorare il supporto dei loro prodotti di fascia alta invece che al solo vendere. Ho acquistato un go1000 e dal punto di vista dell'hardware è proprio un passo avanti ma dal lato software... non hai neanche il modo di sapere le versioni dei servizi installati! Mai più Tomtom (e ne ho cinque da cinque anni)
eureka6309 Dicembre 2011, 17:42 #15
Originariamente inviato da: Ugo1
Bilancio per affermare ciò che dite? Magari siete anche tra quelli che scaricano le mappe da fonti non ufficiali
Come non quotare!!!
frankie09 Dicembre 2011, 17:56 #16
Originariamente inviato da: rb1205
Pagano la scelta di non aver sviluppato per Android.


Quoto, l'avrei preso subito. Invece c'è solo la versione per iCoso

Comunque lo stan alone ce l'ho e concordo con il dire che è un altra cosa.

Soprattutto perchè lo lasci in auto, lo connetti e va sempre.
zephyr8309 Dicembre 2011, 18:12 #17
Originariamente inviato da: frankie
Quoto, l'avrei preso subito. Invece c'è solo la versione per iCoso

Comunque lo stan alone ce l'ho e concordo con il dire che è un altra cosa.

Soprattutto perchè lo lasci in auto, lo connetti e va sempre.

anche mio babbo in macchina ha il tomtom one (che gli ho regalato io), ma il navigatore che ho sul telefono (ora copilot su android) aggancia sempre prima il segnale (sfruttando l'agps) e fa le stesse cose! trovo migliore nel tomtom la gestione dei POI e ha un database migliore per quanto riguarda i numeri civici, ma nell'uso quotidiano nn noto differenze e il navigatore nel telefono ce l'ho SEMPRE!
MesserWolf10 Dicembre 2011, 09:55 #18
Originariamente inviato da: CountDown_0
Straquoto! Sono ANNI che dicono che la versione Android è in fase di preparazione, e ancora niente! Si sono fatti battere sul tempo da tutti, e Android è solo il sistema operativo per smartphone più venduto al mondo... Un mercato trascurabile. E per Windows Phone, che è sicuramente destinato a crescere grazie a Nokia? Niente, non l'hanno nemmeno prevista, la conversione.
Quindi: prima si riposano sugli allori, senza far niente e guardando la concorrenza che se li mangia vivi, e poi arrivano a licenziare. Tra l'altro, ufficialmente serve a "migliorare il time to market". E già, quando si è in ritardo la soluzione è ridurre la forza lavoro, così i tempi si accorciano.

Forse è il caso che imparino un paio di cosette base. Del tipo: se sei in un settore tecnologico, DEVI continuare a investire e innovare, altrimenti gli altri ti fanno fuori. E se il mercato va chiaramente in una direzione (navigatori su smartphone invece che PND) DEVI adeguarti, perché se anche il vecchio business ti rende di più, provare a opporsi significa che alla lunga ti stai dando la zappa sui piedi. Non trovando TomTom per Android la gente cosa farà? Comprerà un PND, come vogliono loro, o comprerà un prodotto concorrente?

Tanto per cambiare: i dirigenti sono braccia strappate all'agricoltura, e chi paga sono i dipendenti. Bene così.


Sviluppare per Android non vuol dire molto. I dispositivi android sono vari ed eterogenei ergo è molto più complesso che sviluppare per iOS.

Si può fare per carità, ma vuol dire prepararsi a stendere bene i requisiti hardware, non facilissimo da spiegare alla gente comune .... devi fare una megalista di modelli con cui funziona, quindi testare l'app con tutti quei modelli e in fine devi prepararti ad avere un servizio clienti in grado di affrontare problemi su NN dispositivi diversi, con versioni diverse di SO, invece che su solo 5-6 .


A questo aggiungi che devi pure guadagnarci .

Di dispositivi android ce ne osno molti, ma molti sono cellulari con un hardware economico, non paragonabile ad un iphone per esempio, ergo non ci girerebbe con agio, ma stai tranquillo che le aspettative sarebbero di un prodotto eguale (con conseguente danno di immagine per l'azienda quando non riesce a soddisfare tali aspettative impossibili).


Tornando alla news, mi spiace per la gente, ma se l'azienda vuole sopravvivere deve essere efficiente, il che vuol dire dover tagliare costi ingiustificati in un momento di crisi. Non ci sono ricette magiche : a un certo punto se non ci stai dentro coi costi, o se non c'è abbastanza lavoro devi ridimensionare.
Ares1710 Dicembre 2011, 11:26 #19
Originariamente inviato da: MesserWolf
Sviluppare per Android non vuol dire molto. I dispositivi android sono vari ed eterogenei ergo è molto più complesso che sviluppare per iOS.

Si può fare per carità, ma vuol dire prepararsi a stendere bene i requisiti hardware, non facilissimo da spiegare alla gente comune .... devi fare una megalista di modelli con cui funziona, quindi testare l'app con tutti quei modelli e in fine devi prepararti ad avere un servizio clienti in grado di affrontare problemi su NN dispositivi diversi, con versioni diverse di SO, invece che su solo 5-6 .


A questo aggiungi che devi pure guadagnarci .

Di dispositivi android ce ne osno molti, ma molti sono cellulari con un hardware economico, non paragonabile ad un iphone per esempio, ergo non ci girerebbe con agio, ma stai tranquillo che le aspettative sarebbero di un prodotto eguale (con conseguente danno di immagine per l'azienda quando non riesce a soddisfare tali aspettative impossibili).


Tornando alla news, mi spiace per la gente, ma se l'azienda vuole sopravvivere deve essere efficiente, il che vuol dire dover tagliare costi ingiustificati in un momento di crisi. Non ci sono ricette magiche : a un certo punto se non ci stai dentro coi costi, o se non c'è abbastanza lavoro devi ridimensionare.


Quoto in tutto.
Anche se magari c'è gente che preferirebbe che l'azienza andasse in perenne rosso per poi chiudere tra 3 anni e mandare a casa il 100% dei dipendenti, invece che il 10% ora.
Ps conoscoi un sacco di gente che lavora in un grosso stabilimento fiat del meridione, l'anno scorso hanno fatto la cassa integrazione a turni: tutti a lamentarsi, ma solo il 10% degli operai che hanno acquistato un auto nuova hanno scelto Fiat (la motivazione principale è stata: ma scherzi, proprio noi dovremmo comprare la punto che sappiamo come vengono costruite e trattate. )
Pier220410 Dicembre 2011, 12:21 #20
Era da aspettarsi questo declino nei navigatori, ormai gli smartphone stanno togliendo spazio a vari strumenti come i lettori MP3, fotocamere compatte, navigatori e varie agende elettroniche.
Magari nelle singole applicazioni sono più completi, ma il problema è che lo smartphone lo hai sempre con te e puoi approfittare anche di utilizzi non previsti.

Il marketing si sta spostando tutto verso gli smartphone che hanno ormai sufficente potenza di calcolo per fare qualsiasi cosa, in più grosse aziende offrono un navigatore gratuito come Nokia e Google che hanno poco da invidiare a navigatori tradizionali.

Ci sarà ancora spazio per questi oggetti, ma non nei numeri che facevano pre smartphone.. è logico un ridimensionamento.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^