Confermato: Prescott dissipa sino a 100 Watt

Confermato: Prescott dissipa sino a 100 Watt

Le attuali revision di processore Intel Prescott, evoluzione delle cpu Pentium 4 di prossima introduzione, hanno requisiti di dissipazione termica motlo elevati e problematici in sistemi desktop

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 08:26 nel canale Processori
Intel
 
I sample di processore Intel Prescott, evoluzione a 0.09 micron di processo produttivo delle cpu Pentium 4, arrivano a dissipare sino a quasi 100 Watt nella loro attuale revision.

Questo valore è stato confermato al sito web The Inquirer da un executive di Intel; si tratta di requisiti di dissipazione termica che difficilmente possono abbinarsi ad un tradizionale sistema desktop, a meno di non usare soluzioni di raffreddamento molto particolari tra le quali anche quelle a liquido.

Attualmente Intel sta lavorando a nuove revision del processore che dovrebbero ottimisticamente risolvere il problema dell'eccessiva quantità di calore generata, portando il quantitativo di Watt da dissipare su soglie più ragionevoli. La cpu Pentium 4 3,2 Ghz, a titolo di confronto, ha questo valore di poco superiore a 80 Watt pur utilizzando processo produttivo a 0.13 micron.

Prescott verrà ufficialmente rilasciato nel prossimo autunno e, oltre al processo produttivo a 0.09 micron, integrerà varie novità tra le quali 11 nuove istruzioni multimediali (meglio note con il nome di PNI, Prescott New Instructions) e un quantitativo di cache L2 salito a 1 Mbyte.

Le prime versioni di processore Prescott utilizzeranno Socket 478, anche se per operare correttamente richiederanno nuove revision di schede madri Springdale e Canterwood che ne soddisfino i requisiti di alimentazione.

Fonte: The Inquirer.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

60 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
xcdegasp07 Agosto 2003, 08:29 #1
Bhè sembrerebbe che anche Intel stia avendo problemi con i l calore prodotto dal procio... prima era imbattibile in questo!!
the_joe07 Agosto 2003, 08:44 #2
QUOTE:
"si tratta di requisiti di dissipazione termica che difficilmente possono abbinarsi ad un tradizionale sistema desktop, a meno di non usare soluzioni di raffreddamento molto particolari tra le quali anche quelle a liquido."

CPU Prescott retail venduta con waterblock, radiatore, pompa, tubi e raccordi e magari pure un case per montarci il tutto con alimentatore giustamente dimensionato e mobo adatta?

BELLA CONFEZIONCINA

Ah, scusate, è una battuta, non voglio assolutamente dire niente contro Intel naturalmente
Jaxoon07 Agosto 2003, 08:53 #3
sarebbe bello il raffreddamento a liquido già integrato... A patto che non costi 10000 euro!
Dreadnought07 Agosto 2003, 09:26 #4
Beh tanto ha il sistema di riduzione del clock che lo raffredda tranquillamente... Vorrà dire che chi si prende un prescott 3,2GHz e non ci mette sopra un dissipatore con una turbina si ritroverà come già accade con qualche P4 con 1-1,5GHz in meno. E avrà così un prescott 2,2GHz o meno.
djgusmy8507 Agosto 2003, 09:32 #5
Allora paga di meno a prendersi un northwood 2,2 con un dissy silenzioso specie zalman o simili...
the_joe07 Agosto 2003, 09:33 #6

X Dreadnought

Ce l'hanno anche i P4 nuovi (dal northwood)?
Era un po' che non ne sentivo parlare, forse perchè è da un po' che montano dissipatori seri anche sui P4 o perchè Intel ce l'ha tolto?
dragunov07 Agosto 2003, 09:38 #7
100 Watt??????????????????????
Ma riducono la grandezza dei transistor e aumenta il calore.Che frequenze avranno?
djgusmy8507 Agosto 2003, 09:40 #8
Leggendo un articolo da qualche parte ho letto che all'introduzione arriveranno a 3,6 per arrivare a sfiorare i 5GHZ più avanti...
E' una pazzia...
L'enel sarà contenta!!
matteo198607 Agosto 2003, 09:40 #9
"Le prime versioni di processore Prescott utilizzeranno Socket 478, anche se per operare correttamente richiederanno nuove revision di schede madri Springdale e Canterwood che ne soddisfino i requisiti di alimentazione. "

tanto per cambiare....
HyperOverclockII07 Agosto 2003, 09:57 #10
Vediamo come si comporteranno le nueve revisioni.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^