Elpida punta all'acquisizione di ProMOS Technologies

Elpida punta all'acquisizione di ProMOS Technologies

L'azienda giapponese sembra essere interessata all'acquisizione della compagnia taiwanese per garantirsi una posizione di vantaggio su Samsung e Hynix

di Andrea Bai pubblicata il , alle 13:59 nel canale Memorie
Samsung
 

Yukio Sakamoto, presidente di Elpida Memory, una delle principali aziende impegnate nella produzione dei chip di memoria DRAM, ha confermato che l'azienda è interessata all'acquisizione di ProMOS ed eventualmente anche all'assorbimento di PowerChip Semiconductor, che già intrattiene una serie di rapporti con Elpida.

Alcune indiscrezioni riguardanti questa manovra sono serpeggiate nel corso della passata settimana quando il presidente dell'azienda giapponese si è recato a Taiwan per un incontro con le autorità dell'isola di Formosa.

Nel caso in cui questa nuova acquisizione dovesse andare in porto, si assisterebbe ad un mutamento degli assi del mercato delle memorie: attualmente ProMOS collabora con Hynix Semiconductor ed Elpida richiederà ovviamente la sospensione della collaborazione in atto. Di contro UMC, che detiene l'8,69% di quote in ProMOS, è già attivamente impegnata in una collaborazione proprio con Elpida.

In questo scenario Elpida potrebbe avere la possibilità di portare a compimento una mossa particolarmente strategica: l'azienda giapponese ha infatti la possibilità di effettuare degli investimenti in un momento particolarmente delicato per quanto riguarda il quadro economico e nel momento in cui i propri concorrenti non sono in grado di poter fare altrettanto. L'acquisizione di stabilimenti già operativi di realtà taiwanesi potrebbe così mettere l'azienda giapponese in una posizione di vantaggio contro i rivali di sempre, le coreane Samsung e Hynix.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^