Display Mini-LED sugli iPad e i MacBook Pro del 2020: sarà la risposta di Apple agli OLED?

Display Mini-LED sugli iPad e i MacBook Pro del 2020: sarà la risposta di Apple agli OLED?

Apple potrebbe proporre display Mini-LED sui device dalle diagonali più ampie in modo da offrire un'alternativa valida agli OLED, senza i problemi tipici di quest'ultima tecnologia

di pubblicata il , alle 17:41 nel canale Apple
AppleiPadMacBook
 

Integrare un display AMOLED su un tablet o un computer portatile può incrementare sensibilmente i costi di produzione, tuttavia Apple starebbe pensando ad un'alternativa per i suoi iPad e MacBook Pro. I prossimi modelli, infatti, potrebbero implementare display Mini-LED e a dirlo è - dopo mesi di rumor in materia - Ming-Chi Kuo, uno degli analisti più affidabili per quanto riguarda le novità imminenti da parte della Mela.

I nuovi prodotti con display Mini-LED potrebbero arrivare entro la fine del 2020, e probabilmente i nuovi pannelli arriveranno prima su un nuovo modello di iPad Pro e sul prossimo MacBook Pro con diagonale da 16 pollici. Ming-Chi Kuo aveva già previsto l'arrivo dei Mini-LED sulla line-up di Apple, tuttavia adesso è in grado di indicare delle date più esatte rispetto a quelle rilasciate precedentemente (fra il 2020 e il 2021).

Per quanto riguarda il nuovo iPad Pro con pannello Mini-LED l'arrivo è stato pianificato per il terzo trimestre del 2020, insieme a un nuovo processore Apple A14X che dovrebbe rappresentare la versione per tablet del SoC che verrà implementato sui prossimi iPhone. Arriverà dopo, invece, il MacBook Pro con display Mini-LED, con tempistiche simili a quelle del modello del 2019 che è stato annunciato nella prima metà di novembre.

Kuo ha inoltre scritto nella nota (ottenuta da 9To5Mac) che Apple rilascerà altri dispositivi con pannelli Mini-LED nei prossimi 2 o 3 anni. I Mini-LED non possono offrire il nero perfetto degli OLED, tuttavia hanno diverse caratteristiche simili a quelle offerte dagli OLED senza gli aspetti negativi: dimming localizzato, gamut ampio, gamma dinamica estesa con elevati rapporti di contrasto, senza rischi di persistenza delle immagini spesso statiche sullo schermo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
chaosblade03 Dicembre 2019, 19:59 #1
Ormai lo sanno anche i muri che gli OLED non sono l’ideale per uno schermo che rimane impresso per molto tempo la stessa immagine (vedi Gli strumenti di editing) quindi più che il costo è proprio un problema tecnico. Sono molto favorevole a questa soluzione
Bart8403 Dicembre 2019, 22:41 #2
l'eventuale burn in (fenomeno molto meno presente con gli ultimi pannelli oled) è facilmente evitabile con un po' di pixel orbiter
Pinco Pallino #104 Dicembre 2019, 17:43 #3
Leggendo il titolo della notizia pensavo che si trattasse di un pannello composto da LED.
Sia Samsung che Sony stanno cercando di miniaturizzare i LED "inorganici" così da competere con la OLED (che, ad oggi, significa la WOLED di LG).
Ma certo che se giapponesi e coreani non riescono ancora a produrre una TV da 60'' era improbabile che Apple ci fosse addirittura riuscita con un pannello per laptop.
Anche perchè Apple non produce display ma si affida ad LG o altri...

In sostanza si tratta di un LCD illuminato a zone da una matrice di LED.
Zone che dovrebbero essere di dimensioni relativamente ridotte.
Da cui appunto Mini-LED.
Sarà pure una novità per i notebook ma è una soluzione vecchiotta.
Stando a Wikipedia, la prima dimostrazione (non commerciale) risale al 2003.

Mi pare strano che il prossimo passo non sia proprio un laptop 15/16'' con display OLED.
Dato che i prototipi circolano da un pezzo.
Vedrem...
giuliop04 Dicembre 2019, 19:53 #4
Originariamente inviato da: Pinco Pallino #1
Ma certo che se giapponesi e coreani non riescono ancora a produrre una TV da 60'' era improbabile che Apple ci fosse addirittura riuscita con un pannello per laptop.


Perché produrre un 60" dovrebbe essere più facile che produrre, che so, un 15"?
Pinco Pallino #105 Dicembre 2019, 01:31 #5
Originariamente inviato da: giuliop
Perché produrre un 60" dovrebbe essere più facile che produrre, che so, un 15"?


Perchè la chiave dei display LED (micro-LED mi pare) è la miniaturizzazione.
Per ora ci fanno dei moduli componibili per realizzare videowall.
Dato che il rapporto diagonale/risoluzione è ancora lontano da LCD/OLED.
146'' per la risoluzione 4K.
Dovrebbero pure costare parecchio.
giuliop05 Dicembre 2019, 14:29 #6
Originariamente inviato da: Pinco Pallino #1
Perchè la chiave dei display LED (micro-LED mi pare) è la miniaturizzazione.
Per ora ci fanno dei moduli componibili per realizzare videowall.
Dato che il rapporto diagonale/risoluzione è ancora lontano da LCD/OLED.
146'' per la risoluzione 4K.
Dovrebbero pure costare parecchio.


Giusto!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^