Socket 775 LGA: per Intel debutto a fine Giugno

Socket 775 LGA: per Intel debutto a fine Giugno

In ritardo rispetto a quanto originariamente previsto il debutto delle nuove soluzioni Intel Socket 775 LGA. Oltre ai processori Pentium 4 in arrivo anche i chipset 925 e 915

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 12:39 nel canale Processori
Intel
 

Secondo quanto riportato da varie fonti, Intel dovrebbe introdurre i nuovi chipset Alderwood e Grantsdale per processori Pentium 4 nel corso della quarta settimana di Giugno, unitamente alle nuove cpu Pentium 4 Prescott dotate di package per Socket 775 LGA.

In occasione del Cebit di Hannover, lo scorso mese di Marzo, pressoché tutti i produttori taiwanesi di schede madri hanno esposto propri sample di schede madri per Socket 775 LGA basate su questi chipset, oltre ad alcuni modelli Grantsdale per cpu Pentium 4 Socket 478.

Alderwood è il nome in codice utilizzato per il chipset 925X, soluzione top della gamma Intel destinato a sostituire il modello 875P Canterwood attualmente in produzione. Questo chipset supporta solo memoria DDR2 e soluzioni video PCI Express 16x, mentre per quanto riguarda il bus di sistema rimane fisso a quello Quad Pumped da 800 MHz di clock.

Con il nome Grantsdale vengono indicati i chipset della famiglia 915, destinati a sostituire le soluzioni 865 Springdale attualmente in commercio. Questi chipset si posizioneranno su una fascia di mercato leggermente più bassa rispetto ad Alderwood, proposti a seconda delle scelte del produttore di schede madri o con memoria DDR oppure con quella DDR2. Le soluzioni Grantsdale verranno utilizzate sia con processori Socket 775 LGA, sia con quelli Socket 478, in abbinamento a schede video AGP 8x oppure PCI Express 16x.

I nuovi chipset Intel 925 e 915 presentano varie novità. Da segnalare il south bridge ICH6, con una più efficace gestione degli hard disk Serial ATA, il sottosistema audio Azalia a 7.1 canali e, per il chipset 915G, il sottosistema video Intel Extreme Graphics 3 integrato nel chipset.

Alcuni problemi, legati sia a nuovi stepping dei chipset che al processo produttivo a 0.09 micron adottato per le cpu Pentium 4 Prescott, hanno di fatto posticipato il debutto delle nuove piattaforme. Se in origine si pensava ad Aprile quale momento adatto al debutto delle nuove soluzioni, ci si è progressivamente spostati verso la fine di Giugno, mantenendo comunque la data indicativa iniziale del secondo trimestre 2004.

Nel mese di Giugno Intel introdurrà anche varie nuove versioni di processore Pentium 4 per Socket 775LGA, tutte basate sul nuovo Processor Number e operanti a frequenze variabili da 2,8 GHz a 3,6 GHz a seconda dei modelli. Oltre alle cpu Pentium 4, verranno presentate nuove versioni di cpu Pentium 4 Extreme Edition per Socket 775LGA, basate sempre su Core a 0.13 micron di processo produttivo con cache L2 da 512 Kbytes e L3 da 2 Mbytes.

Anche le cpu Celeron verranno presentate per il nuovo Socket 775 LGA, con modelli inizialmente da 2,8 GHZ di clock e in seguito sino a 3,2 GHz, previsto al debutto per il primo trimestre 2005. Questi processori utilizzeranno processo produttivo a 0.09 micron, con cache L2 integrata on Die da 256 Kbytes.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

33 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Drio27 Aprile 2004, 13:37 #1
Era ora, speriamo vadano meglio i Prescott con il nuovo socket...
overclock8027 Aprile 2004, 14:03 #2
Forse il problema ora oltre al Prescott è pure il nuovo socket, se è così delicato come si vocifera in giro.....
NoX8327 Aprile 2004, 14:10 #3
Speriamo proprio, anke xe personalmente se devo dissipare tutto quel calore vorrei una contropartita prestazionale altrimenti resto al north e tanti saluti.
STICK27 Aprile 2004, 14:13 #4
Originariamente inviato da overclock80
Forse il problema ora oltre al Prescott è pure il nuovo socket, se è così delicato come si vocifera in giro.....



delicato?Come mai?A vederlo credevo fosse una soluzione migliore per quanto riguarda i piedini:essendo stati eliminati non c'e' piu' il problema che si pieghino o si spezzino.
Forse e' il sistema di serraggio della cpu al socket,la parte che si abbassa sopra la cpu stessa che,in caso di piegamento potrebbe rendere impossibile o difficoltoso il contatto col dissi?

overclock8027 Aprile 2004, 14:15 #5
Son proprio i piedini sul socket il punto debole della faccenda.

Non credo che le perplessità dei produttori di schede madri a riguardo siano campate in aria.
STICK27 Aprile 2004, 14:19 #6
Originariamente inviato da overclock80
Son proprio i piedini sul socket il punto debole della faccenda.

Non credo che le perplessità dei produttori di schede madri a riguardo siano campate in aria.



nel senso che il fatto di avere contatti sferici al posto del pin tradizionale,renderebbe piu' aleatorio l'accoppiamento conduttivo pin-socket?
tarun27 Aprile 2004, 14:49 #7
Originariamente inviato da STICK
nel senso che il fatto di avere contatti sferici al posto del pin tradizionale,renderebbe piu' aleatorio l'accoppiamento conduttivo pin-socket?

NO!
Nel senso che i piedini sono stati tolti dalla cpu e sono stati trasferiti all'interno del meccanismo del socket
goldorak27 Aprile 2004, 15:00 #8
Originariamente inviato da tarun
NO!
Nel senso che i piedini sono stati tolti dalla cpu e sono stati trasferiti all'interno del meccanismo del socket



Qualcuno mi spiega in che modo il fatto di trasferire i piedini dalla cpu al socket renda "migliore" questa soluzione rispetto al socket tradizionale ?
lasa27 Aprile 2004, 15:05 #9
Penso che all'inizio i problemi di compatibilità con hw vario non saranno pochi......però certo questa volta si tratta di chipset veramente rivoluzionari.....
teoprimo27 Aprile 2004, 15:48 #10
Non è che avete qualche foto per capire come è costruito il nuovo socket?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^