L'iPhone 7 di Gresso è tempestato di diamanti e costa 500 mila dollari

L'iPhone 7 di Gresso è tempestato di diamanti e costa 500 mila dollari

Una versione di iPhone 7 atipica viene commercializzata da Gresso, con uno chassis che dall'alluminio passa al titanio grado 5 con inserti d'oro a 18 carati e ricoperto con diamanti neri

di pubblicata il , alle 13:21 nel canale Apple
AppleiPhone
 

Gresso è un brand di lusso che ama unire la tecnologia degli smartphone più popolari alla gioielleria. Non ci meravigliamo più di tanto, quindi, nel vedere le ultime realizzazioni: tre iPhone 7 le cui scocche posteriori sono interamente ricoperte da diamanti neri. La famiglia iPhone 7 Black Diamond utilizza per ogni smartphone 1450 diamanti neri posizionati su una struttura riprogettata in titanio grado 5. Logo della compagnia e frame della fotocamera sono invece prodotti con 10 grammi di oro a 18 carati, e ogni smartphone viene completato da una versione nera delle AirPods.

iPhone 7 Black Edition di Gresso

Anche queste vengono personalizzate con il gusto tipico del gioielliere: lungo l'involucro esterno vengono inseriti infatti non meno di 30 diamanti neri. Ogni smartphone viene realizzato a mano all'interno di un processo d'assemblaggio che richiede oltre 18 ore di lavoro. Il costo? 500 mila dollari per la versione dello smartphone con 256GB di storage integrato. Per chi invece vuole "risparmiare" c'è la sola custodia per iPhone, sempre di Gresso, al prezzo di 2.500 dollari: anche questa viene realizzata in titanio grado 5, inserti in oro, e impreziosita con diamanti neri.

Fondata nel 2002, Gresso è una compagnia con sede a Miami che si occupa di smartphone e accessori di lusso. Dispositivi proposti a prezzi esorbitanti che non rispecchiano in alcun modo il valore tecnologico dei prodotti, con un target di mercato totalmente diverso dall'appassionato di tecnologia. Certo è che in ogni caso spendere 500 mila euro per uno smartphone ci sembra uno sperpero ingiustificato, e il nuovo Gresso ci fa immaginare i celebri dispositivi Vertu da 5000 e oltre euro immediatamente un ottimo acquisto in relazione al prezzo.

È chiaro che i nuovi iPhone 7 Black Edition di Gresso sono più un esercizio di stile, una vetrina per rilanciare i prodotti più popolari della compagnia, che non un prodotto pensato per essere veramente venduto. La compagnia non ha ancora annunciato le date di rilascio, tuttavia vogliamo credere che non ci sia nessuno al mondo disposto a spendere 500 mila dollari per uno smartphone che fra un anno sarà già superato, fra 5 obsoleto. Ma forse, purtroppo, ci sbagliamo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
CYRANO27 Settembre 2016, 13:22 #1
Diamanti jet black ?


Còkmsmm
mauriziogl27 Settembre 2016, 13:29 #2
Solo un russo potrebbe andare in giro con sto telefono...ci vorrà poi una cover per proteggerlo 😂
Opteranium27 Settembre 2016, 13:29 #3
Gresso che cola
Paganetor27 Settembre 2016, 13:30 #4
Ho letto "L'iPhone 7 di GrAsso è tempestato di diamanti e costa 500 mila dollari" e ho pensato "hai capito il Rosario com'è in grana!?"
Blim27 Settembre 2016, 13:40 #5
I diamanti neri che quotano 250/300 euro a ct....cioè i diamanti che vagono meno in assoluto.
demon7727 Settembre 2016, 13:44 #6
Boh.
Va bene, è tempetato di pietre che hanno un bel costo.. ma ciò non toglie che esteticamente fa cacare forte.
E' brutto e volgare. Sembra una di quelle cover tamarre che compri a due euro dai cinesi.
deggial27 Settembre 2016, 13:47 #7
io vorrei sfregare uno di questi tempestato di diamanti con uno jet black... e vedere come ne esce il jet black
Marko#8827 Settembre 2016, 14:01 #8
Originariamente inviato da: deggial
io vorrei sfregare uno di questi tempestato di diamanti con uno jet black... e vedere come ne esce il jet black


GTKM27 Settembre 2016, 14:03 #9
Avevo letto anch'io Grasso, e pensavo Nino avesse avuto un aumento.

Bella tamarrata comunque.
Ork27 Settembre 2016, 14:05 #10
l'idea più interessante è che hanno rifatto la scocca in titanio. Forse se si limitavano a quella era di buon gusto, ma non potevano giustificare il prezzo alto che ne sarebbe uscito (manodopera, progettazione, materiali, basse quantità.. minimo sarebbe costato 15000 euro)

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^