AMD e Intel: la guerra produttiva

AMD e Intel: la guerra produttiva

Quali sono i reali costi di produzione dei due colossi dei processori? Pubblicata un'interessante, e per molti versi sorprendente, analisi

di pubblicata il , alle 12:27 nel canale Processori
IntelAMD
 
ZDnet ha pubblicato, a questo indirizzo, una interessante analisi dei costi di produzione dei processori di Intel e AMD, con particolare riferimetno alle cpu di fascia alta Pentium 4 2.533 Ghz e Athlon XP 2.100+.

Alcune stime parlano ci costi pari a 21 e 22 dollari, rispettivamente per la produzione dei processori top della gamma Pentium 4 2.533 Ghz e Athlon XP 2.100+.
Con un costo sul mercato pari, rispettivamente, a 637 dollari e 130 dollari si nota una notevole disparità tra costo di produzione epr cpu e prezzo medio di vendita. Dall'analisi rimangono esclusi, però, i costi fissi di produzione: entrambi i produttori devono investire ingenti somme per poter arrivare alla produzione di anche solo 1 chip, costi dovuti alla costruzione e configurazione delle fabbriche produttive, alla ricerca in nuove tecnologie e, infine, alla formazione del personale.

AMD cerca di ridurre al minimo i costi produttivi sviluppando processori che utilizzano Die sempre più piccoli: al momento, ade sempio, il nuovo Core Thoroughbred a 0.13 micron utilizzato nei processori Athlon XP ha una superficie di 84 millimetri quadrati, mentre il Core della cpu Pentium 4 Northwood, sempre a 0.13 micron, ha superficie di 131 millimetri quadrati: il Die AMD ha superficie inferiore del 36% rispetto a quello Intel.

Interessante, infine, questa osservazione sui prezzi dei processori Intel e AMD praticati sul mercato:
In the end, a more important factor in the competition between the two companies will be chip price, and Intel still holds the upper hand. The Pentium 4 ranges from $133 to $637. Meanwhile, Athlons sell for $130 to $330 officially, but often go for far less because of liberal, unpublished discounts offered to large customers by AMD.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

43 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Ferrets17 Maggio 2002, 12:22 #1
Intel, ma quanto ci costi !!!
le deluge17 Maggio 2002, 12:22 #2
Beh, che cosa c'è da dire? Mi dispiace, ma stiamo confrontando due produttori di CPU o i prodotti di un armatore con quelli di un panettiere (senza offesa alcuna, per carità vista la differenza di prezzo (500%)?
girg17 Maggio 2002, 12:51 #3
ecco la risposta a tutti quelli che ingenuamente pensavano che la intel faccia costare di più le cpu perchè sono più costose. con intel paghi solo la pubblicità!!!!
Cosimo17 Maggio 2002, 12:54 #4
"costo di produzione EPR cpu e prezzo medio di vendita"
Marcog7817 Maggio 2002, 12:59 #5
Proprio ieri ad elettornica abbiamo avuto una lezione sul processo di fabbricazione di un chip integrato e di una cpu...è davvero un casino! Ci sono un sacco di fasi che non pensavo minimamente!
biffaro17 Maggio 2002, 12:59 #6
INTEL = sanguisuga
margraz17 Maggio 2002, 13:07 #7
INTEL=truffa legalizzata
Sturmenstrudel17 Maggio 2002, 13:14 #8
INTEL = brand fortissimo
GHz17 Maggio 2002, 13:23 #9
AMD = THE BEST!
cacchione17 Maggio 2002, 13:27 #10
INTEL = azienda che GIUSTAMENTE cerca di massimizzare i proprio guadagni. vi piacerebbe avere il 10% della intel? ora, vi piacerebbe più far pagare, se possibile, una cpu 300$ o 600$ per guadagnarne in questo modo più del doppio?. io direi che è ora di finirla con i commenti *stupidi*, è chiaro che chiunque preferisca aumentare i proprio guadagni. casomai sono i consumatori a truffare se stessi se acquistano un prodotto il cui valore è minore del prezzo pagato.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^