SSD molto più lenti per i nuovi MacBook Air 2014?

SSD molto più lenti per i nuovi MacBook Air 2014?

Una prima recensione dei nuovi MacBook Air svelati da alcuni giorni mostrerebbe prestazioni ridotte per i nuovi SSD installati

di Nino Grasso pubblicata il , alle 16:01 nel canale Apple
 

Fra le novità dei MacBook Air 2014 lanciati ufficialmente pochi giorni fa, troviamo una nuova CPU in grado di migliorare le prestazioni rispetto ai modelli precedenti, ed aumentare al tempo stesso l'autonomia operativa. I nuovi modelli, tuttavia, potrebbero riportare performance inferiori per quanto riguarda il sottosistema di storage, in base alle nuove analisi sulle prestazioni condotte da Macworld.

Apple MacBook Air

In una serie di test prestazionali mirati, il sito tematico ha dimostrato come le nuove unità flash riportino performance non in linea a quelle dei precedenti modelli. Fra le versioni dell'ultrabook della Mela testate troviamo quelle da 11" del 2013 (con SSD da 256GB) e del 2014 (SSD da 128GB) e i modelli da 13" del 2013 (da 128GB) e del 2014 (256GB). A parità di capacità, le nuove unità SSD installate risultano avere prestazioni inferiori rispetto alle versioni utilizzate nel 2013.

La versione di MacBook Air da 11" del 2013 ha impiegato 28 secondi per copiare 6GB di file e cartelle all'interno di uno dei test condotti da Macworld, portato a termine in 54 secondi dalla versione del 2014 (con 128GB). La differenza potrebbe essere in parte spiegata dalla capacità di storage superiore del modello del 2013, che si traduce in un numero di canali superiori, tuttavia il nuovo MacBook Air da 11" si è mostrato più lento anche della variante da 13" con 128GB del 2013 preso in esame.

Le nuove unità hanno impiegato più tempo anche per risolvere i test di compressione: il nuovo modello da 11" ha completato il test in circa tre volte il tempo rispetto all'edizione precedente, portando Macworld a definire le performance dei nuovi SSD "just plain slow". Utilizzando meno file di dimensioni più grandi il gap prestazionale si riduce, ma i nuovi modelli risultano sempre più lenti rispetto alle edizioni del 2013.

Macworld ha effettuato anche il Blackmagic Design Disk Speed Test, che ha dimostrato che le nuove unità riescono a sfoderare velocità in scrittura e lettura inferiori rispetto al passato. Di seguito riportiamo i valori (scrittura/lettura) fatti registrare dal test:

  • 2013 13" con SSD da 128GB: 445/725 MBps
  • 2013 11" con SSD da 256GB: 687/725 MBps
  • 2014 13" con SSD da 256GB: 520/676 MBps
  • 2014 11" con SSD da 128GB: 306/620 MBps

Le quattro soluzioni esaminate utilizzano tutti dischi diversi realizzati da diversi produttori di terze parti, fra cui due di Samsung, uno di Toshiba e uno di SanDisk. Apple non è nuova ad utilizzare diverse unità SSD all'interno dei propri MacBook Air, elemento che sancisce differenti performance in base all'unità di flash storage installata. In questo caso le differenze appaiono comunque sostanziali, anche se non tali da minare l'esperienza d'uso "quotidiana" del computer portatile. Da un punto di vista più squisitamente produttivo, invece, le differenze potrebbero essere più che sensibili.

I nuovi modelli sono proposti ad un prezzo di listino inferiore di 100€ rispetto al passato, con le performance ridotte che potrebbero essere segnalate come possibile compromesso scelto da Apple per giungere ad un prezzo più competitivo. Restiamo tuttavia in attesa di compiere le nostre specifiche analisi per meglio comprendere il problema e la sua diffusione.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

39 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Ventresca05 Maggio 2014, 16:11 #1
domanda leggermente ot: qual'è la durata massima prevista per gli ssd che apple include negli Air e nei Retina (come cicli scrittura/lettura)?
laverita05 Maggio 2014, 16:18 #2
Anche fosse vero (e non lo credo) non vedo il problema.
L'utente che compra un AIR non cerca di certo le prestazioni.
bonzoxxx05 Maggio 2014, 16:23 #3
beh oddio stiamo sempre sui 500MB / 600MB al secondo, mica bruscolini..
PhoEniX-VooDoo05 Maggio 2014, 16:24 #4
Originariamente inviato da: Ventresca
domanda leggermente ot: qual'è la durata massima prevista per gli ssd che apple include negli Air e nei Retina (come cicli scrittura/lettura)?


nessun idea, ma in azienda abbiamo ancora un paio di MacBook Air del 2008 con la prima generazione di SSD (64GB) che funzionano egregiamente.

penso che in linea generale l'uso tradizionale, anche intenso, di un portatile non sia in grado di deteriorare le celle del disco nel suo tempo di vita utile
bonzoxxx05 Maggio 2014, 16:51 #5
Originariamente inviato da: PhoEniX-VooDoo
nessun idea, ma in azienda abbiamo ancora un paio di MacBook Air del 2008 con la prima generazione di SSD (64GB) che funzionano egregiamente.

penso che in linea generale l'uso tradizionale, anche intenso, di un portatile non sia in grado di deteriorare le celle del disco nel suo tempo di vita utile


...della serie, si rompe prima il note che l'SSD :-)
Mparlav05 Maggio 2014, 17:09 #6
Apple ha sempre cambiato il fornitore storage per i propri notebook: si è servito alternativamente di Samsung, di Toshiba e di Sandisk, come d'altronde riportato nell'articolo, quindi inevitabile che ci siano delle differenze.

Differenze evidenziate già con i modelli 2013 vs anni precedenti:
http://www.anandtech.com/show/7085/...review-13inch/8

Onestamente non me ne curerei molto delle prestazioni, quando piuttosto dei soliti 200 euro per il passaggio da 128 a 256GB, o i 100 euro per passare da 4 a 8 GB.
Ma costando 100 euro in meno rispetto ai MY 2013, direi che va bene.
Cappej05 Maggio 2014, 17:12 #7
Originariamente inviato da: laverita
Anche fosse vero (e non lo credo) non vedo il problema.
L'utente che compra un AIR non cerca di certo le prestazioni.


non sono d'accordo, Apple Produce "roba" meravigliosa, il fatto che faccia risparmiare 100 euro per avere un SSD con prestazioni peggiori mi sembra una boiata, se non altro a livello commerciale... magari necessiterà di un aggiornamento, come accadde per la WIFI AC..
bonzoxxx05 Maggio 2014, 17:13 #8
Originariamente inviato da: Mparlav
Apple ha sempre cambiato il fornitore storage per i propri notebook: si è servito alternativamente di Samsung, di Toshiba e di Sandisk, come d'altronde riportato nell'articolo, quindi inevitabile che ci siano delle differenze.

Differenze evidenziate già con i modelli 2013 vs anni precedenti:
http://www.anandtech.com/show/7085/...review-13inch/8

Onestamente non me ne curerei molto delle prestazioni, quando piuttosto dei soliti 200 euro per il passaggio da 128 a 256GB, o i 100 euro per passare da 4 a 8 GB.
Ma costando 100 euro in meno rispetto ai MY 2013, direi che va bene.


concordo. ho avuto un 13 mid 2013, il sistema è bello fluido sia con un SSD da 200MB sia con uno da 700MB, quello che conta sono gli I/O.

sull'elitebook che ho ora ho montato un samsung 840 pro, la differenza nell'uso con quello che avevo prima (intel da 160GB) è minima: il primo viaggia a 450MB circa, il secondo si fermava a 200MB (se andava bene).

100 euro in meno e 100Mhz in più: ci può stare.
EmaGuzzetti05 Maggio 2014, 17:56 #9
Tra l'altro ho letto alcuni confronti e alcune cifre tipo 440/500 mbps.
Innanzitutto quello non è il metodo ideale per valutare un ssd perchè sono quelle in condizioni ideali. Seconda cosa (e per questo bisogna dar atto ad apple di esser meglio degli altri) apple usa degli ssd pci-express. I sandisk in queste velocità di picco saranno inferiori alla generazione precedente che toccava i 750 mbps in lettura, ma sono comunque superiori a quelle di un qualsiasi ssd sata3 che va a 550 massimo contro i 650 mbps di questi sandisk..
Poi per ora sono comunque test abbastanza farlocchi perchè basati solo su velocità di punta. Quando si avranno altri test si potrà dire
Xile05 Maggio 2014, 18:01 #10
Shitstorm in 3 2 1...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^