Tecnologia a 28 nanometri con GlobalFoundries per AMD

Tecnologia a 28 nanometri con GlobalFoundries per AMD

Le APU Krishna e Wichita, attese per il 2012, utilizzeranno tecnologia produttiva a 28 nanometri high-k metal gate first; produzione per l'azienda della quale AMD continua a essere socia

di pubblicata il , alle 08:57 nel canale Processori
AMD
 

In occasione del proprio Financial Analyst Day AMD ha anticipato l'intenzione di passare alla produzione utilizzando tecnologia produttiva a 28 nanometri per futuri prodotti attesi al debutto per la fine del prossimo anno. Ci riferiamo nello specifico alle APU Krishna e Wichita, soluzioni con un numero di core variabile da 1 a 4 basate su architettura Bobcat destinate a sistemi desktop di ridotte dimensioni e a notebook.

Quale sarà l'azienda produttiva partner di AMD per queste soluzioni, tra GlobalFoundries e TSMC? La risposta è estremamente chiara: la tecnologia produttiva scelta da AMD è quella high-k metal gate first, che verrà sviluppata da GlobalFoundries. Con questo partner, pertanto, AMD produrrà sia chip a 32 nanometri come le soluzioni Bulldozer e quelle Llano, sia futuri prodotti a 28 nanometri. La notizia è stata confermata dalla stessa AMD all'interno della sessione di Q&A del proprio Financial Analyst Day.

Questo processo produttivo verrà messo a disposizione dei propri partner anche dalla taiwanese TSMC, utilizzando tuttavia una tecnica gate-last sempre con interconnessioni high-k metal gate che presumiamo saranno adottate per la produzione di chip mobile oltre che per GPU di fascia alta.

Al momento attuale AMD utilizza tecnologia produttiva a 40 nanometri con TSMC per la produzione delle proprie GPU delle serie ATI Radeon HD 5000 e HD 6000; nel passaggio a processo a 28 nanometri non è chiaro se verrà scelto come partner GlobalFoundries oppure TSMC per questa tipologia di prodotti.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

46 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
bjt219 Novembre 2010, 09:20 #1
Si sa qualcosa dei vantaggi in termini di clock/consumo rispetto al 40nm TSMC?
+Benito+19 Novembre 2010, 09:32 #2
AMD è in ritardo pauroso di architettura e tecnologia....se anche le soluzioni fusion saranno un flop, come dalle premesse effettivamente sembra, la vedo dura mantenere in piedi la baracca a furia di debiti. Non hanno più niente da vendere ormai.
MikDic19 Novembre 2010, 09:34 #3
Un giorno noi ... bla blaBla Bla... Intel è dalla fine 2008 che fa i 32nm! Oggi ha almeno 5 fabbriche a pieno regime a 32nm
Ci sono 2 news al giorno su questo argomento e su fusion, ma nessun prodotto sul mercato.
Mi spiace amd ma la salita è dura, io consiglio amd, ma i clienti vogliono anche i prodotti. Fatti non pu*te
Alekz19 Novembre 2010, 09:57 #4
Westmere non esiste, fate un confronto tra Penryn e Westmere. Dove sono i veri quad intel a 32nm? Ecco non ci sono.
bicchiere19 Novembre 2010, 10:04 #5
Originariamente inviato da: +Benito+
AMD è in ritardo pauroso di architettura e tecnologia....se anche le soluzioni fusion saranno un flop, come dalle premesse effettivamente sembra


Perchè parli di premesse negative?
AMD è ultraavanti, intel neanche si sogna le APU.
Ares1719 Novembre 2010, 10:08 #6
Originariamente inviato da: +Benito+
AMD è in ritardo pauroso di architettura e tecnologia....se anche le soluzioni fusion saranno un flop, come dalle premesse effettivamente sembra, la vedo dura mantenere in piedi la baracca a furia di debiti. Non hanno più niente da vendere ormai.

Ma ti sei visto i bilanci amd dell'ultimo anno?
Ti svelo un segreto, AMD sta ritirando obligazioni del 2011 e 2012 dall'inizio dell'anno, questo significa che è addirittura in anticipo rispetto al rientro a suo tempo programmato.
Il ritardo "tecnologico" da te menzionato credo si riferisca al processo produttivo, purtroppo per noi tutti intel è si in vantaggio sulla miniaturizzazione, ma è in netto svantaggio sulla tecnologia produttiva.
Il SOI di IBM (dato in licenza ad AMD) presenta molti vantaggi rispetto alla controparte Intel.
Quando IBM produceva Quad core con tecnologia soi e processo produttivo a 65nm con clock di 4,5ghz Intel continuava ad arrancare poco sopra i 3 ghz, ed ancora nonostante il passaggio a 45nm e 32nm ancora non riesce a superare i 3,6 ghz.
Quindi un processo produttivo inferiore non indica affatto un vantaggio tecnologica nettamente superiore )come tu vuoi far intendere.

Originariamente inviato da: MikDic
Un giorno noi ... bla blaBla Bla... Intel è dalla fine 2008 che fa i 32nm! Oggi ha almeno 5 fabbriche a pieno regime a 32nm
Ci sono 2 news al giorno su questo argomento e su fusion, ma nessun prodotto sul mercato.
Mi spiace amd ma la salita è dura, io consiglio amd, ma i clienti vogliono anche i prodotti. Fatti non pu*te

Perchè ai tuoi clienti vendi solo 970/980 e xeon six (l'unica fascia di mercato ove AMD latita)
bs8219 Novembre 2010, 10:10 #7
Originariamente inviato da: +Benito+
AMD è in ritardo pauroso di architettura e tecnologia....se anche le soluzioni fusion saranno un flop, come dalle premesse effettivamente sembra, la vedo dura mantenere in piedi la baracca a furia di debiti. Non hanno più niente da vendere ormai.




Dai su torniamo a parlare della realtà dei fatti.

AMD con i 28nm avrà strada libera a nuove soluzione e ancora dobbiamo vedere quanto bene va e quanto è ottimizzato bulldozzer che va a correggere non solo i difetti delle architetture precedenti ma le ottimizza in un modo che manco intel avrebbe mai pensato.

Le soluzioni fusion invece, sono tutt'altro che dei possibili FLOP... evidentemente non segui la situazione e ti esplode una vena appena leggi AMD...
leddlazarus19 Novembre 2010, 10:13 #8
Originariamente inviato da: Alekz
Westmere non esiste, fate un confronto tra Penryn e Westmere. Dove sono i veri quad intel a 32nm? Ecco non ci sono.


ho controllato

tutti i quad sono ancora a 45nm

ma i7-970 exa è già a 32nm.

cmq io sto floppone non lo vedo mai
il discorso che per una cosa ed un'altra Intel viene preferita vuoi anche perchè ormai ci è entrata in testa? come dice fantini in colorado.

AMD ha sempre fatto processori dignitosi e soprattutto al giusto prezzo.
+Benito+19 Novembre 2010, 10:14 #9
Originariamente inviato da: bicchiere
Perchè parli di premesse negative?
AMD è ultraavanti, intel neanche si sogna le APU.


Per due motivi:

Intel ha dimostrato in passato che a parte il passo falso Prescott ha sempre avuto pronta un'architettura in grado di rivaleggiare almeno ad armi pari con AMD. Da tre anni a questa parte prestazionalmente è avanti nel mercato prestazionale e come consumi è avanti nel mercato dove conta essere parchi.
AMD, insomma, vende solo perchè costa un po' meno, ma nei portatili dove la batteria è importante ha zero mercato.

AMD mi sa che sta creando un accrocchio senza utilità. Sembra che nel management amd nessuno capisca una cosa fondamentale: i prodotti nè carne nè pesce non li vuole nessuno. Dalle premesse, fusion sarà un coso che consumerà troppo per competere nel mercato dei netbook e avrà prestazioni insufficienti per quasiasi applicazione che usi la scheda video in maniera decorosa.
Il mercato videoludico non più come 10 anni fa, ora le console la fanno da padrone e hanno una qualità dei giochi paragonabile ai pc.
Amd sforna questi cosi con cui non puoi giocare ma che consumano il triplo rispetto ad una soluzione ATOM più chipset (figuriamoci la prossima generazione) senza darti niente di significativamente migliore nell'utilizzo.
Chi vuole giocare su PC compra una scheda video seria, che non potrà MAI essere installata in una soluzione fusion perchè consuma e scalda troppo e necessita di una banda di memoria impossibile da ottenere sulla cpu.
Saranno sempre soluzioni entry level con cui non giochi. Una scheda video da 40 euro andrà sempre di più di un core grafico inserito in un fusion.
A che serve? A fare minipc ultraeconomici. Però in questo modo potranno vendere solo nelle soluzioni da supermercato diciamo nella fascia 200-300 euro a sistema, massimo.
Si è tagliata fuori tutto il mercato dei portatili che ha dimostrato di essere il futuro dei computer per chi non intenderà avere una console e a cui interessa poco o nulla giocare.
+Benito+19 Novembre 2010, 10:16 #10
Originariamente inviato da: bs82


Dai su torniamo a parlare della realtà dei fatti.

AMD con i 28nm avrà strada libera a nuove soluzione e ancora dobbiamo vedere quanto bene va e quanto è ottimizzato bulldozzer che va a correggere non solo i difetti delle architetture precedenti ma le ottimizza in un modo che manco intel avrebbe mai pensato.

Le soluzioni fusion invece, sono tutt'altro che dei possibili FLOP... evidentemente non segui la situazione e ti esplode una vena appena leggi AMD...


Alle superiori ho usato un K6-II e un celeron 300 senza cache ed erano simili. Ho avuto un Celeron370, un Athlon, un Athlon XP, un Core2 Quad e un Athlon64. L'ultima cosa di cui mi interesso è la vicinanza morale con questo o quel venditore.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^