Nuovi processori Intel Atom per sistemi di storage

Nuovi processori Intel Atom per sistemi di storage

Con le CPU Atom della famiglia Briarwood Intel proporrà 3 processori specificamente indirizzati per l'utilizzo in sistemi storage SBB e SAN: buona potenza abbinata a consumi contenuti

di pubblicata il , alle 15:01 nel canale Processori
IntelAtom
 

I processori Intel della famiglia Atom sono stati inizialmente sviluppati per utilizzi in sistemi consumer nei quali fornire un consumo molto contenuto, a fronte di una potenza di calcolo complessiva contenuta. Dopo aver trovato nei netbook il proprio ambito di utilizzo ideale le soluzioni Atom sono state adottate anche in ambiti professionali per quei sistemi che necessitano di poca potenza di calcolo, ottenuta con consumi contenuti.

Negli scorsi mesi abbiamo segnalato, con questa notizia, il debutto delle soluzioni Intel Atom caratterizzate dal nome in codice di Centerton. Questi particolari processori della famiglia Atom sono stati sviluppati da Intel specificamente per l'utilizzo in sistemi server a più basso consumo, i cosiddetti microserver, nei quali molti processori dal TDP contenuto vengono utilizzati in parallelo.

Emergono ora le specifiche tecniche di altre versioni di processore destinate all'utilizzo in sistemi di storage come SBB e SAN: ci riferiamo alle CPU Atom della famiglia Briarwood. Troveremo al debutto nel corso del primo trimestre 2013 tre versioni di CPU Atom destinate a questa tipologia di installazione, con specifiche tecniche di seguito riassunte:

Modello

Cores Threads Clock Memoria TDP
Atom S1269 2 4 1,6 GHz DDR3-1333 11,7W
Atom S1279 2 4 1,6 GHz DDR3-1333 13,1W
Atom S1289 2 4 2 GHz DDR3-1333 14,1W

Per questi processori troveremo architettura dual core della famiglia Saltwell, in abbinamento a tecnologia HyperThreading e a controller memoria DDR3-1333 di tipo single channel. Non mancheranno il supporto alle tecnologie di virtualizzazione, oltre ovviamente alle istruzioni SIMD sino a quelle SSE3. Tra le particolarità tecniche di queste soluzioni segnaliamo l'integrazione di un controller PCI Express 2.0 con un massimo di 32 linee a disposizione per il modello Atom S1269, numero che sale sino a 40 linee per le due altre versioni.

Fonte: CPU-World.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Immelmann16 Novembre 2012, 20:01 #1
Ottimo, anche perchè attualmente le soluzioni AMD per questo settore sono avanti a Intel, dato che a parità di prezzo, offrono prestazioni migliori e un numero di porte Sata superiore e in alcuni casi con 70€ si porta a casa una sk madre e processore con 6 Sata.
AceGranger16 Novembre 2012, 20:10 #2
Originariamente inviato da: Immelmann
Ottimo, anche perchè attualmente le soluzioni AMD per questo settore sono avanti a Intel, dato che a parità di prezzo, offrono prestazioni migliori e un numero di porte Sata superiore e in alcuni casi con 70€ si porta a casa una sk madre e processore con 6 Sata.


guarda che non si parla di NAS caserecci è... ma di roba professionale tipo QNAP e SBB per server rack dove Intel ha praticamente il monopolio
bluv16 Novembre 2012, 20:27 #3
queste cpu non arriveranno neanche a consumare 5W in full
ghiltanas17 Novembre 2012, 00:25 #4
a me il tdp nn mi torna...centerton ha le stesse freq e numero di cores, però il tdp è sotto i 9w per tutte e 3 le varianti, mentre qui si sale..xkè? è aumentata la cache?
System Shock18 Novembre 2012, 02:17 #5
Ben 32/40 Linee pci-express 2.0 caspita .

Pensate che le cpu Sandy bridge (2.0) ed ivy bridge (3.0) ne hanno solo 16 .

Ps. Forse il tdp è aumentato perché si tratta di "SOC" system on a chip che contengono anche tanti componenti che prima erano sulla scheda madre .

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^