Intel: niente più PAT per i865

Intel: niente più PAT per i865

Intel ha chiesto espressamente ai produttori di schede madri di non promuovere l'abilitazione di PAT sui chipset di serie Springdale

di Andrea Bai pubblicata il , alle 17:37 nel canale Processori
Intel
 

E' ormai noto ai più che tramite una versione aggiornata di Bios è possibile abilitare le ottimizzazioni PAT anche sulle schede dotate di chipset i865. A fronte di ciò Intel ha chiesto ai propri partner di cessare di promuovere le schede 865PE con supporto PAT, per evitare di affossare le vendite del chipset i875.

In risposta alcune compagnie, tra cui Asus, Abit ed Epox hanno dichiarato di proporre schede madri con funzionalità proprietarie "simili" alla tecnologia PAT: Asus con Hyper Path e Abit con Game Accelerator.

Per cercare di stimolare le vendite nel settore High-End Intel ha rilasciato il chipset Canterwood circa un mese prima dell'introduzione della serie i865. I due chipset sono praticamente identici, eccezion fatta per alcune features, come ad esempio PAT ed ECC, che nella serie 865 non sono state implementate.

Le schede madri dotate di i875 sono quindi più costose con prezzi che possono arrivare anche a 150 dollari, contro gli 80-100 dollari delle schede con chipset Springdale. Ciò ha portato le case produttrici a spingere maggiormente sulla linea più economica, rimarcando la possibilità di attivare alcune ottimizzazioni anche sul chipset Springdale.

Ovviamente Intel teme che questo possa influire abbastanza negativamente sulle vendite di Canterwood e per questo ha chiesto alle case produttrici di evitare la promozione di feature "PAT-like" sulla serie di schede madri con chipset i865. Nel frattempo Intel sta pianificando una strategia per evitare di implementare queste features nella prossima partita di chipset i865.

Fonte: Digitimes

 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
lzeppelin23 Giugno 2003, 18:08 #1
cavolo, colpo grosso questo 865PE.
Non ho intel, ma se l'avesi correrei a prenderlo visto che tra poco ci saranno nuove revisioni.
Mi poi mi chiedo, l'865PE e l'875 non saranno alla fine dei conti lo stesso identico chip? Magari intel per risparmiare sulla produzione ha fatto una linea produttiva unica e alla fine è solo il bios a decidere se abilitare o no la funzione PAT.
Luca6923 Giugno 2003, 18:19 #2
In ogni caso, per workstation professionali, mercato a cui Intel si rivolgecon l'875, utilizza in preferenza le memorie ECC che non sono supportate dal 865. Quindi i due chipset continueranno la loro vita separata. Chi spende già un occhio per il P4 a 3 o 3.2 GHz non bada ai pochi euro di differenza tra il 865 e 875
rip8223 Giugno 2003, 18:48 #3
BWAAAAAAAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHA
Cosa guardo Zelig a fare??? I comunicati di Intel sono di gran lunga piu' esilaranti!!!!!!!
MegaSlayer23 Giugno 2003, 18:56 #4
Effettivamente Intel ha fatto un gran bel casino...
c1-p823 Giugno 2003, 19:00 #5
che era il solito chip lo si sapeva da tempo...
intel sembra che ufficialmente ha dichiarato che solo un 10% della produzione regge le impostazioni spinte della tecnologia pat
così il resto dei chip viene venduto come 865
Karandas23 Giugno 2003, 19:38 #6
dove si trovanoi bios speciali? ho una p4p800 e non mi dispiacerebbe spingerla un pochino
nonikname23 Giugno 2003, 21:40 #7
I bios li trovi sul sito Asus(per KARANDA) perchè è ufficialmente Asus che produce le schede come per Albatron Abit e Msi i Bios sono sui rispettivi siti .

Giusto oggi pomeriggio ho deciso di istallare il bios nuovo pensando che prima o poi intel sarebbe riuscita nell'intento di far rimuovere dai portali incriminati i bios performanti e credo che chiunque abbia uno 865pe di queste marche si sia almeno già fatto una copia del bios anche se non l'ha ancora istallato !

Spero comunque che non sia possibile far rimuovere dai prossimi chipset 865pe la PAT perchè se no nelle prossime revisioni di Bios non sarebbe più supportata dal costruttore e magari se ci fossero ancora dei bug da correggere ,diventerebbe realmente difficile continuare a usare quello performante per gli utenti che davvero necessitano della specifica correzione di quel bug...

Intel le sta provando tutte per far rimuovere questa feature dall'865pe : prima ha detto che non poteva essere la PAT perche' è una caratteristica unica di Canterwood poi ha ammonito Asus e Abit intimando di smettere di abilitare questa opzione sulle Springdale , di seguito ha comunicato che alla lunga il chipset si rovina .....tutto cio mi fa pensare che non sia possibile togliere la funzione sul chipset perchè se no avrebbe comunicato ai vari costruttori che i prossimi chipset saranno castrati di questa opzione(quindi avrebbe potuto dirgli è inutile che la propagandiate perchè da domani Nisba!! ) mentre credo che la gabola per aumentare le prestazioni risiede sulla scheda madre , cioè nel modo in cui i dati devono viaggiare dal Northbridge alla ram e qui entra in gioco il bios !!! Quindi I vari ASUS Albatron Abit e MSI sono nel giusto perchè è un 'opzione che risiede sulla scheda madre anche se l'hanno spudoratamente copiata dagli schemi delle 875 che sono sempre e comunque loro a produrre !!!

Bisogna solo vedere se Intel può dimostrare che il processo per aumentare le prestazioni sia lo stesso inventato da lei , e in questo caso potrebbe rivendicarne i diritti (sempre che si possa brevettare), oppure se la tecnica fosse anche solo leggermente diversa cambierebbe tutto !!

Resta il fatto che tutto ciò avrà una ripercussione mooolto positiva sulle vendite delle 865pe o almeno "compriamola prima che Intel blocchi la pat sui prossimi chipset" !!! e questo credo che sia ancora più negativo per il mercato degli 875P che resteranno destinati a sistemi server e non più alla più consistente fascia di utenti Desktop "esigenti"

Lo sbaglio più grosso di Intel è stato di non accordarsi preventivamente con i vari costruttori cosi' da potersi ritagliare ognuno una fetta più ampia di guadagno, e questi sono errori che si pagano cari..
Comunque vadano le cose la frittata è stata fatta ! adesso resta da vedere se e quando entreranno in campo il plotone di Avvocatoni "Intel inside" e se quelli scendessero in campo di sicuro so cazzi amari .... brrrrrr....
KAISERWOOD23 Giugno 2003, 21:50 #8

c1-p8

s eha tute le mobo con 865 si attiva il pat mi sa che intel a confuso i dati, forse è il 10% che non lo supera il test. Cmq il pat alla fine imposta i timings + spinti automaticamnete, perciò è una cosa che si può fare anche manualmente.
nonikname23 Giugno 2003, 21:57 #9

Il Bios Giusto?

Scusa non Karanda ma Karandas!!!
per essere sicuri che ci sia la PAT o come diavolo la chiamano MAT o CAZ che sia basta scaricare l'ultimo bios , di sicuro per Msi è 1.33 per gli altri la versione nn la so ma con l'ultimo dovreste andare sul sicuro (che io sappia c'è ABIT ALBATRON ASUS MSI e forse anche EPOX).
Ah! so di non parlare a dei piskelli ma okkio lo stesso perchè se sbagliate il flash sono soldi , quindi prima fatevi il famoso floppy per il ripristino di quello vecchio, nn si sa mai!! (io una Mammaboard l'ho persa l'anno scorso quindi so cosa si prova!!)

A.R.P.
nonikname23 Giugno 2003, 22:01 #10

Per Kaiserwood

http://forum.hwupgrade.it/member.ph...mp;userid=48220

Per l'ultima volta si prega di non parlare per sentito dire , o almeno fate come ATI che non commenta voci di coridoio.....

A.R.P.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^