In crescita la quota di mercato AMD

In crescita la quota di mercato AMD

A dispetto dei risultati finanziari tutt'altro che entusiasmanti, AMD è stata in grado di guadagnare sensibili quote di mercato nel corso del secondo trimestre 2007

di pubblicata il , alle 10:39 nel canale Processori
AMD
 

Stando ai dati forniti dall'istituto di ricerca Mercury Research, ripresi a questo indirizzo, nel corso del secondo trimestre 2007 AMD è stata ini grado di guadagnare una consistente quota di mercato, passando dal precedente 18,7% all'attuale 22,9%. Questa crescita ha ovviamente avuto ripercussioni sulla quota di mercato di Intel, passata dal precedente 80,5% al 76,3%.

Il risultato è per certi versi sorprendente, considerando la perdita registrata da AMD nel corso del secondo trimestre e l'elevata concorrenza patita in questo periodo da parte di Intel. E' evidente che la politica di continua riduzione nei prezzi dei processori abbia avuto riflessi positivi per AMD solo in termini di quote di mercato, ma non di margini.

L'incremento nel numero di processori commercializzati nel periodo, infatti, è andato di pari passo con una riduzione del prezzo medio di vendita dei processori: è significativo, ad esempio, considerare come la cpu AMD dual core top di gamma nel segmento desktop, modello Athlon6 4 X2 6.000+, venga attualmente proposta ad un prezzo ufficiale medio inferiore ai 180 dollari, quando le cpu Intel top di gamma della serie Extreme Edition hanno un prezzo di 999 dollari.

Analizzando in dettaglio i vari segmenti di mercato, AMD è stata in grado di guadagnare quote con un tasso di crescita superiore al 10% in tutti i segmenti, desktop, notebook e server; in particolare nel segmento desktop l'incremento delle vendite è stato pari al 12,2% rispetto al primo trimestre 2007, e del 15,2% prendendo quale riferimento lo stesso periodo dello scorso anno.

Nel corso del terzo e del quarto trimestre 2006, nonostante la diffusione delle architetture Intel Core 2 Duo e Core 2 Quad, AMD è stata capace di guadagnare costantemente quote di mercato rispetto a Intel; il primo trimestre 2007 ha visto invece una forte flessione per AMD, pressoché compensata con i risultati del secondo trimestre. Resta ora da vedere se nei prossimi due trimestri AMD riuscirà da una parte a mantenere queste quote di mercato, dall'altra a raggiungere una situazione di sostenibilità economica e finanziaria superando i 3 ultimi trimestri durante i quali ha registrato forti passivi di bilancio.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

31 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
cicciopoeta01 Agosto 2007, 10:44 #1
Se li regalasse avrebbe il 100% del mercato......mi sembra logico :-)
PentiumII01 Agosto 2007, 10:53 #2
Per un paio di settimane... Poi avrebbe lo 0 % del mercato
mauriziofa01 Agosto 2007, 10:53 #3
Bè anche se ha aumentato solo la quota ma non i margini è cmq il primo segnale positivo dal terremoto generato dal dopo acquisizione.
Sono fiducioso per Phenom, dato che ora sanno quanto vale un Core2Duo in termini di prestazioni, e per R700, perchè sbagliare un prodotto ok, ma 2 sarebbe perseverare e non ci credo.
tommy78101 Agosto 2007, 10:54 #4
essendo quotata in borsa è logico che più quota di mercato guadagna più investitori attira e più ricava da mercato azionario. tutto deve essere visto in una ligica ampia di mercato, non solo alle vendite ed ai ricavi da esse derivanti, funziona così per tantissime aziende quotate in borsa che vendono prodotti sotto costo per poi guadagnare sul mercato azionario.
Kharonte8501 Agosto 2007, 10:55 #5
Già, ma ovviamente facendo una politica prezzi cosi' aggressiva il guadagno è ridotto...del resto è stata una scelta obbligata, se non avessero abbassato i prezzi (con la concorrenza spietata di intel) la quota di mercato sarebbe scesa ancor di piu'...

Oggi come non mai servirebbe ad AMD che i nuovi processori in cantiere siano competitivi e che non subiscano ritardi nella immissione sul mercato
Originariamente inviato da: tommy781
essendo quotata in borsa è logico che più quota di mercato guadagna più investitori attira e più ricava da mercato azionario. tutto deve essere visto in una ligica ampia di mercato, non solo alle vendite ed ai ricavi da esse derivanti, funziona così per tantissime aziende quotate in borsa che vendono prodotti sotto costo per poi guadagnare sul mercato azionario.

Non mi sembra che questa strategia abbia pagato http://finance.google.com/finance?q=AMD
leddlazarus01 Agosto 2007, 10:55 #6
beh pero' visto in un'altra ottica, un cliente AMD soddisfatto è piu' probabile che rimanga con AMD.

ed il gioco dei prezzi forse l'hanno fatto per avere una buona fetta di utenza da sfruttare in futuro, con le nuove CPU.

Poi penso che socità come AMD ed anche Intel abbiano analisti di mercato con le p***e e che certe strategie sono rivolte al futuro.

faber8001 Agosto 2007, 10:55 #7
questi alti e bassi secondo me non sono importanti nel lungo periodo;
ormai c'è molta attesa per i nuovi prodotti e se Amd ritarda ulteriormente, perderà quote consistenti;

inoltre l'unica cosa che per adesso la tiene a galla è il continuo ribasso dei prezzi (anche se così sta rendendo marginali i profitti)

le uniche notizie interessanti inizieranno con i bech Phenom/barcelona; da lì si vedrà; l'unica cosa che conta adesso è il tempo
MaxArt01 Agosto 2007, 10:57 #8
E' una scena già vista... AMD che riduce i prezzi vuol dire che ha un prodotto valido che sta per immettere sul mercato, altrimenti insisterebbe a capitalizzare. Speriamo che sia così.
giaballante01 Agosto 2007, 11:00 #9
Eh bè, quando sei dietro tecnologicamente, devi abbassare i prezzi per ri-allinearti alle offerte concorrenti, e questo ha fatto AMD, riuscendo a vendere anche di più, seppure forse rimettendoci.
Se però non fa il botto la nuova architettura, mi sa che il botto lo fa AMD tutta...
Trokji01 Agosto 2007, 11:02 #10
Il paradosso è che il 6000+ si può paragonare alla fascia media (ed anche medio bassa) di intel, come prestazioni, non certo alla fascia alta. Casomai sarebbe la fascia media di amd potenzialmente ad essere vantaggiosa per gli utenti

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^