Apple richiama i MacBook 13'' senza Touch Bar: la colpa è la batteria gonfia a rischio esplosione

Apple richiama i MacBook 13'' senza Touch Bar: la colpa è la batteria gonfia a rischio esplosione

Un nuovo problema per Apple e i suoi MacBook Pro senza Touch Bar. La batteria sembrerebbe gonfiarsi in modo anomalo e questo chiaramente potrebbe provocare l'esplosione. Il programma di sostituzione è già attivo. Ecco come fare.

di pubblicata il , alle 19:21 nel canale Apple
AppleMacBook
 

Nuovo guaio per Apple e le sue batterie. Quella inserita in alcuni MacBook Pro da 13 pollici senza Touch Bar sembra gonfiarsi a dismisura ed essere causa di possibili e pericolose esplosioni. Da qui il monito all'utilizzo e chiaramente l'immediato richiamo per tutti i MacBook Pro che secondo la casa di Cupertino potrebbe avere problemi futuri di rigonfiamento della batteria.

A livello pratico parliamo di veramente poche unità di dispositivi ma che di fatto esistono e possono creare delle situazioni di vero pericolo. I MacBook Pro interessati sono, come detto, i 13 pollici senza la Touch Bar e prodotti tra l'ottobre 2016 e l'ottobre 2017. In tal caso chiaramente gli interessati potranno recarsi direttamente negli Apple Store o nei vari retail o contattare Apple stessa la quale verificherà a sua volta la necessità o meno di una sostituzione completamente gratuita della batteria del MacBook.

"Apple ha determinato che, in un numero limitato di unità MacBook Pro da 13 pollici (senza Touch Bar), una componente potrebbe non funzionare, causando l’espansione della batteria integrata. Questo non è un problema di sicurezza e Apple sostituirà le batterie idonee, gratuitamente. Le unità interessate sono state prodotte tra ottobre 2016 e ottobre 2017 e l’idoneità è determinata dal numero di serie del prodotto" queste le note dell'azienda.

Cosa fare per verificare il MacBook Pro?

Nello specifico tutti coloro che hanno acquistato un MacBook Pro da 13 pollici in quel periodo potranno andare direttamente in questa pagina, quindi inserire il seriale del proprio dispositivo, e osservare se il MacBook dovrà essere sottoposto a sostituzione della batteria. Per la cronaca possiamo ricordare che per ottenere il seriale del dispositivo basterà o visualizzarlo direttamente dalla scatola di vendita oppure da MacBook basterà cliccare sulla Mela in alto a sinistra quindi scegliere la voce "Informazioni su questo Mac" e potrete trovare proprio il numero seriale del prodotto da copiare e inserire nel form dedicato. Ricordiamo che il programma di sostituzione della batteria dei MacBook Pro 13'' durerà ben 5 anni.

MacBook Pro: processo di sostituzione

Se il proprio MacBook Pro risulterà proprio uno di quelli incriminati l'utente dovrà scegliere una delle seguenti opzioni di servizio per la sostituzione della batteria. Il MacBook Pro da 13 pollici verrà esaminato prima di qualsiasi servizio per verificare che sia idoneo al programma e funzionante. Il servizio potrebbe richiedere 3-5 giorni.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

19 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
+Benito+23 Aprile 2018, 20:27 #1
Perchè avete riportato "sembra gonfiarsi a dismisura ed essere causa di possibili e pericolose esplosioni" quando il richiamo dice "Questo non è un problema di sicurezza"?
Tedturb023 Aprile 2018, 22:03 #2
Originariamente inviato da: +Benito+
Perchè avete riportato "sembra gonfiarsi a dismisura ed essere causa di possibili e pericolose esplosioni" quando il richiamo dice "Questo non è un problema di sicurezza"?


Perché se il richiamo dicesse altrimenti, sarebbe scoppiato il putiferio, e le batterie integrate nei device sarebbero state messe al bando almeno in europa (cosa buona e giusta, per altro).
Pertanto la mela ha ritenuto opportuno negare ogni rischio, prendendo la cosa per tempo ed eventualmente foraggiando adeguatamente i fortunati possessori di un macbook con batteria esplodente.
Paganetor24 Aprile 2018, 08:53 #3
"esplosione" e "non è un problema di sicurezza" non dovrebbero stare nella stessa frase

non è che per caso si tratta di un errore di traduzione?

Comunque evidentemente è un fornitore specifico o un lotto particolare; certo che ormai la corsa al risparmio nella costruzione dei componenti sta generando troppi di questi problemi...
Paganetor24 Aprile 2018, 08:56 #4
la traduzione è corretta, peò sul sito specificano che "a component may fail causing the built-in battery to expand"

insomma, "un componente può causare un problema e causare l'espansione della batteria interna"... come dire che premere il grilletto di una pistola è perfettamente sicuro, poi dove vada a finire il proiettile è un'altra questione
\_Davide_/24 Aprile 2018, 09:45 #5
Da "esplosione" a "espansione" c'è una bella differenza: al massimo può prendere fuoco, ma la vedo dura che addirittura esploda!

Ad ogni modo, di batterie gonfiate nei dispositivi me ne sono capitate parecchie, e non è mai successo nulla. Probabilmente si tratta di misure di sicurezza
AlexSwitch24 Aprile 2018, 09:48 #6
Originariamente inviato da: Paganetor
"esplosione" e "non è un problema di sicurezza" non dovrebbero stare nella stessa frase

non è che per caso si tratta di un errore di traduzione?

Comunque evidentemente è un fornitore specifico o un lotto particolare; certo che ormai la corsa al risparmio nella costruzione dei componenti sta generando troppi di questi problemi...


Vero, però sentir parlare di risparmio su un notebook che viene venduto a partire da 1549 Euro, fa girare le sfere... Ad un prezzo così elevato ci si aspetta almeno un controllo, esagerando quasi maniacale, sulle componenti interne, invece non è così. E sulle batterie Apple ci sta inciampando da diverso tempo ( iPhone 6S; Apple Watch serie 1 e 2, ora i MacBook Pro )...
nickname8824 Aprile 2018, 09:51 #7
Mano male che le batterie Apple erano di qualità superiori ai competitors.
\_Davide_/24 Aprile 2018, 11:01 #8
Si parlava di migliori in quanto a durata e dimensioni; poi è ovvio che più si "tirano" e più diventano delicate; non si capisce però quanti Mb siano affetti da questo problema
nickname8824 Aprile 2018, 11:07 #9
Originariamente inviato da: \_Davide_/
Si parlava di migliori in quanto a durata e dimensioni; poi è ovvio che più si "tirano" e più diventano delicate; non si capisce però quanti Mb siano affetti da questo problema
Dovè che se ne parla a riguardo ?

Comunque sia pensa, dagli 800-1.2K degli smartphone e 2-3K euro per i notebook e poi ti ritrovi con batterie di qualità degna delle peggiori cinesate. Però .... la scocca non scricchiola
\_Davide_/24 Aprile 2018, 11:15 #10
"qualità degna delle peggiori cinesate" in base a cosa?

Si tratta della linea base dei MBP, e non si è ancora capito quanti ne siano coinvolti, su quelli da "2-3k €" il problema non sussiste.
Siamo sicuri che la "peggior cinesata" avrebbe la sostituzione in 2-3 giorni come avviene in questo caso?
Per quanto riguarda quelle degli iPhone sono tutte batterie con prestazioni regolari sino ai 500 cicli di carica, quindi non sarebbe dovuto nulla, se fossero cinesi
A me sembrano solo discorsi "tanto per dire qualcosa contro Apple"

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^