Beats, in vista 200 licenziamenti dopo l'acquisizione da Apple

Beats, in vista 200 licenziamenti dopo l'acquisizione da Apple

Apple non potrà assorbire tutti i dipendenti Beats e per i prossimi mesi è previsto un taglio della forza lavoro. Le prime stime parlano di 200 persone circa

di Andrea Bai pubblicata il , alle 10:31 nel canale Apple
AppleBeats
 

L'acquisizione di Beats da parte di Apple avrà la spiacevole conseguenza, d'altra parte abbastanza prevedibile, di una sforbiciata della forza lavoro di Beats una volta che l'operazione di acquisizione sarà completata definitivamente.

Attualmente Beats opera con uno staff di circa 700 persone e pare che Apple non abbia modo di poterle assorbire tutte quante a fronte di posizioni ridondanti e replicate. Un portavoce della Mela ha dichiarato alla stampa: "Siamo entusiasti che il team di Beats si sia unito a quello di Apple e abbiamo offerte di lavoro per ogni impiegato Beats. Per via di qualche sovrapposizione nelle nostre operazioni, alcune offerte sono per un periodo di tempo limitato e lavoreremo sodo per trovare una posizione permanente in Apple a quanti più impiegati Beats sia possibile".

Apple quindi non darà il benservito immediatamente agli impiegati in esubero e, a quanto afferma, farà del suo meglio per limitare il più possibile i licenziamenti. Una prima stima ufficiosa parla però di circa 200 licenziamenti, anche se è possibile e auspicabile che il numero definitivo sia inferiore.

La Mela ha già istituito una hotline verso la divisione risorse umane per aiutare coloro i quali saranno toccati da questa misura. Alcune posizioni temporanee verranno eliminate entro la fine di gennaio, e inevitabilmente qualche impiegato di Beats dovrà aggiornare il proprio curriculum vitae nel corso delle prossime settimane. Apple intende inoltre mantenere il quartier generale di Beats a Santa Monica una volta completata l'operazione ed una parte degli impiegati di Beats Music continuerà ad operare in questa sede.

Intanto, tra coloro i quali sicuramente non perderanno il posto di lavoro, vi sono anche il presidente di Beats Electronics, Luke Wood, il CEO di Beats Music, Ian Rogers, e il Chief Creative Officer Trent Reznor, frontman dei Nine Inch Nails. Tutti e tre entreranno a far parte della compagine di figure senior di Apple, assieme a Dr.Dre e Jimmy Iovine, i due fondatori di Beats.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

38 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Balthasar8502 Agosto 2014, 13:21 #1
Mandiamo in vacanza la Camusso negli USA per un paio di mesi così si va a svagare un po'?


CIAWA
maxmax8002 Agosto 2014, 19:20 #2
Originariamente inviato da: Balthasar85
Mandiamo in vacanza la Camusso negli USA per un paio di mesi così si va a svagare un po'?


CIAWA


la camusso in italia è l' ultimo dei problemi..


ma Beats è in attivo o in passivo?
no perchè se fosse in attivo non c' è ragione di questi licenziamenti..
mamabil02 Agosto 2014, 21:07 #3
Originariamente inviato da Balthasar85 Guarda i messaggi
Mandiamo in vacanza la Camusso negli USA per un paio di mesi così si va a svagare un po'?


CIAWA


Originariamente inviato da: Antonio23
sarebbe capace di far chiudere apple google e intel in un paio di mesi...


"Sparare" contro i sindacati è spesso sinonimo di
1- datore di lovoro poco lungimirante e scarso conoscitore dell'economia
2- libero professionista, invidioso di un organizzazione che dovrebbe tutelare i lavoratori
3- piccolo figlio di industriale, il cui scopo nella vita è lamentarsi contro i diritti di chi lavora.

Premesso ciò, bisognerebbe almeno sapere che è recente la class action dei lavoratori di Google-Intel-Apple, in cui si procede contro un possibile cartello delle suddette per mantenere gli stipendi artificialmente bassi.
Quindi, lottare per il proprio salario è un diritto sacrosanto, che in America viene difeso come in tutti i paesi civili.

O forse per voi il sindacato è un danno per l'economia?
xzonex02 Agosto 2014, 21:08 #4
Originariamente inviato da: maxmax80

ma Beats è in attivo o in passivo?
no perchè se fosse in attivo non c' è ragione di questi licenziamenti..


ziobeppe702 Agosto 2014, 23:06 #5

Sindacati?

Per mia esperienza i sindacati sono una cosa la Camusso e qualcos'altro che assomiglia + alla politica delle poltrone o delle tessere che poi è la stessa cosa che ha è tuttora sta rovinando il paesee
AlbertoF02 Agosto 2014, 23:38 #6

Aplle di qui Microsoft di la ....

Poi alla fine chi ha i soldi per comprare i telefonini ?
maxmax8003 Agosto 2014, 00:18 #7
Originariamente inviato da: Antonio23
cosa c'entra se è in attivo o in passivo? in seguito ad ogni acquisizione è normale avere figure ridondanti di cui bisogna fare a meno perché non è possible ricollocare.


ma ridondanti di cosa?
200 lavoratori su 700 sono ridondanti?
voglio sperare che siano tutti in posti amministrativi/dirigenziali, altrimenti non me lo spiego, visto che apple una divisione headphones vera e propria prima non ce l' aveva...

e fra l' altro "casualmente" il presidente di Beats Electronics, il CEO di Beats Music, e il Chief Creative Officer non perderanno sucuramente il lavoro...
che casualità, eh..
mamabil03 Agosto 2014, 08:36 #8
Originariamente inviato da: Antonio23
seguendo questa "logica eccelsa", appoggiare i sindacati è sinonimo di qualche nullafacente che cerca di difendere il suo posto a t. indeterminato contro le logiche di mercato.


premesso che scrivi ma non hai idea di ciò che scrivi,

al di fuori dell'Italia "i sindacati " non sono quell'abominevole centro di potere tutto italiano che ti piace tanto difendere, ma tu che ne puoi sapere di come funziona nel resto del mondo?


Spiegamelo tu che sei erudito, tu che conosci il mondo e probabilmente anche le leggi dell'universo.
Tutta questa acredine gratuita mi fa pensare che quando incontri uno sconosciuto lo saluti con un vaffa...
..stay calm
FirePrince03 Agosto 2014, 08:56 #9
Wow, esiste davvero qualcuno che difende i sindacati italiani. Che coraggio !!

Comunque è normale che licenzino dei dipendenti dopo una fusione, ad esempio hanno chiuso il Beats Store dato che i prodotti sono stati riversati su Apple Store, quindi tutti quelli che ci lavoravano non servono più. Ma è solo un esempio, ci saranno tanti altri…
maxmax8003 Agosto 2014, 10:07 #10
no, non è normale un cavolo.
se una azienda è in attivo non dovrebbe esserci ragione di licenziarne il personale.
che poi sia prassi comune fra pesci grossi che mangiano pesci piccoli, non è una giustificazione.
questi sono i soliti giochi che lasciano per strada le famiglie, giochi che capitano spesso anche qui, e voi bravi che avvallate questo comportamento da squali...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^