offerte prime day amazon

Intel: il futuro dei tablet è con Atom e Android

Intel: il futuro dei tablet è con Atom e Android

Intel prepara per la seconda metà del 2011 il debutto di vari sistemi tablet che abbineranno CPU Atom a sistema operativo Android 3.0

di pubblicata il , alle 14:04 nel canale Processori
IntelAndroidAtom
 

Piattaforma Google Android per i futuri tablet basati su architettura Intel Atom, attesi in commercio a partire dalla seconda metà dell'anno? Sembra questa la strategia Intel per questa classe di prodotti, secondo varie indiscrezioni raccolte dai produttori taiwanesi rilanciate dal sito Digitimes.

Secondo la fonte Intel avrebbe portato avanti discussioni con Google per 6 mesi, giungendo a definire una strategia che abbini processori Atom a sistema operativo Google Android 3.0. Alla base di questo approccio, indicato con il nome di PRC Plus, le superiori prestazioni velocistiche messe a disposizione dalla CPU Atom rispetto alle architetture basate su tecnologia ARM, attualmente utilizzate nei tablet in commercio.

Accanto a questo una strategia di questo tipo porterebbe ad una contrazione dei costi per i produttori, che non dovrebbero più far fronte alla licenza di Windows per i propri sistemi. Intel inoltre potrebbe supportare questo programma fornendo un incentivo pari a 10 dollari ai produttori per ogni modello immesso sul mercato che sia basato su CPU Atom.

E' evidente come sia importante per Intel cercare di guadagnare più spazio possibile all'interno del settore dei tablet PC, andando oltre l'approccio tradizionale di contrapposizione con ARM puntato sul supporto x86 delle CPU Atom e sulla compatibilità con sistemi operativi Windows.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

26 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Lombo9115 Aprile 2011, 14:26 #1
1) Preferisco ARM, ha un'evoluzione mostruosa e larghi margini di miglioramento
2) Ma Intel mica lavora a MeeGo? E ora punta su Android?
JackZR15 Aprile 2011, 14:31 #2
Straquoto Lombo91!
litocat15 Aprile 2011, 14:39 #3
Se anche Intel punta su Android per Meego la vedo dura
Markk11715 Aprile 2011, 14:40 #4
intel e meego dove lo metti ci siamo già dati la zappa sui piedi ? XD
Kanon15 Aprile 2011, 14:52 #5

Divorzio Intel-Nokia

Un vero disastro per Meego: Nokia che presenterà terminali con Windows Pone 7 (quindi entra nella compagine Microsoft) e Intel che punta su Honeycomb (e quindi in orbita Google).

Nei divorzi sono sempre i figli a rimetterci.
maumau13815 Aprile 2011, 14:56 #6
Io non sono d'accordo con Intel, il futuro dei tablet non passa per Atom, visto che ARM è più efficiente (un Arm single core SoC arriva a consumare quanto la sola CPU Atom).
Di tutta la (presunta) potenza dell'Atom non capisco cosa dovremmo farcene, almeno sui tablet, se poi vogliamo trasformarli in netbook touch allora facciano pure, ma non mi chiedano i soldi.
yggdrasil15 Aprile 2011, 15:24 #7
il problema di intel è che continua a pretendere che l'architettura x86 cisc vada bene per i dispositivi mobili che oramai è appurato che nella pratica funzionino meglio con una architettura semplice come quella risc degli arm
frankie15 Aprile 2011, 15:31 #8
ARM fa quello che fa x86 con 1/10 dei transistor (citazione di non mi ricordo chi)

e il consumo energetico è di conseguenza a favore di ARM anche se chi costruisce x86 ha tecnologie più raffinate.
yggdrasil15 Aprile 2011, 15:43 #9
Originariamente inviato da: frankie
ARM fa quello che fa x86 con 1/10 dei transistor (citazione di non mi ricordo chi)

e il consumo energetico è di conseguenza a favore di ARM anche se chi costruisce x86 ha tecnologie più raffinate.


per l'appunto proprio perché è fatto con una architettura risc
Pier220415 Aprile 2011, 15:55 #10
Originariamente inviato da: frankie
ARM fa quello che fa x86 con 1/10 dei transistor (citazione di non mi ricordo chi)

e il consumo energetico è di conseguenza a favore di ARM anche se chi costruisce x86 ha tecnologie più raffinate.


La cosa che invece mi lascia basito sono le dichiarazioni altalenanti di Intel.

"Puntiamo molto su MeeGo, porteremo avanti lo sviluppo anche senza Nokia"

"il futuro dei tablet è con Atom e Android"

Questo significa che neppure loro credono in MeeGo? oppure a loro interessa montare atom nei tablet e smartphone nel sistema più diffuso dopo la dipartita di Nokia?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^