Cooling Chillaramic: pasta termica con nano-particelle ceramiche

Cooling Chillaramic: pasta termica con nano-particelle ceramiche

Coolink immette sul mercato una nuova pasta termica caratterizzata dalla presenza, nel composto, di piccole particelle ceramiche

di Andrea Bai pubblicata il , alle 13:04 nel canale Processori
 

Coolink, azienda taiwanese specializzata nella realizzazione di soluzioni di raffreddamento, ha annunciato la messa in commercio di una nuova pasta termica caratterizzata dalla presenza di nano-particelle ceramiche, che dovrebbero assicurare un miglior raffreddamento dei componenti cui viene applicata.

Cita il comunicato stampa ufficiale:

"Basata su nano-particelle ceramiche, la pasta Chillaramic non fornisce solamente prestazioni eccellenti ma elimina anche il rischio di cortocircuiti, rendendola idonea per impieghi critici. Sia gli utenti alle prime armi, sia gli utenti esperti apprezzeranno la facilità di applicazione e di rimozione della pasta. Progettata espressamente per gli utenti enthusiast, Chillaramic può essere utilizzata con sistemi ad aria, ad acqua e ad evaporazione ed è caratterizzata da una temperatura di esercizio che va da -45°C a +105°C."

Coolink non va a dettagliare con maggior precisione cosa intenda con "nano-particelle ceramiche", è tuttavia possibile supporre si tratti di un composto in grado di formare una particolare struttura cristallina che possa aiutare la conduzione del calore verso il dissipatore.

La pasta Chillaramic sarà commercializzata in tubetti da 10 grammi ad un prezzo suggerito di 6,90 Euro. Maggiori informazioni presso il sito web ufficiale.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

27 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
jacopoide27 Giugno 2008, 13:12 #1
che strano... ho sempre saputo che la ceramica era un isolante termico e non un conduttore, boh.
mafferri27 Giugno 2008, 13:15 #2
Originariamente inviato da: jacopoide
che strano... ho sempre saputo che la ceramica era un isolante termico e non un conduttore, boh.


io sò che è un'isolante elettrico , infatti la pasta conduttiva alla ceramica è sempre esistita
demon7727 Giugno 2008, 13:15 #3
Si beh.. si tenga anche conto che i vantaggi di questa mirabolante pasta super tecnologica e la solita pasta all'argento saranno infinitesimi.. se mai ce ne sono!

Direi che più che altro "fa figo" e basta!
King8327 Giugno 2008, 13:16 #4
vi ricordo che molti materiali trattati in maniera particolare possono cambiare completamente il proprio comportamento ed assumere nuove caratteristiche...
Manwë27 Giugno 2008, 13:18 #5
nanoparticelle????????????????????

ma sono scemi?

auguri e in bocca al lupo per le metastasi
calabar27 Giugno 2008, 13:19 #6
Beh, la artic ceramique (di Arctic Silver) esiste da tempo...
Eddie66627 Giugno 2008, 13:20 #7
e che differenza ci sarebbe tra questa è la "vecchia" arctic ceramique?
Aegon27 Giugno 2008, 13:22 #8
La ceramica è isolante elettrico. Come conduttore termico è migliore del rame (però non di argento e oro credo), infatti alcuni dissipatori hanno le heat pipes smaltate in ceramica. Se non erro il Freezer 7 Pro è uno di questi
ragugo27 Giugno 2008, 13:32 #9
@ Manwë

Mica sono libere o sniffabili, le nanoparticlle ceramiche ovviamente sono contenute all'interno delle pasta termica.
Cmq figlio della disinformazione che pensa che qualsiasi nanoparticella=tumore ...sob!
gabi.243727 Giugno 2008, 13:34 #10
Originariamente inviato da: Manwë
nanoparticelle????????????????????

ma sono scemi?

auguri e in bocca al lupo per le metastasi


MORIREMO TUTTI Per il terrorismo psicologico dall'altra parte tnx


Mah, interessante ma... ci si guadagnerà si e no 1 grado

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^