AMD Bulldozer: nuovi dettagli sulle future CPU top di gamma

AMD Bulldozer: nuovi dettagli sulle future CPU top di gamma

AMD anticipa alcuni ulteriori dettagli sulle soluzioni della famiglia Bulldozer, nome che identifica le CPU top di gamma destop e server di futura generazione

di pubblicata il , alle 17:41 nel canale Processori
AMD
 

In occasione dell'ISSCC, evento tenutosi in questi giorni, AMD ha reso disponibili nuove informazioni sull'architettura di processore nota con il nome in codice di Bulldozer attraverso 3 differenti post nel proprio blog corporate.

L'architettura delle soluzioni Bulldozer prevede i codissetti moduli, all'interno dei quali sono integrate due unità di calcolo integer che condividono una di tipo floating point assieme ad altre risorse. La scelta di AMD è quella, con Bulldozer, di sviluppare una soluzione CMT, Chip Multi Threading, scegliendo il miglior bilanciamento tra risorse che devono essere duplicate e quelle che possono essere condivise.

bulldozer-isscc-11.jpg (27191 bytes)

Molto lavoro è stato svolto proprio con riferimento all'unità di calcolo in floating point, condivisa tra due core integer. AMD ha specificato come l'unità FP integri unità aritmetiche completamente ridisegnate rispetto a quanto implementato in precedenza, otre alle strutture di controllo. In termini di istruzioni Bulldozer supporta SSSE3, SSE4.1, SSE4.2, AVX, AES oltre a operazioni Multiply-Add/Accumulate avanzate. La risultante sono prestazioni in floating point elevate, bilanciando una superficie del die contenuta e parallelamente anche con un livello di consumo contenuto.

bulldozer-isscc-2.jpg (35890 bytes)

Particolare attenzione è stata rivolta al contenimento del consumo, bilanciando questo al mantenimento del massimo livello prestazionale possibile. La prima tecnica implementata è quella del power gating: il consumo di un singolo core può essere spinto sino a zero nel momento in cui non viene utilizzato. La condivisione di alcune delle risorse tra i differenti core, come instruction fetch, cache L2, decode e floating point, permette di ottenere un più efficiente utilizzo pur mantenendo, secondo AMD, i vantaggi prestazionali di un design completamente dual core.

Da non sottovalutare, in questo ambito, anche i benefici portati dalla tecnologia Turbo Core di seconda generazione, dotata di profili particolarmente aggressivi e grazie alla quale a fronte di livelli di consumo predefinito è possibile ottenere un incremento prestazionale tangibile, grazie all'aumento della frequenza di clock dei core anche quando questi sono tutti utilizzati contemporaneamente.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

44 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Danckan23 Febbraio 2011, 17:53 #1
I nuovi Sand Bridge stentano ancora a decolaare per problemi chipset. Se i nuovi Bulldozer sono veramente prestazionali come sembrano AMD deve approfittarne e non perdere il treno, questi processori devono uscire assolutamente entro un mese o sarà un altro treno perso! Vai AMD!
genesi8623 Febbraio 2011, 18:15 #2
"bilanciando una superficie del die contenuta".

Questo è sempre stato un punto forte di AMD, perchè permetterà di avere un Break Even Point più basso e consente di poter praticare un prezzo (volendo) più basso.

Per questo sono fiducioso che se i bulldozer riusciranno a "scippare" lo scettro prestazionale, avranno un prezzo alto, ma neanche tanto. Se così fosse, ad AMD converrà mantenere un prezzo agressivo per ampliare il market share, a patto che la capacità produttiva regga.
supertigrotto23 Febbraio 2011, 18:15 #3
Me gusta!Vorei che il mio pc nuovo abbia dentro un coso di questi!
Pier220423 Febbraio 2011, 18:17 #4
Originariamente inviato da: Danckan
I nuovi Sand Bridge stentano ancora a decolaare per problemi chipset. Se i nuovi Bulldozer sono veramente prestazionali come sembrano AMD deve approfittarne e non perdere il treno, questi processori devono uscire assolutamente entro un mese o sarà un altro treno perso! Vai AMD!


Tra un mese è impossibile... ma per caso, la road map seguente l'hanno fatta per colorare i tovaglioli della mensa aziendale? ..e pensare che è più di un anno che circola..
[SIZE="5"]Aprile....[/SIZE]


Link ad immagine (click per visualizzarla)
Lotharius23 Febbraio 2011, 18:23 #5
Uno dei vantaggi delle CPU AMD è che hanno un ottimo bilanciamento fra costo (CPU+piattaforma) e prestazioni, il che le rende estremamente interessanti, specie nella fascia enthusiast: è vero che prestazionalmente sono inferiori ai modelli di punta Intel, ma è anche vero che costano un terzo, rendendole CPU più "umane" e dando la possibilità a molte più persone di avere un PC potente a costi non esorbitanti.
Confido in una continuità in questo senso: anche se i nuovi Bulldozer non fossero potenti quanto i modelli di punta Intel (specie quelli su Socket 2011 a fine anno) una politica di prezzi ragionevole le renderà sicuramente appetibili.
Ovviamente un altro fattore da tenere in considerazione è la semi-compatibilità fra la generazione attuale su socket AM3 e la prossima, cosa che assolutamente non si può dire per Intel.

...chissà se verso fine anno riuscirò a farmi una bella workstation basata su Bulldozer e FirePRO senza dover per forza vendere un rene...
Pier220423 Febbraio 2011, 18:33 #6
Spero che i nuovi BD rimangano chiari nella nomenclatura come nella tabella precedente, Zambezi 4C - 6C - 8C che identificano chiaramente il numero di core, affiancando numeri comprensibili in base alla fascia prestazionale e consumo..

Che per l'amor del cielo non gli venisse voglia di copiare Intel
HEYDOL23 Febbraio 2011, 18:38 #7
Dai dai facci vedere Amd che mi devo fare il pc novo per bf 3 Tes v e The Witcher 2 !!!
TheDeathUndead23 Febbraio 2011, 18:48 #8
spero appunto che non diano nomi strambi a tutti sti processori come intel, almeno saprei riconoscerli dalla sigla. e sto pensando veramente di passare ad amd. con intel non faccio ora a cambiare qualcosa, che esce gia un nuovo socket con relative cpu. che oramai fanno solo confusione. ho un e8400 e va molto bene. ma a settembre se devo assemblarne uno, pensero 10 volte prima di riprendere intel, sperando che amd abbia una concorrenza migliore
predator8723 Febbraio 2011, 19:04 #9
Miei all'uscita (o quasi, per evitare bug e problemi)
smoking8423 Febbraio 2011, 19:08 #10
Per i processori ci sarà da attendere maggio-giugno, ma visto che le nuove mobo AM3+ sono retrocompatibili con gli attuali Phenom X4 e X6 non capisco perchè non anticipino la loro uscita! Chi vuole acquistare un PC avrebbe già la scheda madre pronta per accogliere i futuri Bulldozer con un poco costoso upgrade del processore, andando cosi a riempire questo lasso di tempo "morto" in cui di fatto chi prende un PC si ritrova con una scheda madre vecchia, che sia INtel o AMD, qualsivoglia socket

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^