Samsung inizia a sviluppare i chip a processo produttivo a 7nm

Samsung inizia a sviluppare i chip a processo produttivo a 7nm

Probabilmente saranno i processori che l'azienda sudcoreana implementerà sui futuri Galaxy S9. La comunicazione arriva dopo che TSMC aveva dichiarato lo sviluppo dei medesimi chip a 7 nanometri per i dispositivi mobile di fascia alta del 2018.

di pubblicata il , alle 17:31 nel canale Processori
Samsung
 

Lo sviluppo di nuovi processori per i dispositivi mobile di fascia alta dei prossimi anni è già iniziato. E' quanto ha dichiarato Samsung durante una conferenza stampa in cui ha confermato l'inizio della produzione di chip a 7 nanometri che vedranno il loro utilizzo durante il prossimo 2018. TSMC aveva anticipato il colosso asiatico dichiarandone agli inizi di questo 2017 la già avviata produzione dei primi chip con il nuovo processo produttivo.

Samsung ha dunque voluto replicare a tale dichiarazione tramite il proprio capo della divisione Semiconduttori il quale ha affermato come in azienda abbiano già iniziato le prime preproduzioni su chip di nuova generazione. Lo sviluppo di questi nuovi processori con processo produttivo a 7nm risulta quanto mai difficile ed impegnativo anche se l'azienda ha sempre raggiunto alti livelli nella produzione dei chip per dispositivi mobile ed anche in questo caso farà altrettanto.

Sappiamo bene come le ultime conquiste a livello tecnologico proprio sulla produzione dei processori per smartphone e tablet abbiano permesso di ottenere chip con processi produttivi a 10nm ed è chiaro che passare a quelli da 7nm significa ridurre ancora di più le dimensioni finali del processore cercando addirittura di migliorare chiaramente le prestazioni andando a non intaccare il consumo ma anche le temperature di utilizzo. Il tutto però dovrà essere realizzato mantenendo gli standard di sicurezza ma non solo visto che anche i costi di produzione dovranno continuare ad essere mantenuti ai livelli attuali per non dover aumentare il prezzo del prodotto finale già decisamente elevato.

I nuovi processori dunque vedranno la luce solo agli inizi del prossimo 2018 in concomitanza con le uscite dei vari iPhone 2018 di Apple e dei Galaxy S9 di Samsung. Nel frattempo quello che ci si attende è l'arrivo del nuovo Galaxy S8 con chip a 10nm realizzato anche da Qualcomm proprio come quello che dovrebbe giungere a fine anno con Apple ed il suo nuovo iPhone 8 grazie alla produzione di TSMC.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
francesko9425 Gennaio 2017, 19:09 #1

cos

iPhone 2018? intanto è molto probabile che venga presentato a settembre come sempre e la probabilità che si chiami 7s è tanta quanto quella che il Galaxy successivo al S8 si chiami s9.
FirePrince25 Gennaio 2017, 20:26 #2
No, l'iPhone 7S uscirà a settembre di quest'anno, quindi 2017. Quello che nell'articolo chuamano iPhone 2018 è il modello successivo, che probabilmente si chiamerà iPhone 8.
nickname8826 Gennaio 2017, 09:12 #3
Questa legge di Moore sembra non voler morire a quanto pare
Luca199526 Gennaio 2017, 09:51 #4
Bella anche la foto del processore Intel dove si parla di Exynos e SD
piefab26 Gennaio 2017, 09:56 #5
Originariamente inviato da: Luca1995
Bella anche la foto del processore Intel dove si parla di Exynos e SD


in effetti
al13526 Gennaio 2017, 11:45 #6
la legge di Moore non more
rockroll26 Gennaio 2017, 21:50 #7
Originariamente inviato da: al135
la legge di Moore non more


Vuoi dire "no more" (all'inglese)?
cdimauro27 Gennaio 2017, 06:37 #8
Originariamente inviato da: nickname88
Questa legge di Moore sembra non voler morire a quanto pare

Morirà: è questione di tempo. La fisica è quella che è...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^