Toshiba assieme ad IBM per i 32 nanometri

Toshiba assieme ad IBM per i 32 nanometri

Toshiba conferma la volontà di proseguire la collaborazione con IBM per quanto concerne lo sviluppo delle tecnologie di produzione a 32 nanometri

di pubblicata il , alle 15:04 nel canale Processori
ToshibaIBM
 

Nella giornata di ieri Toshiba ha comunicato la volontà di voler prolungare la propria partnership con IBM e di aderire alla IBM Semiconductor alliance per ciò che concerne le operazioni per lo sviluppo del processo produttivo a 32 nanometri.

IBM e Toshiba hanno infatti instaurato sin dal Dicembre del 2005 una collaborazione per la ricerca attorno alle tecnologie di produzione relative al processo a 32 nanometri presso gli stabilimenti di Yorktown e Albany. Toshiba può così entrare a diretto contatto con altre sei compagnie della IBM Alliance, come AMD, Chartered, Freescale, Infineon, Samsung e la stessa IBM.

"Si tratta di una collaborazione molto promettente [...] in concomitanza della quale continueremo a portare avanti lo sviluppo proprietario per l'integrazione del processo a 32 nanometri presso l'Advanced Microelectronics Center di Yokohama" ha dichiarato Shozo Saito, vicepresidente di Toshiba e CEO di Toshiba Semiconductor Company.

Secondo i termini dell'accordo le sette compagnie collaboreranno a questo progetto fino al 2010.

Fonte: Toshiba

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ghiltanas19 Dicembre 2007, 15:44 #1
beh i nomi di questa collaborazione nn sono proprio i primi che capitano ...
ci sono i maggiori produttori di chip del mondo. Per quando è previsto comincinoa produrli? prima di intel? e cmq sia sono chip da impiegare in super computer o sbaglio?
Hoolman19 Dicembre 2007, 15:54 #2
assolutamente no, la roadmap prevede che le prime cpu a 32 nm siano disponibili per il 2010, poi seguiranno i 22nm e i 16nm (previsti nel 2013).
mauriziofa19 Dicembre 2007, 15:56 #3
Il nome "Cell" ti dice niente??? Pensa a 32nm riuscirebbero a portarlo quasi a 12ghz, ora è a 6 (a 65nm), anche se nella ps3 come è ovvio rimarrà a 3,2ghz. Quindi pensa alla produzione di chip cell per la ps3 a 3,2ghz a 32nm su ogni wafer ce ne starebbero il quintuplo di quelli odierni e soprattutto sarebbero dimezzate le dimensioni di quello di oggi a 65nm quindi ps3 ultra slim.

Speriamo solo che anche i chip grafici seguano questa ricerca perchè mi sembra che si stia puntando solo ai processori e poco alle gpu che vengono ancora prodotte con generazione di calore spaventosa e consumi elevatissimi.

Infine ancora una cosa, se veramente arriveranno anche solo a 10ghz di velocità del cell qualcuno sia in AMD che in Intel dovrebbe riflettere visto che un singolo core non riesce a superare i 4ghz e sono costretti, per aumentare le performance, ad aumentare il numero di core.
Pustolone19 Dicembre 2007, 16:02 #4
Mi chiedo quanto riusciranno a scendere senza sostanziali modifiche nella produzione. Mi pare che siamo già al limite
ghiltanas19 Dicembre 2007, 16:07 #5
Originariamente inviato da: Pustolone
Mi chiedo quanto riusciranno a scendere senza sostanziali modifiche nella produzione. Mi pare che siamo già al limite


il limite fisico credo siano i 16 nm, dopo ci sono grossi problemi nella produzione.
bernh19 Dicembre 2007, 16:30 #6
beh si andrà verso altri orizzonti.... se il limite fisico sono i 16nm o si troverà un modo per superare quel limite oppure si troveranno strade alternative per ridurre costi e consumi mantenendo i 16nm!

Il 2013 è comunque lontano.... in 6 anni qualcosa si inventeranno! L'evoluzione tecnologica avanza in modo esponenziale.... anche se con gli HDD raggiunto il limite fisico hanno avuto(e stanno avendo) problemi a progredire... ma in un paio d'anni avremo l'innovazione a portata di tutti anche in quel settore secondo me.
קñåkê×19 Dicembre 2007, 16:57 #7
il vero limite dovrebbe essere intorno i 2-5 nm a quella grandezza un singolo transistor di una cpu dovrebbe contenere poco piu di un centinaio di atomi. imho sarebbe un processo produttivo troppo piccolo, l'elettromigraizone sarebbe immediata, e un procio così durerebbe molto poco.. credo
Red Dragon19 Dicembre 2007, 19:04 #8
mamma mia ma gia si pensa alle cpu che ci saranno nel 2013?
secondo me conviene prendere quello che passa adesso il convento anche perche' proprio schifo non fanno, se pensiamo alle cpu che avevamo solo 2 o 3 anni fa' tipo athlon xp o prescott single core adesso non direi che siamo messi tanto male con i dual core e i quad core. Velocissimi, bassi consumi, ottimi overclock. l'unica cosa che mi manca e' il fornetto che mi scaldava la stanza d'inverno hihiihihi.

per il 2013 meglio tenerlo alla larga il piu possibile, visto che prima deve arrivare il 2012 e sta' data ( 21/12/2012) non promette niente di buono( famme tocca' va').
Aerox19 Dicembre 2007, 19:06 #9
bhe si fanno spavento il nome di tutti quei produttori di chip però senz'altro lo scopo dell'alleanza non è solo la produzione delle cpu, c'è da ricordare il segmento memorie che oggi piu che mai ha una importanza strategica..basti pensare a quanta ram gira nei pc (rispetto a un tempo) oppure nei dispositivi di storage...

Io credo che la signora AMD potrebbe trarre grandi vantaggi, potrebbe essere il modo per tornare competitiva contro intel almeno a livello tecnologioco (lo so, il processo produttivo non è l'unico fattore che determina le prestazioni di un microprocessore) ,lo stesso dicasi per le gpu di amd...magari con le gpu future si potrebbe tornare competitivi a livello prestazionale topgamma (quello che manca oggi) e magari seguire una strada nella riduzione di consumi e calore prodotti, penso che molti utenti sarebbero ben felici di sacrificare un centinaio di punti al benchmark pur di avere un sistema molto piu efficiente in termini di consumo rispetto al rivale Nvdia!
Staremo a vedere come si evolve il tutto!

Ciao
lucusta19 Dicembre 2007, 19:42 #10
Originariamente inviato da: mauriziofa
Infine ancora una cosa, se veramente arriveranno anche solo a 10ghz di velocità del cell qualcuno sia in AMD che in Intel dovrebbe riflettere visto che un singolo core non riesce a superare i 4ghz e sono costretti, per aumentare le performance, ad aumentare il numero di core.



architetture diverse, strutture diverse.

le schede video parallelizzano, le CPU general porpouse pipellizzano, il cell fa' un po' cosi' e un po' cosa...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^