Kodak, finanziamento del governo USA per produrre farmaci generici. E il titolo esplode in borsa

Kodak, finanziamento del governo USA per produrre farmaci generici. E il titolo esplode in borsa

Il popolare marchio fotografico si reinventa, e grazie al supporto del governo USA si occuperà ora della produzione di farmaci generici. Stratosferico balzo del titolo in borsa, per la gioia degli investitori

di pubblicata il , alle 13:21 nel canale Mercato
Kodak
 

Torna, sorprendentemente, agli onori delle cronache Kodak, lo storico marchio che i più ricorderanno per la produzione di macchine fotografiche e pellicole. Diciamo sorprendentemente perché di Kodak da qualche anno non se ne sente quasi più parlare, da quando nel 2012 dichiarò bancarotta per poi cercare di concentrarsi nel campo dell'imaging professionale e nella produzione e vendita di sistemi per l'incisione di lastre offset e flessografiche e nel mantenimento di linee produttive di pellicole destinate all'intrattenimento, alla grafica e all'uso commerciale.

Ed è sorprendente soprattutto il motivo per cui Kodak torna a far parlare di sè: la compagnia ha infatti ricevuto un finanziamento del valore di 765 milioni di dollari da parte del governo statunitense, con l'obiettivo di avviare linee di produzione per farmaci generici. Finanziamento significativamente superiore a quello che, solo pochi giorni fa, era la capitalizzazione di mercato dell'azienda attorno ai 100 milioni di dollari.

Il finanziamento del governo ha ovviamente mutato in maniera considerevole le prospettive di crescita della società, facendo alzare più di un'antenna agli investitori: ed ecco che il titolo KODK passa dai 2,62 dollari registrati in chiusura di seduta nella giornata di lunedì 27 luglio, ai 7,94 dollari in chiusura martedì 28 luglio per poi decollare letteralmente ad un massimo di quasi 60 dollari nella giornata di ieri, chiudendo poi le contrattazioni a 33,2 dollari. La fortissima volatilità del titolo ha addirittura portato alla sospensione delle contrattazioni per più di dieci volte solamente nelle prime due ore dall'apertura del mercato. Messa in altri termini? Chi lunedì avesse, fortunosamente, investito in Kodak, ora si troverebbe per le mani un capitale circa 15 volte superiore.

Ovviamente resterà tutto da vedere se le aspettative degli investitori saranno soddisfatte nel medio e lungo termine, e cioè se la produzione di farmaci possa risultare singificativamente remunerativa per l'azienda cambiandone quindi totalmente le prospettive economiche e di crescita, e le dinamiche strategiche e operative.

17 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Opteranium30 Luglio 2020, 13:25 #1
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
Chi lunedì avesse, fortunosamente, investito in Kodak, ora si troverebbe per le mani un capitale circa 15 volte superiore.

qui la fortuna non c'entra nulla, sono manovre pianificate a tavolino
Gringo [ITF]30 Luglio 2020, 13:28 #2
... Altro Insider Trading di STATO.
Axios200630 Luglio 2020, 13:43 #3
Originariamente inviato da: Gringo [ITF]
... Altro Insider Trading di STATO.


Da che mondo è mondo, ogni Stato degno di tal nome favorisce le proprie aziende.

Solo in Italia la classe politica svende aziende ed infrastrutture a Germania e Francia in cambio dell'elemosina della UE.
phmk30 Luglio 2020, 13:46 #4
Tutte le fortune capitano agli altri ...
diabolikum30 Luglio 2020, 13:50 #5
@Axios2006

e poi c'era la famosa marmotta...
corvazo30 Luglio 2020, 14:01 #6
Perché non avete visto quelle dei vaccini, salivano già da gennaio superando oltre i 4000% si si no 400 ma 4k! Però una seconda che ha ricevuto sostegno governativo non è salita dopo l'annuncio e i soldi erano più o meno quelli di Kodak...
randorama30 Luglio 2020, 14:26 #7
Originariamente inviato da: Axios2006


Da che mondo è mondo, ogni Stato degno di tal nome favorisce le proprie aziende.

Solo in Italia la classe politica svende aziende ed infrastrutture a Germania e Francia in cambio dell'elemosina della UE.



che però con l'insider trading non c'entra un accidente.
Gringo [ITF]30 Luglio 2020, 16:21 #8
Scritto da: Axios2006

Da che mondo è mondo, ogni Stato degno di tal nome favorisce le proprie aziende.

Solo in Italia la classe politica svende aziende ed infrastrutture a Germania e Francia in cambio dell'elemosina della UE.


Em... con un picco del genere non dirmi che la spifferata non è stata fatta prima, li i soldoni che si è preso chi la ha avuta sono enormi, uno compera (quello con la spifferata) e poi tutti si buttano.
Magari... un qualche cugino del Biondo Ciuffoso !
Unrue30 Luglio 2020, 16:26 #9
Ne approfitto per chiedere una cosa: come si fa ad acquistare e vendere azioni di una società come Kodak ad esempio? Ci si affida a piattaforme come EToro?

Intendo però azioni di una singola società, non di pacchetti di società diverse come di solito si trova sulle varie piattaforme.
corvazo30 Luglio 2020, 16:31 #10
Originariamente inviato da: Unrue
Ne approfitto per chiedere una cosa: come si fa ad acquistare e vendere azioni di una società come Kodak ad esempio? Ci si affida a piattaforme come EToro?

Intendo però azioni di una singola società, non di pacchetti di società diverse come di solito si trova sulle varie piattaforme.


Evita le società di servizi finanziari perché non sono banche e operano nel mercato non regolamentato cioè puoi avere problemi solo nel ritirare i soldi.
Poi dipende in che paese hai la residenza. Cmq Kodak sembra più una trappola che un investimento.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^