Taylor Swift positivamente sorpresa dalla retromarcia di Apple su Music

Taylor Swift positivamente sorpresa dalla retromarcia di Apple su Music

L'artista plaude alla decisione di Apple di corrispondere agli artisti le royalty anche per i tre mesi di prova gratuiti del servizio Apple Music

di Andrea Bai pubblicata il , alle 17:01 nel canale Apple
Apple
 

L'artista pop Taylor Swift si è detta sorpresa dalla risposta positiva alla lettera aperta che ha inviato ad Apple nelle scorse settimane per criticare il sistema di royalties messo in piedi dalla Mela, poi modificato repentinamente proprio a seguito delle lamentele dell'artista.

Facciamo un passo indietro: Apple aveva deciso di non corrispondere agli artisti alcuna royalty per il periodo di prova gratuito di tre mesi. Questa decisione aveva suscitato i malumori di musicisti e autori, che Taylor Swift si è preoccupata di portare all'attenzione della Mela, minacciando di non concedere la pubblicazione su Apple Music del suo ultimo album, 1989.

Dopo la lettera della Swift, Apple ha deciso di fare retromarcia dichiarando di corrispondere le royalty agli artisti anche durante i tre mesi di prova gratuita. La precedente decisione di Apple avrebbe, del resto, decurtato considerevolmente i compensi degli artisti che per almeno tre mesi dal lancio del servizio non avrebbero percepito alcunché.

Nel corso di un'intervista a Vanity Fair, la Swift ha dichiarato: "Le mie paure sono state quelle di essere vista come qualcuno che si lamenta di qualcosa di cui nessun altro si sta davvero lamentando". Il riferimento è anche all'episodio dello scorso anno che ha visto la Swift ritirare completamente tutte le sue opere da Spotify, accusata di non ricompensare adeguatamente gli artisti.

Swift ha dichiarato che la sua preoccupazione era che il pubblico la considerasse ossesionata dai problemi di royalty, anche a seguito della decisione nel corso del 2014 di rimuovere interamente il proprio catalogo da Spotify accusata di non ricompensare adeguatamente gli artisti.

L'artista ha poi dichiarato: "Ho trovato davvero ironico che una compagnia multimiliardaria abbia reagito alle critiche con umiltà, mentre una startup senza liquidità abbia reagito invece come una macchina aziendale. Sono stata trattata come voce di una comunità creativa di cui Apple ha davvero considerazione".

D'altra parte Taylor Swift è una delle artiste pop più famose del pianeta e la mancanza delle sue opere avrebbe potenzialmente danneggiato il lancio di Apple Music. Dopo il cambiamento delle politiche di royalty, la Swift ha fatto cadere la minaccia di non concedere l'album 1989.

Insomma, una situazione, come si suol dire, win-win: forse pure troppo. Che tutto sia stato una trovata promozionale abilmente organizzata ad arte? A pensar male si fa peccato, diceva qualcuno, ma ogni tanto ci si azzecca...

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

24 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
_TOKI_05 Agosto 2015, 17:48 #1
Cioè, sono due notti c'è non dormo per paura di perdere Taylor Swiffer dal catalogo...

...ora sto meglio.
Tasmanian Devil05 Agosto 2015, 17:58 #2
tu Toki conti come 1 , come me e tutti gli altri. Devi capire che qualche milione di persone se la sarebbero presa a male se la Swift avesse fatto scaramuccia con Apple...
e siccome tu da solo conti un cazzo , il tuo commento conta come tale....

quando crescerai magari lo capirai pure..
_TOKI_05 Agosto 2015, 18:14 #3
Originariamente inviato da: Tasmanian Devil
tu Toki conti come 1 , come me e tutti gli altri. Devi capire che qualche milione di persone se la sarebbero presa a male se la Swift avesse fatto scaramuccia con Apple...
e siccome tu da solo conti un cazzo , il tuo commento conta come tale....

quando crescerai magari lo capirai pure..


L'educazione è di casa su HWU, complimenti.

Il tuo commento conta tanto quanto il mio, con l'unica differenza che tu lo hai espresso non brillando per educazione.
bio.hazard05 Agosto 2015, 18:15 #4
Taylor...

...chi?


Tornando seri (ammesso che sia possibile, su una notizia del genere), non credo comunque che nei tre mesi di prova del servizio l'artista in questione avrebbe potuto perdere royalties rilevanti, quindi forse avrebbe fatto meglio a glissare sulla questione, tutto sommato.
Tasmanian Devil05 Agosto 2015, 18:29 #5
l'inutilita' del tuo post Toki era quella di farci sapere che della Swift non te ne frega nulla? ...beh neanche a me....non per questo lo vado a scrivere cosi' tanto per fare...A mezzo mondo invece gliene frega un bel po' quindi tu invece di scrivere le tue opinioni personali (che non penso freghino qualcosa a qualcuno qui) avresti potuto impiegare quei 2 minuti per fare qualsiasi altra cosa .
Tutto qua.

saluti
_TOKI_05 Agosto 2015, 18:32 #6
Originariamente inviato da: Tasmanian Devil
l'inutilita' del tuo post Toki era quella di farci sapere che della Swift non te ne frega nulla? ...beh neanche a me....non per questo lo vado a scrivere cosi' tanto per fare...A mezzo mondo invece gliene frega un bel po' quindi tu invece di scrivere le tue opinioni personali (che non penso freghino qualcosa a qualcuno qui) avresti potuto impiegare quei 2 minuti per fare qualsiasi altra cosa .
Tutto qua.

saluti


Evidentemente devo aver frainteso... credevo che il box "commenti" fosse riservato ai commenti personali.

Non ti interessa il mio pensiero ?

Più che giusto.

Sei autorizzato ad usare certi toni ?

Direi di no.

Però, è ironico tutto ciò; voglio dire, per non essere interessato al mio pensiero, stai commentando più del dovuto...
benderchetioffender05 Agosto 2015, 18:32 #7
Originariamente inviato da: Tasmanian Devil
e siccome tu da solo conti un cazzo , il tuo commento conta come tale....


eh... un GRAVISSIMO problema questo tra Apple e Swift... quasi quanto Reagan VS Gorbaciov

.....prroooot!

ma fattela 'na risata! non sarà stata la battuta piu ilare del mondo ma prendersela così mi par esagerato

Anyway... IMHO son stupito della beata innocenza di Swift, "la Apple mi tratta come qualcosa di importante mentre Spotify no"
vorrei ben vedere! hai gia rotto i contratti con Spotify (realtà oramai possiamo dire affermata nello stream musicale), se minacci Apple, che ha appena messo in campo il prodotto Music (quindi debole, con pochissimi utenti...) é ovvio che ti stende il tappeto rosso!!! non puo rischiare un emorragia di utenti ancora prima di creare la massa critica!! bel tempismo, bella mossa Swift, ma commenti stupidi (o imho, venduti)

comunque artista decisamente sospetta per un successo direi decisamente immotivato
_TOKI_05 Agosto 2015, 18:38 #8
Originariamente inviato da: benderchetioffender
eh... un GRAVISSIMO problema questo tra Apple e Swift... quasi quanto Reagan VS Gorbaciov

.....prroooot!

ma fattela 'na risata! non sarà stata la battuta piu ilare del mondo ma prendersela così mi par esagerato

Anyway... IMHO son stupito della beata innocenza di Swift, "la Apple mi tratta come qualcosa di importante mentre Spotify no"
vorrei ben vedere! hai gia rotto i contratti con Spotify (realtà oramai possiamo dire affermata nello stream musicale), se minacci Apple, che ha appena messo in campo il prodotto Music (quindi debole, con pochissimi utenti...) é ovvio che ti stende il tappeto rosso!!! non puo rischiare un emorragia di utenti ancora prima di creare la massa critica!! bel tempismo, bella mossa Swift, ma commenti stupidi (o imho, venduti)

comunque artista decisamente sospetta per un successo direi decisamente immotivato


L'elemento grottesco par esser un altro.

Nel corso di un'intervista a Vanity Fair, la Swift ha dichiarato: "Le mie paure sono state quelle di essere vista come qualcuno che si lamenta di qualcosa di cui nessun altro si sta davvero lamentando"


Come a dire, "voglio i miei soldi uffi uffi uffi, ma non voglio passare per la lagnosa attaccata al vil denaro sennò poi ci rimetto in fan..." anche perché si sa, ormai se un'artista (...) dichiara quel che pensano tutti e cioè che si fa musica per denari (e non c'è niente di male) perde punti stima. Boooh. Se invece fa la ruffiana attaccando le major, le multinazionali ecc, guadagna punti stima (e magari qualche singolo in più.

Francamente preferisco il cantante che attacca i suoi fan che scaricano illegalmente e difende chi lo ha fatto emergere quando non era nessuno, piuttosto che 'sti parac...arri...
Gnubbolo05 Agosto 2015, 20:31 #9
il rappresentante di un marchio ( taylor swift è un marchio, gli artisti che creano sono i produttori e le decine di tecnici che si fanno il mazzo in studio ) fa una uscita su un social network e si aprono i titoloni.
dai è giornalismo d'agosto, se non fossi in vacanza skipperei la polemica senza pietà
giuliop05 Agosto 2015, 21:43 #10
Originariamente inviato da: Tasmanian Devil
l'inutilita' del tuo post Toki era quella di farci sapere che della Swift non te ne frega nulla? ...beh neanche a me....non per questo lo vado a scrivere cosi' tanto per fare...A mezzo mondo invece gliene frega un bel po' quindi tu invece di scrivere le tue opinioni personali (che non penso freghino qualcosa a qualcuno qui) avresti potuto impiegare quei 2 minuti per fare qualsiasi altra cosa .
Tutto qua.

saluti


Be', tu oltre ad un corso di educazione dovresti fare anche un corso di logica, perché prima di tutto se delle opinioni di Toki non frega niente a nessuno non vedo perché debba fregarci delle tue, quindi potresti anche risparmiarti di scrivere per sempre; secondo perché se a mezzo mondo frega di Taylor Skift all'altro mezzo (e in questo casoi ti assicuro che è molto più che mezzo) non gliene frega niente, quindi l'opinione di Toki non rappresenta il singolo ma miliardi di persone e come tale ha sicuramente più peso del tuo 'mezzo mondo'.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^