Ritorna HyperThreading con le cpu Silverthorne

Ritorna HyperThreading con le cpu Silverthorne

Intel anticipa parte delle caratteristiche tecniche di Silverthorne, cpu destinata a sistemi ultra portatili: tra queste il ritorno di HyperThreading

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 11:56 nel canale Processori
Intel
 

Intel ha ufficialmente anticipato alcune caratteristiche architetturali di Silverthorne, nome in codice che indica la propria cpu di ridottissimo consumo destinata all'utilizzo in prodotti ultraportatili. La prima occasione nella quale Intel aveva anticipato alcune informazioni su questa serie di prodotti è stata il proprio Developer Forum Spring 2007, tenutosi lo scorso mese di Aprile a Pechino.

La cpu Silverthorne verrà abbinata da Intel alle piattaforme Menlow, con debutto previsto dei primi prodotti nel corso del secondo trimestre del 2008. L'architettura di base prevede una cpu single core con design in-order, dotata di pipeline a 16 stadi. Segnaliamo come le cpu VIA della serie Nehalem, destinate a venir utilizzate nello stesso segmento di prodotti e anticipate da VIA nel corso delle scorse settimane, utilizzino design out of order e quindi in grado di garantire, almeno sulla carta, prestazioni superiori.

Tra le caratteristiche architetturali più interessanti di questa nuova generazione di cpu segnaliamo anche il ritorno della tecnologia HyperTreading, grazie alla quale da un processore single core sarà possibile avere a disposizione del sistema operativo due cpu logiche.

HyperThreading è una tecnologia implementata inizialmente da Intel a partire da alcune versioni di cpu della serie Pentium 4, permettendo di ottenere benefici prestazionali in ambito multitasking rispetto a sistemi simili per configurazione ma dotati solo di processori single core. HyperThreading si pone di fatto a metà strada tra un'architettura a singolo core e una dual core, permettendo al sistema di avere a disposizione due processori logici ma non due cpu fisiche come ottenibile con un processore dual core.

La tecnologia produttiva con la quale queste cpu verranno costruite sarà quella a 45 nanometri; questo permetterà di contenere i consumi ad un livello massimo di 2 Watt di TDP, con un consumo medio che dovrebbe ridursi a meno di 1 Watt. Per ottenere questo risultato Intel ha implementato varie tecniche di riduzione del consumo, tra le quali una modalità Deep Power Down (C6) che dovrebbe garantire la più elevata autonomia possibile con batterie nel momento in cui non si richiede al sistema di elaborare.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

34 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Immortal05 Febbraio 2008, 11:59 #1
2 watt? orco...
K7-50005 Febbraio 2008, 12:02 #2
MEnzionare i P4 non è un po' iellatore?

Certo che 1W è un bel numero.
King8305 Febbraio 2008, 12:02 #3
2 watt? magari potrebbe essere la cpu candidata del mio prossimo pc fanless funzionante 24/24h x la rete speriamo in buoni prezzi...
Immortal05 Febbraio 2008, 12:07 #4
se magari avesse almeno 1ghz @ 1W sarebbe ottimo su uno smartphone
Feanortg05 Febbraio 2008, 12:09 #5
E che ci fai 24 ore su 24 sulla rete? hihihihihi

Belle CPU per l'uso che dici tu. Ma quelle della VIA offrono prestazioni ottime per quell'utilizzo in case che stanno quasi nel taschino (EPIA). son curioso di leggere le recensioni.

Speriamo su hwupgrade...
Xeno66505 Febbraio 2008, 12:09 #6
Magari potesse essere utilizzata nell'ambito della telefonia... immaginate tutta quella potenza su un cel!
caurusapulus05 Febbraio 2008, 12:10 #7
eh ma il problema sullo smartphone è il calore generato: su un pc, per quanto possa essere piccolo, c'è sempre più aria in giro che nello chassis di un cellulare
Xeno66505 Febbraio 2008, 12:14 #8
Originariamente inviato da: caurusapulus
eh ma il problema sullo smartphone è il calore generato: su un pc, per quanto possa essere piccolo, c'è sempre più aria in giro che nello chassis di un cellulare


Peccato allora
Pensavo che con TDP di 2 watt si potesse fare di tutto...
stefalo05 Febbraio 2008, 12:19 #9
...vi ricordo che un pentium 75 consumava 7-8 watt... e funzionava senza dissi, che calore volete che generi con l'assorbimento di 1-2 watt anche all interno di uno smartphone??
King8305 Febbraio 2008, 12:20 #10
Originariamente inviato da: Feanortg
E che ci fai 24 ore su 24 sulla rete? hihihihihi

Belle CPU per l'uso che dici tu. Ma quelle della VIA offrono prestazioni ottime per quell'utilizzo in case che stanno quasi nel taschino (EPIA). son curioso di leggere le recensioni.

Speriamo su hwupgrade...


che ci faccio? quello che fa il 90% di noi: scarico...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^