Primi test e specifiche tecniche dettagliate per Intel Core i7-6850K

Primi test e specifiche tecniche dettagliate per Intel Core i7-6850K

In anticipo sul debutto ufficiale, previsto per le prossime settimane, emergono online i primi benchmark della CPU Core i7-6850K a 6 core basata su architettura Broadwell-E

di pubblicata il , alle 10:32 nel canale Processori
IntelCore
 

Primi benchmark online per il processore Intel Core i7-6850K, modello della famiglia Broadwell-E il cui debutto è previsto per le prossime settimane. Parliamo di un processore che andrà a prendere il posto di quelli Core i7 per sistemi socket 2011-v3 attualmente presenti sul mercato, indirizzati ai sistemi desktop più potenti abbinati a chipset Intel X99.

Confermate le specifiche tecniche, che parlano di un'architettura a 6 core con frequenza di clock di 3,6 GHz e frequenza di boost clock che raggiunge un picco di 3,8 GHz, il tutto in abbinamento ad un TDP che raggiunge i 140 Watt. In termini di prestazioni velocistiche l'utilizzo della nuova architettura Broadwell-E, costruita con tecnologia produttiva a 14 nanometri, ha permesso di ottenere un incremento sino al 10% nei test maggiormente dipendenti dalla pura potenza di calcolo della CPU come ad esempio Cinebench R15.

Il confronto è stato effettuato con il modello Core i7-5820K, soluzione entry level nella famiglia di CPU Haswell-E caratterizzata da architettura a 6 core con frequenza di clock di default di 3,3GHz e picco massimo via boost clock di 3,6 GHz. Il vantaggio della nuova CPU Intel è pertanto in parte legato alle novità architetturali, in parte alla superiore frequenza di clock: le differenze prestazionali dipendono in ogni caso dal tipo di applicazione in esecuzione, con alcune di queste che beneficiano più di altre delle peculiarità dell'architettura Broadwell su quelle Haswell.

La famiglia di processori Intel della serie Broadwell-E sarà composta, stando alle indiscrezioni emerse online negli ultimi mesi, da 4 distinte versioni. Core i7-6850K e Core i7-6800K integreranno 6 core con lievi differenze in termini di frequenza di clock, mentre per il modello Core i7-6900K troveremo 8 core; a seguire, quale CPU al top della gamma, il modello Core i7-6950X che per la prima volta integrerà in una CPU desktop 10 core. Per tutti questi processori troveremo controller memoria DDR4-2400 di tipo quad channel oltre alla possibilità di intervenire manualmente a modificare il moltiplicatore di frequenza per facilitare l'overclock.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ciocia04 Maggio 2016, 17:45 #1
Incrementi SINO al 10%?...apperò, un successone! Scherzi a parte, è qualche anno che dal lato CPU non ci sono grosse novità, cambia il nome, cambia qualcosina, ma gli incrementi sono sempre del 2-10%. Il mio I5 4670K, portato a 4200 in caso di necessità, andrà bene ancora a lungo ( discorso diverso la vga, che pur avendo una 970, dovrò cambiarla questa estate per poter godere al meglio htc vive )

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^