Niente tagli del personale da AMD, per il momento

Niente tagli del personale da AMD, per il momento

AMD smentisce che vi siano riduzioni del personale in corso, ma non chiarisce se queste siano pianificate o meno per le prossime settimane

di pubblicata il , alle 10:03 nel canale Processori
AMD
 

Nella giornata di ieri abbiamo riportato, con questa notizia, alcune informazioni riportate inizialmente dal sito web The Inquirer, incentrate su un taglio della forza lavoro di AMD di circa il 5% che sarebbe stato reso operativo nel corso delle prossime settimane.

AMD ha ufficialmente smentito quella notizia, specificando che a questa settimana non è stata eseguita nessuna riduzione del personale ma non commentando in alcun modo su possibili riduzioni dell'organico che potrebbero venir effettuate nel corso delle prossime settimane o mesi.

Di fatto, quindi, la precisazione di AMD esclude che i tagli siano operativi ora, ma non che questi possano venir o meno messi in atto. Del resto una riduzione dei costi è mossa che AMD deve rendere operativa, e per quanto dolorosa e spiacevole sia la riduzione dell'organico può essere una delle più rapide da attuare.

AMD è reduce da una serie di trimestri con risultati finanziari negativi, a partire dal quarto trimestre 2006; è possibile che il produttore americano possa registrare un risultato negativo anche nel corso del primo trimestre 2008, benché auspicabilmente di portata inferiore rispetto ai precedenti. Un rapido intervento sui costi potrebbe aiutare AMD a ritrovare la strada della profittabilità, traguardo indicato da Hector Ruiz, CEO di AMD, come obiettivo della gestione nel corso della seconda metà dell'anno 2008.

Dal punto di vista tecnologico e di prodotti il secondo trimestre 2008 si aprirà con buone premesse con AMD: i processori Phenom e Opteron con stepping B3 giungeranno finalmente in commercio insieme alle prime versioni di processore triple core, mentre dal versante video si attendono lanci prodotto per la serie di schede video ATI Radeon 4000.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Immortal21 Marzo 2008, 10:10 #1
attendo fiducioso in entrambi i fronti...serie 4000 e phenom b3!
Faster_Fox21 Marzo 2008, 10:33 #2
quotone....
Dexther21 Marzo 2008, 10:37 #3
speriamo in questa serie 4000 ...
vincino21 Marzo 2008, 10:48 #4
Nn credo che lo stepping B3 possa migliorare di molto le cose. Il Phenom nn è un cattivo processore, ma sembra che stenti a salire di frequenza. L'A64 a 65nm ha toccato i 3 GHz, il Phenom a 45nm si appresta a raggiungere i 2.5 GHz. Per poter competere con INTEL servirebbe un bel Phenom a 3-3.2 GHz. Allora si che AMD potrebbe recuperare in immagine e di conseguenza in profitti.
starkuno21 Marzo 2008, 11:00 #5
Effettivamente AMD ha sempre avuto difficoltà nel raggiungere frequenze alte...ho piacere che non ci siano per adesso tagli di personale ma spero anche che con i nuovi prodotti non perda la competività di prezzi con Intel visti i problemi economici
Immortal21 Marzo 2008, 11:06 #6
Del phenom a 45nm ancora non si conoscono le frequenze...il B3 sarà ancora a 65nm ma si spera sia fatto con del silicio migliore del B2. Inoltre si era pure vociferato di uno step B4 creato appositamente per salire di frequenza..boh..staremo a vedere!
gianni187921 Marzo 2008, 11:08 #7
Originariamente inviato da: vincino
Nn credo che lo stepping B3 possa migliorare di molto le cose. Il Phenom nn è un cattivo processore, ma sembra che stenti a salire di frequenza. L'A64 a 65nm ha toccato i 3 GHz, il Phenom a 45nm si appresta a raggiungere i 2.5 GHz. Per poter competere con INTEL servirebbe un bel Phenom a 3-3.2 GHz. Allora si che AMD potrebbe recuperare in immagine e di conseguenza in profitti.


più che la frequenza l'adozione di queste cpu è stata frenata dai bug presenti sopratutto dal lato server, i 45nm verranno dopo
vincino21 Marzo 2008, 11:30 #8
Si ma anche a parità di processo produttivo la vecchia architettura sembra scalare meglio in frequenza. Insomma alla fine dai bench sembra che a parità di clock il Phenom possa rivaleggiare ad armi pari con INTEL. Il problema quindi rimangono le frequenze troppo basse, almeno nel breve periodo.
blackshard21 Marzo 2008, 12:03 #9
Originariamente inviato da: vincino
Si ma anche a parità di processo produttivo la vecchia architettura sembra scalare meglio in frequenza. Insomma alla fine dai bench sembra che a parità di clock il Phenom possa rivaleggiare ad armi pari con INTEL. Il problema quindi rimangono le frequenze troppo basse, almeno nel breve periodo.


E ti credo che sale di più la vecchia architettura, non c'è la cache L3 e non ci sono un sacco di transistor in più per le unità esecutive!
Cmq i margini per il B2 erano davvero troppo troppo risicati, vuoi per una iniziale non ottimizzazione delle maschere di produzione, vuoi per un TDP un po' troppo altino. Comunque si è vociferato di un engineering sample esposto in qualche fiera del recente passato capace di andare a 3 Ghz... boh vedremo.
Manuel33321 Marzo 2008, 12:06 #10
quel "per il momento" è inquietante

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^