Da Micron moduli SO-DIMM da 4GB

Da Micron moduli SO-DIMM da 4GB

Micron è prossima alla produzione di moduli di memoria SO-DIMM DDR3 da 4GB di taglio, ma per l'impiego in sistemi notebook è necessario attendere Montevina

di pubblicata il , alle 11:52 nel canale Memorie
 

Micron Technology ha annunciato i piani per la produzione di moduli SO-DIMM di memoria DDR3 da 4GB di taglio. "Con i nostri moduli DDR3 da 4GB permetteremo agli utenti di trarre vantaggio dai benefici prestazionali conseguenti ad un così importante incremento di memoria".

I nuovi moduli SO-DIMM di Micron sono costruiti impiegando chip di memoria da 2 gigabit, mentre ancora non è possibile conoscere le frequenze operative e le impostazioni di latenza. L'impiego di due moduli di questo tipo potrebbe così permettere di equipaggiare, ad esempio, un sistema notebook con ben 8GB di memoria.

Affinché ciò sia effettivamente possibile, tuttavia, è necessario attendere il rilascio della piattaforma Intel Centrino 2, conosciuta attualmente con il nome in codice di Montevina. Ricordiamo che la piattaforma Centrino 2 prevede l'impiego dei chipset GM45, GM47 e PM45, i quali offriranno supporto alle memorie DDR3 anche se ad oggi non è ancora possibile sapere quale sia il quantitativo massimo di memoria supportato dai tre chipset poc'anzi citati.

Non è tuttavia da escludere l'impiego di questi nuovi moduli in soluzioni desktop di tipo small form factor, dal momento che tutti gli attuali chipset di fascia alta di Intel (P35, X38, X48) supportano fino a 8GB di memoria di sistema. Ricordiamo tuttavia che in ogni caso per poter utilizzare oltre 4GB di memoria è necessario l'impiego di un sistema operativo a 64-bit.

Micron prevede di avviare la produzione in volumi dei moduli SO-DIMM DDR3 4GB nel corso del secondo trimestre dell'anno.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

33 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
demon7704 Aprile 2008, 11:58 #1
Bene..
E quando le case produttrici do software si decideranno a produrre driver e applicazioni a 64 bit???

Adesso è davvero un impresa trovare drivers per moltissime periferiche.. e di software praticamente non ne esistono
khael04 Aprile 2008, 12:09 #2
driver? forse sei rimasto a qlk anno fa =)
giusto qualche vecchissima periferica non va bene, ma se hai i soldi per comprare 400e di s.o. puoi spendere anche 30e di scanner (in parte e' sbagliato come ragionamento ma fuziona cosi'...purtroppo)
mauriziofa04 Aprile 2008, 12:11 #3
Ogni incremento di ram ci porta inevitabilmente verso i 64bit. Speriamo che le previsioni siano rispettate e che dal 2009, magari inoltrato, vengano venduti sia notebook che desktop con 4 gb di ram o più con sistema operativo a 64bit, in modo da spingerli finalmente.
superbau04 Aprile 2008, 12:14 #4
già, ormai dovrebbe crollalre l'era dei 32 bit
MiKeLezZ04 Aprile 2008, 12:18 #5
eh già... hihihihi
Manwë04 Aprile 2008, 12:18 #6
32-bit must die!
casarano04 Aprile 2008, 12:30 #7
32bit è morto già da un pezzo, solo microsoft si ostina a mantenere tali i suoi sistemi, osx e linux già da tempo sono completamente 64bit
WarDuck04 Aprile 2008, 12:36 #8
Originariamente inviato da: casarano
32bit è morto già da un pezzo, solo microsoft si ostina a mantenere tali i suoi sistemi, osx e linux già da tempo sono completamente 64bit


Mi vorresti dire che non ci sono distribuzioni linux 32bit?

Xp e Vista a 64bit l'hanno sviluppato mi sembra, ma se il supporto dei produttori è scarso MS non ci può fare relativamente nulla (tranne ovviamente stoppare la produzione di SO a 32bit, con le relative conseguenze positive e negative che questo avrebbe).

PS: qualche anno fa installare codec su linux a 64bit era improbabile.
Piddy04 Aprile 2008, 13:08 #9
Non sono molto esperto sull'argomento... ma a quanto so io OSX leopard è a 64 bit e supporta indifferentemente sia app a 32 bit che a 64... Per win e linux non vale lo stesso?
j_c_maglio04 Aprile 2008, 13:15 #10
per vista 64 si.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^