Escono dal listino ufficiale alcune CPU Ryzen 1000: ribassi in vista?

Escono dal listino ufficiale alcune CPU Ryzen 1000: ribassi in vista?

Con il debutto delle nuove CPU Ryzen di seconda generazione è prevista la progressiva uscita di scena di vari modelli di precedente generazione; vediamo quali, in attesa di sconti e incentivi all'acquisto

di pubblicata il , alle 08:21 nel canale Processori
AMDRyZen
 

Con il debutto dei primi processori AMD Ryzen 7 e Ryzen 5 di seconda generazione, dei quali trovate la nostra analisi online a questo indirizzo, AMD ha scelto di semplificare la propria offerta di versioni di processore. Questo porterà ad una sospensione della commercializzazione di alcuni modelli della famiglia Ryzen 1000, che potranno venir acquistati sino a quando non termineranno le scorte nei magazzini ma che non sono più ordinabili da parte dei distributori.

Nello specifico, come segnala il sito Guru3D, non vedremo più in commercio i processori Ryzen 7 1800X, Ryzen 7 1700X e Ryzen 7 1700. Questi modelli sono stati sostituiti dai nuovi Ryzen 7 2700X e Ryzen 7 2700, capaci di offrire prestazioni superiori a prezzi comparabili grazie alle innovazioni introdotte con l'architettura Zen+. La cosa è del resto ben visibile osservando i listini prezzo ufficiali di AMD, pubblicati a questo indirizzo: non comprendono più alcune versioni di processore Ryzen della serie 1000.

Scendendo con la gamma ad uscire di scena saranno i modelli Ryzen 5 1600X e Ryzen 5 1400, oltre alla CPU Ryzen 3 1200 tra le proposte di fascia entry level. Questi processori sono stati sostituiti dai modelli Ryzen 5 2600X e Ryzen 5 2600, che hanno debuttato ufficialmente la scorsa settimana, ma non dobbiamo dimenticare anche il contributo dei due processori Ryzen 5 2400G e Ryzen 3 2200G dotati di GPU Radeon RX Vega integrata che AMD ha proposto a partire dal mese di febbraio.

La gamma di CPU Ryzen è quindi destinata a semplificarsi, in termini di numero di processori offerti sul mercato ma non di certo quanto a caratteristiche tecniche. In questo modo AMD potrà meglio segmentare la proposta commerciale, semplificando il lavoro dei propri partner di canale che avranno meno versioni con le quali avere a che fare. L'uscita di scena di alcuni modelli di processore Ryzen 1000 potrà inoltre portare ad avere alcuni ribassi nei listini, nell'ottica di liberarsi dalle scorte di magazzino: che possano quindi emergere alcune interessanti offerte per gli utenti non è di certo da escludere.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Catan24 Aprile 2018, 09:02 #1
ha senso, probabilmente con il processo "nuovo" ( o il nuovo step del vecchio ) le rese sono cosi buone che al massimo escono fuori i 6-12.
Quindi di base la fascia alta con gli 8-16 (2 proci e non 3), fascia media 6-12 (2 proci) e fascia bassa con le apu 4-8 (dove mi aspetto un'altra a breve, magari 4-8 ma con gpu da 8 cu invece che da 11) e per la fascia ancora più bassa la apu 4-4 con 8 cu (pure qui magari un secondo modello con clock più alti).
FreZeeN24 Aprile 2018, 11:11 #2
eh?
tuttodigitale26 Aprile 2018, 09:02 #3
Originariamente inviato da: Catan
ha senso, probabilmente con il processo "nuovo" ( o il nuovo step del vecchio ) le rese sono cosi buone che al massimo escono fuori i 6-12.
Quindi di base la fascia alta con gli 8-16 (2 proci e non 3), fascia media 6-12 (2 proci) e fascia bassa con le apu 4-8 (dove mi aspetto un'altra a breve, magari 4-8 ma con gpu da 8 cu invece che da 11) e per la fascia ancora più bassa la apu 4-4 con 8 cu (pure qui magari un secondo modello con clock più alti).


il motivo banale, è che le linee di produzioni usate per i vecchi Ryzen sono state aggiornate per i 12nm LP...la produzione dei Ryzen 1000 interferirebbe con la produzione della serie 2000 e viceversa.

Per i 4 core, in verità AMD ha disattivato i core per lo più per motivi commerciale non certo di rese....a Maggio dello scorso anno, più del 80% dei die rpodotti era adeguati per produrre gli octa core. Questo significa che non solo che gran parte degli esacore hanno core perfettamente funzionanti, ma anche nel caso dei quad core...(peccato che non si possano abilitare come nel caso dei phenom II x2...)

Non mi aspetto nessuna APU nuova a breve, sarà anche che il grosso miglioramento non è dovuto al processo, ma alla maturazione dell'architettura ZEN, cosa avvenuta già con l'APU. Anzi teoricamente l'utilizzo di un maggior numero di transistor LVT (che poi è la principale causa della riduzione della tensione di funzionamento stimata in 50mV), è una scelta che potrebbe penalizzare l'efficienza nelle soluzioni ULV. Che AMD NON abbia nessuna intenzione di aggiornare l'APU a breve ce lo dice indirettamente la nomenclatura scelta per le soluzioni con grafica integrata..
Catan26 Aprile 2018, 12:07 #4
Originariamente inviato da: tuttodigitale
il motivo banale, è che le linee di produzioni usate per i vecchi Ryzen sono state aggiornate per i 12nm LP...la produzione dei Ryzen 1000 interferirebbe con la produzione della serie 2000 e viceversa.

Per i 4 core, in verità AMD ha disattivato i core per lo più per motivi commerciale non certo di rese....a Maggio dello scorso anno, più del 80% dei die rpodotti era adeguati per produrre gli octa core. Questo significa che non solo che gran parte degli esacore hanno core perfettamente funzionanti, ma anche nel caso dei quad core...(peccato che non si possano abilitare come nel caso dei phenom II x2...)

Non mi aspetto nessuna APU nuova a breve, sarà anche che il grosso miglioramento non è dovuto al processo, ma alla maturazione dell'architettura ZEN, cosa avvenuta già con l'APU. Anzi teoricamente l'utilizzo di un maggior numero di transistor LVT (che poi è la principale causa della riduzione della tensione di funzionamento stimata in 50mV), è una scelta che potrebbe penalizzare l'efficienza nelle soluzioni ULV. Che AMD NON abbia nessuna intenzione di aggiornare l'APU a breve ce lo dice indirettamente la nomenclatura scelta per le soluzioni con grafica integrata..


più che aggiornate, hanno migliorato i loro 14 (che non erano realmente compliant con gli standard 14) quindi invece di chiamarlo "step n+1" nel mondo del marketing lo hanno chiamato 12nm.

Ovviamente con gli stessi macchinari e le migliorie al design la produzione passa tutta ai die 2x00 e chiude quella dei 1x00.

Con la serie 1X00, in assenza di APU native quad core, con un singolo die, amd ha dovuto per forza fare i cut per coprire la fascia 8-6-4 core.

Ad adesso con le apu 4/4 o 4/8 può evitare di usare die zen per coprire questa fascia e quindi tutti i die 2x00 sono tutti o 8 o 6 (con scelta commerciale, anche qui presumo che l'80 o 90% dei die sono buoni per gli 8 core).

Di base quindi mi aspetto che la fascia alta abbia due esponenti da 8, la fascia media 2 esponenti da 6 (come annunciato) e la fascia bassa sarà coperta dalle apu.

Mi aspetto semplicemente una apu 4/8 con 8CU abilitate per chi necessità più di potenza sulla cpu che non sulla gpu, risparmiando qualcosa rispetto all'attuale apu 4/8 con 11CU.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^