PC, smartphone e tablet: vendite a meno 14% nel corso del 2020 per la pandemia

PC, smartphone e tablet: vendite a meno 14% nel corso del 2020 per la pandemia

L'inferiore domanda di mercato del settore dei dispositivi personali si farà più evidente per gli smartphone; tengono meglio i PC, soprattutto quelli notebook di fascia premium

di pubblicata il , alle 17:01 nel canale Mercato
 

Per l'anno 2020 le vendite di dispositivi di produttività personale tra personal computer, tablet e smartphone sono previste in forte calo. Gartner, nella sua più recente analisi, certifica questo indicando un calo previsto del 13,6% nel 2020 rispetto al 2019: la conseguenza è ovviamente legata alla pandemia da CoVid-19 e alle ricadute economiche che questa sta avendo in tutto il mondo.

Si passerà a circa 1,87 miliardi di dispositivi nel complesso, contro un numero di 2,16 venduti nel corso del 2019. La parte del leone continuerà ad essere svolta dagli smartphone, categoria di dispositivi che registrerà però la contrazione più elevata tra tutti con una diminuzione del 14,6% circa: da 1,753 miliardi di pezzi si scenderà infatti a 1,498 nel corso del 2020.

Calo inferiore per il mercato dei PC, che nel complesso registrerà una contrazione del 10,5% passando dai precedenti 406 milioni di pezzi agli stimati 368 milioni del 2020. In questo ambito saranno le proposte ultramobile di segmento premium quelle che registreranno l'impatto negativo meno pronunciato, con una contrazione annuale inferiore al 6%; per i sistemi PC tradizionali il calo sarà di poco più del 12% mentre quelli ultramobile base diminuiranno del 7,4%.

aerobook_2503_720.jpg

Nel complesso quindi si attende una annata difficile per il mercato dei dispositivi personali nel complesso, con alcune dinamiche ben precise che si concretizzeranno nel corso di questi 12 mesi. In buona tenuta nel complesso il mondo dei PC, riscoperti almeno in parte in questo periodo di pandemia quali dispositivi in grado di incrementare la produttività personale.

Interessante anche la stima legata al mercato degli smartphone 5G, che nel corso del 2020 dovrebbe raggiungere l'11% del totale degli smartphone venduti. Saranno quindi oltre 150 milioni gli smartphone di questo tipo attesi in vendita, un dato interessante anche se alcuni rallentamenti nell'implementazione dei network 5G in alcune regioni mondiali potrebbero frenarne in parte la diffusione.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
DarKilleR28 Maggio 2020, 17:13 #1
avrei detto l'esatto contrario!

Ho avuto l'impressione di una caccia al notebook!!! I siti di riferimento che utilizzavo sono stati presi d'assalto, non c'era un portatile decente in giro!
386DX4028 Maggio 2020, 17:35 #2
Come gia' detto in un'altro thread lo stare a casa ha messo in luce la superiorita' su ogni fronte di un qualsiasi dispositivo "da tavolo" sia esso fisso o notebook.
Per ironia si e' riscoperto il mouse e la tastiera. Sul fatto che le vendite comunque possano essere generalmente scese anche per questi lo spiegherei semplicemente per la possibilita' che piu' o meno tutti avessero gia' un vecchio portatile con ragnatele incorporate da qualche parte scarico ora tornato utile guarda un po'.
aldo87mi28 Maggio 2020, 17:45 #3
Strano perché ho sentito da altre fonti che quello di cellulari e computer è l'unico settore che non ha conosciuto crisi durante la pandemia covid anzi io avevo sentito che in questo settore i profitti erano aumentati negli ultimi due mesi
turcone28 Maggio 2020, 18:52 #4
io ho visto che negli ultimi mesi hanno svuotato i magazzini di tutti i portatili invenduti per quello forse per i produttori ci sarà un calo ma per i negozi penso che ci sia un aumento delle vendite dei fondi di magazzino
corvazo28 Maggio 2020, 21:04 #5
Presumo vendite di memorie e dischi ok
PremierePRO28 Maggio 2020, 21:23 #6

Il ritorno del mercato dei PC: perché se ne vendono di più...

https://www.hwupgrade.it/news/porta...turo_89719.html

Se ne vendono o non se ne vendono questo è il dilemma ???
Englar29 Maggio 2020, 00:34 #7

Paolo Corsini cambia idea nel giro di 3 ore

In un altro articolo hai scritto che si vendono più PC.

Possibile che non ricordi quello che hai scritto? Scrivi tanto per scrivere, a quanto pare, o comunque notizie che non sono notizie. Altro che fake news, qui si da solo aria alla bocca. Anzi click sui tasti...


https://www.hwupgrade.it/news/porta...turo_89719.html
emiliano8429 Maggio 2020, 09:29 #8
Originariamente inviato da: 386DX40
Come gia' detto in un'altro thread lo stare a casa ha messo in luce la superiorita' su ogni fronte di un qualsiasi dispositivo "da tavolo" sia esso fisso o notebook.
Per ironia si e' riscoperto il mouse e la tastiera. Sul fatto che le vendite comunque possano essere generalmente scese anche per questi lo spiegherei semplicemente per la possibilita' che piu' o meno tutti avessero gia' un vecchio portatile con ragnatele incorporate da qualche parte scarico ora tornato utile guarda un po'.


quoto ... ci sono giovani che sanno utilizzare smartphone e tablet ma non sanno usare un pc

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^