Apple sostituisce il piano di archiviazione iCloud da 1TB con quello da 2TB allo stesso prezzo

Apple sostituisce il piano di archiviazione iCloud da 1TB con quello da 2TB allo stesso prezzo

L'azienda di Cupertino rimuove il piano di archiviazione iCloud da 1TB e alza il massimo a 2TB mantenendo però lo stesso prezzo di prima. Una novità interessante per tutti coloro che hanno bisogno di spazio per i propri dispositivi Apple.

di pubblicata il , alle 11:21 nel canale Apple
Apple
 

Apple ha deciso di modificare i propri piani di archiviazione su iCloud a tutto vantaggio degli utenti che solitamente sottoscrivono tali abbonamenti. Dopo la conferenza del WWDC 2017 di ieri, l'azienda di Cupertino, ha deciso di abbandonare completamente l'opzione da 1TB di spazio che solitamente veniva offerta agli utenti permettendo agli stessi di usufruire di ben 2TB allo stesso prezzo di prima. In questo caso dunque coloro che vorranno abbonarsi ad iCloud lo potranno fare scegliendo tra le opzioni con 50GB, 200GB e 2TB di spazio.

Le novità dunque riguardano solamente l'aumento di spazio che gli utenti potranno ottenere abbonandosi al piano massimo che Apple offre. In questo caso dunque gli utenti potranno sottoscrivere il piano da 50GB al prezzo di 0,99€ al mese oppure il piano da 200GB al prezzo di 2,99€ o infine il piano di archiviazione da 2TB al prezzo di 9,99€, ossia lo stesso che prima veniva pagato dagli utenti per ottenere la metà dello spazio ossia 1TB.

Sappiamo bene come l'azienda di Cupertino permette a tutti gli utenti di ottenere di base 5GB di spazio gratuito su iCloud e che lo stesso possa essere utilizzato per importare qualsiasi contenuto l'utente voglia mantenere sul cloud. Parliamo quindi di immagini scattate con i propri dispositivi o magari importate da qualche altra fonte, ma anche video, applicazioni, o magari libri, musica o parte importante anche tutti i backup dei vari dispositivi Apple.

In qualunque momento gli utenti possono scegliere un proprio piano di archiviazione e l'upgrade al nuovo può essere realizzato in pochi secondi direttamente dal dispositivo mobile entrando nelle impostazioni o anche tramite il proprio Mac. Il costo dell'abbonamento mensile viene addebitato mensilmente tramite la forma di pagamento che l'utente ha scelto nel proprio profilo Apple.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Paganetor06 Giugno 2017, 11:39 #1
Be', se pensiamo che MS con 59 euro ti dà 1 tera, tutto il pacchetto Office, 30 minuti di Skype e altre cosine così in effetti ci sta che alzino lo spazio a disposizione (che resta comunque doppio sia come costo che come tera)
recoil06 Giugno 2017, 11:39 #2
la vera novità è la condivisione dello storage iCloud con gli account di famiglia
non è ancora attiva però, mi sa che bisognerà aspettare l'autunno con l'uscita dei sistemi operativi nuovi
Ginopilot06 Giugno 2017, 12:03 #3
Se non alzano la capacita' gratuita per abituare gli utenti, ne venderanno sempre pochi.
Cappej06 Giugno 2017, 12:31 #4
va anche detto che 0,99 al mese per 1 anno (12,00 euro?) 50GB non sono pochi per un utente medio...
Maurozz06 Giugno 2017, 18:39 #5

pochi tagli

E' troppo elevato il gap tra 200GB e 2TB. Tra poco 200GB non mi basteranno piu' per le foto, ma il passaggio a 2TB comporta una differenza troppo elevata di prezzo. Il servizio comunque e' mediamente piu' caro di tutti gli altri. Non lo avrei acquistato se non fosse per integrazione con i dispositivi e servizi di apple.
infoland06 Giugno 2017, 22:58 #6
Io uso da qualche anno quella da un Terra, iniziando dapprima con 50GB poi 200GB e cosi via....ho molti device Apple per lavoro e sono stato quasi obbligato a scegliere icloud,

Quindi di questa notizia sono soltanto felice!!! Grazie Apple

Anche se devo premettere cio che e successo con icloud ed il suo Backup

Avevo un iPhone 6S fino a due giorni fa, e lo avuto per due anni.
Mi hanno regalato un iPhone 7 da 256GB e quindi ho deciso di venderel il 6S e portare tutto su 7, facci onotare che lo stesso device 7 da 256 lo usavo gia da ottobre dello scorso anno, (ne ho due, ma con il 6S mi trovavo bene poi era bianco silver e si distingueva dal nero anche per la scheda sim di un altro operatore.

Uso molte app, a partire dalle Banche con token virtuali, Carte di Credito e mole altre App sempre ad uso finanziario ed acquisto Titoli di Borsa.

Dapprima ho fatto 2 Backup, Uno normale ed uno Cryptato per riprendere tutte le password e nome utente...che sono diverse per ogni app....e ne ho davvero tante.

faccio il ripristino nel nuovo..............e dopo un paio di ore, tra aggiornamenti IOS che nel iPhone 7 era 10.1, mentre il backup era 10.3 e quindi non funzionava....alla fine disastro totale, mi ha ripreso solo parte delle app, incasinato le posizioni nelle pagine, e molte app acquistate su Store Italiano (Io uso quello Svizzero) non le ha nemmeno prese in considerazione.

Alla fine ho resettato tutto ed ho reinstallato tutto manualmente una ad una. Impiegando molte ore per riportare tutto com'era sul 6S

Ora per almeno due anni lascio tutto come, fanculo il nuovo iPhone 7S/8 X o come lo vogliono chiamare

A parte questo, nulla da eccepire con icloud e le funzioni interconnesse con tutti i device.

Ma ho visto che si puo fare anche con google drive

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^